offerte prime day amazon

Niente più 3DNow! nelle future cpu AMD

Niente più 3DNow! nelle future cpu AMD

Il produttore americano comunica di non voler supportare questo set di istruzioni, risalente al 1998, nelle proprie future architetture di processore

di pubblicata il , alle 09:29 nel canale Processori
AMD
 

Stando alle informazioni pubblicate dal sito TechConnect a questo indirizzo, AMD avrebbe deciso di interrompere il supporto, all'interno delle proprie future CPU, al set di istruzioni 3DNow!, implementato per la prima volta nel corso del 1998 per accelerare alcune tipologie di istruzioni legate principalmente all'ambito multimediale.

Il set di istruzioni 3DNow! è stato sviluppato da AMD come estensione delle istruzioni MMX, implementate da Intel alcuni anni prima all'interno di alcune versioni di processore della famiglia Pentium. la finalità di queste istruzioni è stata quella di fornire supporto SIMD (Single Instruction, Multiple Data) direttamente in hardware.

Questo set di istruzioni è stato implementato per la prima volta con le cpu AMD K6-2, venendo in seguito tramandato in tutte le successive evoluzioni architetturali dei processori AMD sino alle attuali soluzioni Phenom.

Successive evoluzioni nel settore delle istruzioni accessorie integrate nei processori, ci riferiamo in particolare al set SSE e successive versioni, ha di fatto reso obsoleti sia MMX quanto 3DNow!; non sorprende quindi vedere come AMD abbia scelto di abbandonarne il supporto, continuando ad implementare nelle proprie future generazioni di CPU le sole istruzioni PREFETCH e PREFETCHW che rimangono, nonostante gli anni, una esclusiva del set 3DNow!

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pat7723 Agosto 2010, 09:33 #1
Ormai standard sono quelle Intel, ai tempi erano un modo per rendere meno netto il divario dell'fpu tra pentium 2-3 e K6-2.
Bluknigth23 Agosto 2010, 09:47 #2
Mi auguro che questo non porti problemi di incompatibilità con vecchi software che sfruttavano tali set.

E'anche vero che se le sono filate in pochi queste 3dnow. quindi giusto eliminare i rami secchi in favore dell'ottimizzazione.
Murakami23 Agosto 2010, 10:02 #3
Scelta ragionevole (impiegheranno i transistor risparmiati per fare altro), ma anche triste monito dei tempi che cambiano.
jokerpunkz23 Agosto 2010, 10:56 #4
@ Bluknigth:

beh, è anche molto probabile che le cpu future saranno ampiamente in grado di sopperire in potenza le istruzioni 3D now non piu supportate
unnilennium23 Agosto 2010, 11:12 #5
vabbè che tanto era già difficile nel 1998 vedere software ottimizzato x le 3dnow, per quake2 c'era una patch, per unreal forse era nativo, ma cmq erano eccezioni... quanto tempo è passato, sic..
K7-50023 Agosto 2010, 11:20 #6
Siamo vecchietti in termini di tecnologia... mica come i giovani d'oggi che giocano con l'emulatore su lo "ippodd" C64, V20 e altri cimeli simili (che goduria rivedere certi su youtube )

Si vede che davano reumatismi ai transistori
supertigrotto23 Agosto 2010, 12:39 #7

il futuro è APU

quindi,probabilmente,le eliminano per integrare nuove ed interessanti istruzioni che sfruttino il progetto fusion.....
supertigrotto23 Agosto 2010, 12:44 #8

se guardate appunti digitali

anche motorola,con la serie 68000,eliminò vecchie ed inutili istruzioni,rendendo incompatibili i vecchi software ma guadagnandoci in prestazioni
marchigiano23 Agosto 2010, 13:40 #9
Originariamente inviato da: Bluknigth
Mi auguro che questo non porti problemi di incompatibilità con vecchi software che sfruttavano tali set.

E'anche vero che se le sono filate in pochi queste 3dnow. quindi giusto eliminare i rami secchi in favore dell'ottimizzazione.


incompatibili non penso, al massimo saranno necessari più cicli per una singola istruzione ma data la potenza delle attuali cpu non vedo problemi
blackshard23 Agosto 2010, 14:46 #10
A livello di programmazione le 3dnow! erano fantastiche rispetto alle SSE: più concise, senza problemi di allineamento e molto veloci.
E' davvero un peccato che spariranno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^