Nuove architetture ogni 24 mesi per le cpu Intel

Nuove architetture ogni 24 mesi per le cpu Intel

Il produttore americano anticipa un piano ambizioso: ogni 2 anni prima una nuova tecnologia produttiva, poi nuove architetture di processore

di pubblicata il , alle 17:04 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha introdotto nel mercato le proprie cpu della famiglia Core solo nel corso degli ultimi mesi, ma sin d'ora è al lavoro per pianificare quelle che saranno le future architetture di processore.

La politica che da alcuni anni a questa parte segue Intel nella presentazione di nuovi processori è quella di introdurre prima una nuova tecnologia produttiva, e in seguito adottare questa su una nuova architettura.

Tornando alla storia recente di Intel, nel corso della fine del 2005 il produttore americano ha utilizzato la tecnologia produttiva a 65 nanometri per la prima volta con le cpu Pentium D della serie 900, basate su una versione leggermente modificata della stessa architettura adottata con i processori Pentium D serie 800.

Nel corso del 2006 Intel ha invece presentato, sempre con architettura a 65 nanometri, la nuova architettura di processore Core, che ha interessato prodotti del segmento desktop, notebook e workstation - server.

L'evoluzione seguente, con i promi prodotti attesi il prossimo anno, prevede l'architettura Penryn, che di fatto altro non sarà che un die shrink a 45 nanometri della tecnologia Core con alcune innovazioni che mireranno a ottenere una migliore gestione dei consumi. A seguire, circa 12 mesi dopo, troveremo la nuova architettura nota con il nome in codice di Nehalem, un progetto completamente nuovo rispetto sia a quello Core che a Penryn.

L'anno seguente Intel introdurrà la tecnologia produttiva a 32 nanometri con Nehalem-C, nuovamente un die shrink da Nehalem, a cui seguirà circa 12 mesi dopo la nuova architettura Gesher che nuovamente dovrebbe rappresentare una compelta rivoluzione architetturale rispetto alla cpu che andrà a sostituire.

In sintesi, quindi, la roadmap Intel prevede una nuova architettura ogni 2 anni, e un passaggio ad una nuova tecnologia produttiva sempre ogni 2 anni. Per quest'ultima verrà prima adottata l'architettura precedente attraverso un die shrink, così da minimizzare i rischi proprio dell'adozione di una nuova tecnologia produttiva con un'architettura a sua volta completamente nuova.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Avatar017 Ottobre 2006, 17:15 #1
ora sarebbe interessante sapere se ad ogni cambio di architettura corrisponde un cambio di socket/chipset compatibile
Uriziel17 Ottobre 2006, 17:17 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/cpu/18932.html

Il produttore americano anticipa un piano ambizioso: ogni 2 anni prima una nuova tecnologia produttiva, poi nuove architetture di processore

Click sul link per visualizzare la notizia.

si è risvegliato il gigante che dormiva...speriamo non schiacci amd...ormai mi sono abituato a questo duopolio e mi dispiacerebbe

speriamo non si tonrni ai tempi in cui chi aveva un cyrix era un ardito!
Uriziel17 Ottobre 2006, 17:18 #3
Originariamente inviato da: Avatar0
ora sarebbe interessante sapere se ad ogni cambio di architettura corrisponde un cambio di socket/chipset compatibile

questo è quasi certo, se non sarà il socket saranno cmq altri orpelli che ti rendono impossibile utilizzare vecchie mobo...
eta_beta17 Ottobre 2006, 17:27 #4
di solito un anno cambiano soket e l'altro o la tesione o le memorie
rpor17 Ottobre 2006, 17:31 #5
Originariamente inviato da: Uriziel
si è risvegliato il gigante che dormiva...speriamo non schiacci amd...ormai mi sono abituato a questo duopolio e mi dispiacerebbe

speriamo non si tonrni ai tempi in cui chi aveva un cyrix era un ardito!


Non è che dormivano, hanno solo fatto un pò di errorini.
Il progetto Core è si buono, ma non incredibile, saranno costretti a cambiare filosofia al crescere del numero di core, non credo in una scalabilità come lo è invece la controparte Amd, la piattaforma 4x4 ne è un segno, si possono permettere di usare due processori dual-core e scommetto che potrebbero metterne altri due senza problemi, le prestazioni crescerebbero al contrario di Intel, che sarà costretta a "copiare" la soluzione AMD.
sbaffo17 Ottobre 2006, 17:44 #6
mi ricorda l'ingresso di nvidia nei chip video, con novità pianificate (ma ogni 6 mesi ) che ha travolto gli altri chipmaker, 3Dfx in primis.
Comunque adesso amd è già in ritardo di quasi un anno col k8l e i 65nm, se se tra due intel rinnova tutto la vedo dura.
Paigoz17 Ottobre 2006, 17:45 #7
Mi sa ke nn hai molto le idee kiare dato ke amd x riuscire a prendere core deve usare 4x4 e quindi 2 cpu dual-core della versione fx,quindi nn credo ke sia il caso di dire "si buono, ma non incredibile"!!!!!
TecnoWorld817 Ottobre 2006, 17:50 #8
Dubito che Intel si farà di nuovo superare da AMD; il fatto è che prima non se l'aspettavano e tendenzialmente erano abituati ad essere quasi monopolisti nel loro settore. Poi con K6, AMD ha iniziato a farsi conoscere e poco dopo Intel ha completamente sbagliato architettura con il P4, puntando tutto su un aumento di frequenze tecnicamente impossibile per le tecnologie di quel momento.

Ora con Core ha non solo riparato agli errori, ma è tornata a lavorare su un progetto che è l'ideale successore di Pentium PRO, la miglior archietettura x86 mai esistita. Secondo me le future architetture, che vedremo tra due anni, seguiranno questa strada, oltre ad avere frequenze sempre maggiori grazie al processo produttivo da 45nm. Mi aspetterei di vedere versioni a 4 e ad 8 cores che viaggiano a circa 4-5Ghz entro la metà del 2008.
capitan_crasy17 Ottobre 2006, 17:50 #9
Originariamente inviato da: Uriziel]si è
speriamo non schiacci amd[/B]...ormai mi sono abituato a questo duopolio e mi dispiacerebbe

speriamo non si tonrni ai tempi in cui chi aveva un cyrix era un ardito!

è incredibile i commenti che sento su AMD dopo l'uscita del conroe; è passata da re assoluta a povera disgraziata senza idee.
Ma il periodo Barton VS Northwood-C non vi ricorda niente?
No?
liviux17 Ottobre 2006, 18:00 #10
A spanne, con questo ritmo fra otto anni saranno arrivati al processo produttivo da zero nanometri. E poi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^