Niente APU AMD Llano con architettura triple core

Niente APU AMD Llano con architettura triple core

Il futuro delle soluzioni AMD Fusion della serie A sembra verrà basato solo su soluzioni quad core e in futuro dual core, sempre ovviamente con GPU integrata

di pubblicata il , alle 14:29 nel canale Processori
AMD
 

Abbiamo indicato nelle scorse settimane, con questa notizia, informazioni su un possibile debutto di una APU AMD della famiglia Llano basata su architettura triple core. Il modello in questione, indicato come A6-3500, avrebbe ripreso le stesse specifiche tecniche del modello A6-3600 attualmente presente in commercio diminuendo da 4 a 3 il numero dei core a disposizione.

Non sembra tuttavia che questa CPU sia destinata ad avere futuro, in quanto AMD avrebbe intenzione di non proporre soluzioni Llano della serie A basate su architettura triple core, a differenza di quanto avvenuto in precedenza con le soluzioni Athlon II X3 e Phenom II X3 per sistemi desktop.

AMD, in effetti, ha sempre indicato ufficialmente l'intenzione di proporre sul mercato prima APU Llano con architettura quad core, passando in seguito anche a rendere disponibili soluzioni basate su architettura dual core che abbinino componente CPU a quella GPU compatibile con le API DirectX 11.

Per questa seconda classe di processori AMD avrebbe intenzione di utilizzare un die dual core nativo, non adottando quindi die quad core disabilitandone due dei core. Una possibile soluzione Llano triple core avrebbe necessariamente richiesto l'utilizzo di die quad core con disabilitazione di uno dei core; un approccio di questo tipo permetterebbe di riutilizzare die di APU che non integrano 4 core tutti funzionanti correttamente ma solo 3, migliorando le rese produttive complessive.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ArteTetra25 Luglio 2011, 15:15 #1
Interessante, chissà cosa ne fanno adesso dei quad-core fallati. O forse hanno raffinato talmente tanto il processo produttivo da ottenere solo die perfetti?
niktx25 Luglio 2011, 15:26 #2
Il tutto ricavandoci di più dato che i die non interi li pagano veramente poco
tuttodigitale25 Luglio 2011, 16:14 #3
Originariamente inviato da: niktx
Il tutto ricavandoci di più dato che i die non interi li pagano veramente poco

Se non ricordo male AMD non paga a GF i die fallati, ma solo quelli buoni (ovviamente quando il PP sarà maturo al 100% sarà GF a guadagnarci)
sniperspa25 Luglio 2011, 16:51 #4
Originariamente inviato da: tuttodigitale
Se non ricordo male AMD non paga a GF i die fallati, ma solo quelli buoni (ovviamente quando il PP sarà maturo al 100% sarà GF a guadagnarci)


ora si spiega la cosa.

mi sa che la moda dello sblocco dei core è definitivamente tramontata dopo la divisione tra AMD e GF

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^