Nehalem in arrivo nel terzo trimestre?

Nehalem in arrivo nel terzo trimestre?

Emergono in rete alcune immagini relative ai piani di distribuzione dei processori Intel di prossima generazione

di pubblicata il , alle 14:53 nel canale Processori
Intel
 

Il sito web Vr-Zone ha pubblicato alcune informazioni riguardanti i piani di distribuzione che Intel ha intenzione di seguire per la messa in commercio dei processori Xeon "Dunnington" e delle prime versioni dei processori basati sulla microarchitettura conosciuta con il nome in codice di Nehalem.

Andiamo con ordine: Dunnington, l'ultima soluzione Xeon ad essere basata su core Penryn, inizierà ad essere distribuita nel corso del terzo trimestre dell'anno, andando a costituire poco più del 20% delle consegne complessive di processori Xeon MP, formate per il resto da soluzioni Tigerton e Tulsa, in proporzioni rispettivamente del 75% circa e del 5% circa. A partire dal trimestre successivo, l'ultimo del 2008, Dunnington dovrebbe occupare il 45% circa delle consegne, con i processori Tulsa attorno al 2% e le soluzioni Tigerton al 53% circa.

Ricordiamo che Dunnington è la soluzione a 45 nanometri di Intel destinata a sistemi server con almeno 4 Socket e caratterizzata dalla presenza di ben sei core per ogni singolo processore. Dunnington sarà composto di fatto da 3 coppie di CPU dual core, ciascuna provvista di un quantitativo di 3MB di cache L2 condivisa tra i due Core. La cache di terzo livello, in quantitativo di 16MB sarà invece condivisa tra tutti i core.

Apparentemente un cambio di programma per quanto riguarda, invece, le soluzioni CPU basate su architettura Nehalem. Non a caso continuiamo a sottolineare che Nehalem è il nome in codice che contraddistingue l'architettura che sarà alla base di moltissime versioni di processore, destinate ai vari segmenti mobile, desktop e server, e oguna con un preciso nome in codice.

Dalle immagini riportate da VR-Zone emerge infatti come le prime soluzioni basate su architettura Nehalem a vedere la luce sul mercato potrebbero essere soluzioni destinate all'ambito server e non, come più volte preventivato, processori ad uso desktop high-end. Analizzando nel dettaglio il grafico, infatti, si nota come il nome Nehalem sia stato incluso nel prospetto relativo agli altri processori Xeon DP delle serie Harpertown e Clovetown: è ragionevole supporre, quindi, che la prima variante di Nehalem a giungere sul mercato non sarà il processore conosciuto con il nome in codice di "Bloomfield" (che rappresenterà le future soluzioni soluzioni Core 2 Duo e Quad), bensì la versione "Gainestown".

Pare quindi che Nehalem venga iniziato a distribuire, in proporzioni ridottissime pari a circa il 2% del totale, già dal terzo trimestre dell'anno in corso, per poi crescere fino a quasi all'8% nel corso dell'ultimo trimestre dell'anno. Gainestown, lo ricordiamo, è una soluzione quad core destinata a sistemi dual socket. Per questo processore troveremo controller memoria DDR3 a tre canali e cache L3 da 8 MB e l'introduzione della tecnologia Quick Path Interconnect in versione dual link.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pierunz13 Marzo 2008, 15:02 #1
Scusate, ma io ho una DG33FB della intel basata su P35, quindi con un socket 775LGA, se vorrò potrò passare a nehalem senza cambiare la mb oppure no?? Perchè ultimamente sono molto confuso al riguardo...
garidan13 Marzo 2008, 15:07 #2

Potere della concorrenza...

Lato server multi socket AMD ha e avrà ancora qualcosa da dire con barcelona, e quindi Intel che è nella bella posizione di poter decidere la sua scaletta ha deciso di stopparla con un prodotto analogo ma migliore.
Speriamo che la concorrenza torni anche lato desktop, io ho ordinato un E8400 (in teoria fuori da un pezzo) e non sanno neanche quando arriverà in stock ....
Un po' è esaurito per l'alta domanda, ma molto secondo me ha influito la mancanza di pressing che ha indotto Intel a diluire i tempi per il passaggio a 45nm.
Le scadenze nel lancio dei prodotti le ha rispettate, ma se poi non ci sono a scaffale ci tocca "accontentarci" dei vecchi 65nm: intel ritarda le spese e incassa senza fermare le fab per l'upgrade ergo profitti alti ora e molte armi (prodotti, tipo E8600 a 4Ghz ufficiali se vuole) a disposizione se AMD rialza la cresta.
johnp198313 Marzo 2008, 15:11 #3
Originariamente inviato da: pierunz
Scusate, ma io ho una DG33FB della intel basata su P35, quindi con un socket 775LGA, se vorrò potrò passare a nehalem senza cambiare la mb oppure no?? Perchè ultimamente sono molto confuso al riguardo...


Dovrai cambiare scheda madre... e, probabilmente, ram.
M4R1|<13 Marzo 2008, 15:19 #4
@ pierunz: nehalem sarà compatibile con sole DDR3 e con un nuovo socket quindi chi ora ha ddr2 e mobo 775 li deve "buttare".
personalmente perferisco prendere un q9650 quando costerà davvero poco con una nuova mobo e allora tirerò per altri 2 anni almeno.
pierunz13 Marzo 2008, 15:27 #5
Vabbè, e dire che il pc lìho acquistato da poco, ma si sa che in informatica è sempre così!!

Ad ogni modo cambierò mobo e ram solo tra tre anni almeno, e quindi tanto vale aspettare la generazione dopo nehalem (che comunque a detta delle previsioni dvrebbe durare 3 anni sul carta, anche se si sa che probabilmente durerà anche meno...) o passerò a fusin (se non sarà una porcheria...)

Ciao, e grazie per l'aiuto!!! Comunque sembrano davvero promettenti i nuovi nehalem
Ginger7913 Marzo 2008, 15:38 #6
@M4R1: Mi sembra ovvio il tuo ragionamento. Chi oggi possiede un E6600 su P35 (accoppiata diffusissima) può ottenere un incremento prestazionale significativo semplicemente aggiornando la propria CPU con un QuadCore a 3Ghz... senza per forza rivolgersi a Nehalem.

Poi, parliamoci sinceramente, ad oggi (nonostante io faccia un uso del PC a 360° non ho mai incontrato applicazioni che potessero mettere in crisi l'E6600@3.4Ghz. Di Nehalem oggi non se ne sente proprio il bisogno.
pierunz13 Marzo 2008, 15:46 #7
Certo, al momento non affatto bisogno di altra potenza, ma siccome non sono uno smanettone, e non ho voglia di andare nel bios a modificare le impostazioni per overcloccare la mia cpu (e6750@2.66Ghz) non ne ho tempo, voglia ma soprattutto non voglio perdere la mia garanzi. L'oc per me è praticamente fuori discussione, se non fra tre anni appunto quando mi scaderà la garanzia!! XD
A proposito di oc, secondo voi fin dove potrei tirarlo il mio proci, cosnsiderando la mia DG33FB della intel basata su P35, 2gb di ddr2 a 800mhz ed una 8800gt? [scusate l'OT]
dtpancio13 Marzo 2008, 17:15 #8
l'overclock non lascia segni, quindi la garanzia non la perdi..e se anche per un qualche motivo dovessi friggerla per un overclock andato male, dimostralo che si è rotta proprio per l'overclock e non per qualche altro motivo..
a me fa sorridere chi dice "non ho tempo e voglia di mettermi a fare overclock". sai di cosa non ho voglia io? di spendere altri soldi per un procio, quando con uno sforzo minimo potrei farlo durare il doppio del tempo..e lo sforzo è minimo, perché l'overclock per usi daily non è assolutamente una pratica difficile e dispendiosa in termini di tempo.

non conosco la mobo, ma se è all'altezza delle sorelle con P35, allora volendo anche un 500x8=4ghz. ma non è detto, e cominciano ad essere frequenze alte per un niubbo totale in overclock. però 400x9=3.6ghz hai quasi la certezza matematica di reggerlo, e gli interventi da fare nel bios sono più limitati.
Mparlav13 Marzo 2008, 17:33 #9
Immagino cmq che per Natale un quad core Nehalem "Extreme Edition" uscirà anche per desktop. Ovviamente le versioni di fascia media non usciranno prima del Q1 se non Q2 2009.

Immagino cmq che il s775 lo supporteranno per tutto il 2009.
Già immagino un Celeron quad core da 50$ :-)
Mparlav13 Marzo 2008, 17:36 #10
ROTFL: Troppa immaginazione ;-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^