Nel complesso un buon trimestre per AMD

Nel complesso un buon trimestre per AMD

AMD registra un risultato di periodo nel complesso interessante, con una perdita ma con valori che battono le aspettative degli analisti

di pubblicata il , alle 11:38 nel canale Processori
AMD
 

Nella serata di ieri AMD ha reso pubblici i propri risultati finanziari del terzo trimestre 2008, superando in modo netto quelle che erano le precedenti aspettative da parte degli analisti finanziari. Ci si attendeva una perdita di esercizio e così è stato, ma limitata a 67 milioni di euro con un reddito operativo positivo per 131 milioni di dollari. Con riferimento al periodo incide una perdita di 108 milioni di dollari legati a rami dell'aziend anon più operativi.

In forte crescita anche il fatturato del periodo, che ha raggiunto i 1.776 milioni di dollari USA spinto da forti vendite sia nel settore delle schede video (cresciuto del 55% rispetto al secondo trimestre 2008) e in quello delle cpu quad core (cresciuto del 46% con riferimento ai 3 mesi precedenti). Nel complesso il fatturato è incrementato del 32% rispetto al secondo trimestre 2008; prendendo quale riferimento il terzo trimestre 2007 il risultato è sempre positivo, con una crescita del 14% del volume complessio delle vendite.

AMD ha incrementato il proprio margine operativo lordo portandolo al 51%; nel corso della conferenza stampa di commento ai risultati è stato evidenziato come il 6% circa del margine operativo lordo sia da riferire ai risultati ottenuti da una vendita di "processor technology licence". Questo implica che AMD ha contabilizzato del fatturato extra con la vendita di tecnologia per la produzione di CPU proveniente dalla FAB 30 di Dresda e da quest'ultima dismesso, che è stata venduta ad altra azienda. Depurando di questa componente il fatturato del periodo è stato pari a 1,58 miliardi di dollari USA, in ogni caso superiore alle aspettative degli analisti.

Nel corso della conferenza stampa di commento è emersa una interessante informazione sulle implicazioni della strategia Assets Smart. A partire dal primo trimestre 2009 AMD raggiungerà un livello di break even pari a 1,1 miliardi di dollari USA. Questo implica che raggiunta quella soglia di fatturato trimestrale il produttore americano, salvo voci di costo straordinarie, raggiungerà un profitto. Al momento attuale questa soglia non è stata chiaramente indicata ma sembra possibile ritenerla prossima a 1,6 miliardi di dollari USA.

Il trimestre appena concluso è stato indubbiamente di transizione per AMD, e riteniamo lo stesso potrà essere detto del quarto 2008. Le difficili condizioni economiche attuali hanno fatto anticipare che AMD si attenda una situazione complessivamente invariata per gli ultimi 3 mesi dell'anno rispetto al periodo di riferimento, ma che al momento attuale è difficile fare più che stime. Nel corso del quarto trimestre inizierà la commercializzazione dei processori costruiti con tecnologia produttiva a 45 nanometri, prima con le soluzioni Opteron e in seguito con quelle Phenom: da queste nuove cpu AMD attende un livello di fatturato addizionale, con costi in diminuzione rispetto alla tecnologia produttiva a 65 nanometri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
killer97817 Ottobre 2008, 11:49 #1
bene bene, continua così!!

Speriamo che abbiano in cantiere un CPU con i controca@@i , magari mi faccio un Sys Spider CPU/Chipset/GPU prima di quanto credessi!! sarebbe un felice ritorno da parte mia ad AMD, che in 20 anni che uso PC è stata sempre presente nei miei case, salvo questi due ultimi anni e non mi ha mai creato problemi, pur avendo costi decisamente inferiori alla concorrenza fin dalla nascita è sempre stata affidabile e veloce

bYz!
Ste870017 Ottobre 2008, 12:03 #2
AMD ora come ora come fornitore di soluzioni complete (CPU+CHIPSET+VGA) è in assoluto la migliore...
Il ramo CPU non è certo al livello di Intel, ma il rano VGA è di un'altro pianeta confronto al rivale...
Sono fiducioso per il futuro
GT8217 Ottobre 2008, 12:12 #3
Bene, molto meglio di quanto ci si poteva aspettare

avete visto gli incrementi nel fatturato? R700
gianni187917 Ottobre 2008, 12:17 #4
il settore VGA spinge davvero di brutto
Mparlav17 Ottobre 2008, 12:25 #5
Qui c'è il report completo:
http://www.amd.com/us-en/assets/con...8Financials.pdf

salta all'occhio l'andamento del segmento grafico:
si è passati da 248M di $ con perdite di 38M di $ del Q2, a 385M di $ con utili per 47M di $.

Finalmente dopo 2 anni il settore è tornato in utile, a ragione dell'ottimo andamento delle vendite delle schede video discrete desktop sì, ma imho, soprattutto delle video integrate e mobile.
Non è solo merito delle HD48xx.
Nel Q4 si aggiungerà l'impatto delle HD4550 e HD4350 presentate dopo la chiusura del bilancio che avviene il 27/9.
Queste sì che possono incidere parecchio.



yossarian17 Ottobre 2008, 12:47 #6
io la vedo nera, considerando l'attuale situazione economica a livello globale. Il crollo delle borse si ripercuoterà, a breve, sulla parte produttiva dell'economia, determinando una forte mancanza di liquidità. In quest'ottica, l'asset smart è servito a dare una boccata d'ossigeno, ma c'è da vedere fino a quando. Ovviamente lo stesso problema è relativo a tutto il settore e la dimostrazione è l'attuale assoluta mancanza di fiducia da parte degli investitori, con conseguente crollo in borsa delle quotazioni di tutte le aziende del tecnologico
za8717 Ottobre 2008, 13:42 #7
bene bene per amd!
è cresiuta parecchio...
monsterman17 Ottobre 2008, 13:49 #8
Evviva!!!!!
Manca solo una famiglia di processori con i controc..... e finalmente potremo gridare viva la concorrenza
gianni187917 Ottobre 2008, 13:54 #9
Originariamente inviato da: yossarian
io la vedo nera, considerando l'attuale situazione economica a livello globale. Il crollo delle borse si ripercuoterà, a breve, sulla parte produttiva dell'economia, determinando una forte mancanza di liquidità. In quest'ottica, l'asset smart è servito a dare una boccata d'ossigeno, ma c'è da vedere fino a quando. Ovviamente lo stesso problema è relativo a tutto il settore e la dimostrazione è l'attuale assoluta mancanza di fiducia da parte degli investitori, con conseguente crollo in borsa delle quotazioni di tutte le aziende del tecnologico


purtroppo è una dura realtà che si ripercueterà su tutti i settori, era solo una pura illusione la forte ripresa di un paio di gg fa...
yossarian17 Ottobre 2008, 13:57 #10
Originariamente inviato da: gianni1879
purtroppo è una dura realtà che si ripercueterà su tutti i settori, era solo una pura illusione la forte ripresa di un paio di gg fa...


non c'è stata alcuna ripresa ma solo una buona dose di insana euforia per i regali che gli stati nazionali hano deciso di elargire a banche e società finanziarie. La dimostrazione è che sono saliti gli indici generali soprattutto grazie all'aumento delle quotazioni nel settore bancario e creditizio; i listini tecnologici hanno continuato a perdere comunque anche nei giorni scorsi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^