Nec e IBM per lo sviluppo congiunto a 32 nanometri

Nec e IBM per lo sviluppo congiunto a 32 nanometri

Queste due aziende stringono un accordo per lo sviluppo congiunto di una nuova piattaforma per la costruzione delle future generazioni di chip

di pubblicata il , alle 07:41 nel canale Processori
IBM
 

IBM e NEC Electronics hanno annunciato di aver siglato un accordo per lo sviluppo congiunto delle prossime generazioni di tecnologie produttive per i chip. L'accordo prevede l'ingresso di NEC all'interno del gruppo di aziende che hanno sottoscritto lo sviluppo comune della tecnologia produttiva a 32 nanometri.

Oltre a IBM fanno parte di questo consorzio altri importanti operatori del settore: Semiconductor Manufacturing, Freescale Semiconductor Infineon Technologies, Samsung Semiconductor, STMicroelectronics e Toshiba. La volontà comune è ovviamente quella di avere accesso a tecnologie produttive sempre più sofisticate riducendo i costi di ricerca e sviluppo.

L'affinamento delle tecnologie produttive è un processo indispensabile in un settore così competitivo e nel quale l'innovazione tecnologica è l'elemento caratterizzante. D'altro canto lo studio di nuove tecnologie produttive richiede investimenti sostanziosi che possno venir condivisi in un'ottica di collaborazione come quella che si è venuta a creare tra queste aziende.

La ricerca di una comune piattaforma di produzione, inoltre, può portare ad evidenti economie di scala per le aziende coinvolte anche nel momento in cui dalla ricerca si passerà alla produzione. NEC, in particolare, ha anticipato la volontà di sviluppare la tecnologia produttiva per sviluppare prodotti della famiglia System-on-Chip (SoC).

Le prime sperimentazioni verranno condotte all'interno della fabbrica IBM di East Fishkill, N.Y oltre che all'interno dell'università di Albany nello stato di New York, utilizzando wafer da 300 millimetri di diametro.

Implementando la tecnologia high-k/metal gate i tecnici IBM pensano di poter ottenere, nel passaggio dal processo a 45 nanometri a quello a 32 nanometri, un miglioramento prestazionale sino al 35% a parità di voltaggio di alimentazione. La nuova tecnologia produttiva dovrebbe inoltre permettere di contenere il consumo complessivo dal 30 al 50% a seconda del voltaggio utilizzato, sempre con riferimento a quanto ora accessibile con il processo a 45 nanometri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PATOP13 Settembre 2008, 08:27 #1
IBM...THE BEST THE FIRST!
coschizza13 Settembre 2008, 09:07 #2
Originariamente inviato da: PATOP
IBM...THE BEST THE FIRST!


commento un po fuori luogo anche perche se avessi letto la notizia avresti dovuto dire l'esatto opposto visto che sta sviluppando tecnologie come high-k/metal gate che sono gia in produzione da tempo da altre case come l'intel
tommy78113 Settembre 2008, 09:10 #3
è indubbio però che ibm da sempre rappresenta un volano nelle innovazioni in questo settore
danysamb13 Settembre 2008, 09:22 #4
queste bestioline da 32nm quanti core avranno?
PATOP13 Settembre 2008, 09:38 #5
Intel a livello di nuove tecnologie,caro COSCHIZZA, è sempre stata indietro in quanto legata solo al mercato consumer....solo unesempio.....quando IBM usava SOI Intel era sempre al normale sistema CMOS e ci diceva che andava bene così....dopo il rischio di crollo del suo mercato con la famiglia PENTIUM, intel si è finalmente data una mossa ed oggi è nuovamente in carreggiata con le tecnologie produttive legate alla famiglia CORE.....forse ti sei dimenticato quando ti voleve vendere gli ultimi PENTIUM di fine serie (fondi magazzino) con la parolina EXTREME EDITION e overcloccati all'impossibile (anche se non performanti) dicendoti che erano il massimo? oddio tutti i torti non l'aveva erano infatti perfetti come stufette per l'inverno...........
coschizza13 Settembre 2008, 09:42 #6
Originariamente inviato da: PATOP
Intel a livello di nuove tecnologie,caro COSCHIZZA, è sempre stata indietro in quanto legata solo al mercato consumer....solo unesempio.....quando IBM usava SOI Intel era sempre al normale sistema CMOS e ci diceva che andava bene così....dopo il rischio di crollo del suo mercato con la famiglia PENTIUM, intel si è finalmente data una mossa ed oggi è nuovamente in carreggiata con le tecnologie produttive legate alla famiglia CORE.....forse ti sei dimenticato quando ti voleve vendere gli ultimi PENTIUM di fine serie (fondi magazzino) con la parolina EXTREME EDITION e overcloccati all'impossibile (anche se non performanti) dicendoti che erano il massimo? oddio tutti i torti non l'aveva erano infatti perfetti come stufette per l'inverno...........


cosa centra questa risposta con il tuo post e il mio ? io ho risposto alla news mica alla storia dell'informatica
PATOP13 Settembre 2008, 09:44 #7
Caro COSCHIZZA non è la storia dell'informatica....è la risposta alla tua convizione che affermi e che riporto...."visto che sta sviluppando tecnologie come high-k/metal gate che sono gia in produzione da tempo da altre case come l'intel"
coschizza13 Settembre 2008, 09:48 #8
Originariamente inviato da: PATOP
Caro COSCHIZZA non è la storia dell'informatica....è la risposta alla tua convizione che affermi e che riporto...."visto che sta sviluppando tecnologie come high-k/metal gate che sono gia in produzione da tempo da altre case come l'intel"


la mia risposta non riporta nessuna convinzione ma la situazione attuale, perche non la ritieni vera ) se è cosi allora ti consiglio di informarti, evitiamo di perdere tempo in commendi da fanboy
sari13 Settembre 2008, 09:52 #9
Originariamente inviato da: PATOP
Caro COSCHIZZA non è la storia dell'informatica....è la risposta alla tua convizione che affermi e che riporto...."visto che sta sviluppando tecnologie come high-k/metal gate che sono gia in produzione da tempo da altre case come l'intel"


Non è una convinzione quella di Coschizza, è un fatto
PATOP13 Settembre 2008, 09:53 #10
Sei tu che leggi SOLO le info del mercato consumer......io non sono assolutamente un funboy in quanto utilizzo ogni giorno tutti i tipi di tecnologie informatiche e di molteplici produttori.....per questo notizia ti consiglip a questo punto di andarti a vedere come è costruito il POWERCELL o il POWER7 in arrivo da IBM.....dallo stabilimento di N.Y. di East Fishkill.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^