Mostrato il primo wafer di die Itanium 2 dual core

Mostrato il primo wafer di die Itanium 2 dual core

Intel mostra il primo wafer di die per processori Itanium 2 dual core, confermando l'avvio della produzione in volumi per il prossimo anno

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:14 nel canale Processori
Intel
 

Durante una recente manifestazione in Giappone, Intel ha mostrato un wafer con i die del processore Itanium 2 "Montecito" dual-core. La compagnia ha confermato di essere in perfetto orario sulla tabella di marcia per poter avviare la produzione in volumi dei chip dual core 64-bit per il prossimo anno.

Montecito sarà il primo processore Intel IA64 con due core e 24MB di cache di terzo livello. Nel 2003 Intel ha svelato i piani per implementare un bus particolare all'interno del chip per la collaborazione dei due core e per la gestione della cache L3 e del bus di sistema. Assieme a Montecito sarà resa disponibile anche una versione economica, conosciuta con il nome in codice di Millington e sarà probabilmente caratterizzato da un minore consumo energetico.

Montecito e Millington saranno caratterizzati da due tecnologie particolarmente interessanti: Foxton e Pellston. La prima è una tecnologia per la gestione energetica che regola in modo dinamico la frequenza operativa del processore, mentre la seconda è una tecnologia per la correzione degli errori nella cache.

I processori Itanium 2 con due core opereranno ad una frequenza Quad Pumped Bus di 667MHz e saranno compatibili con il nuovo chipset per server di fascia alta, conosciuto con il nome in codice di Bayshore. Quest'ultimo supporterà memoria DDR2 e PCI-Express.

Montecito sarà prodotto con processo a 90 nanometri e su wafer da 300mm. La compagnia ha mostrato i primi wafer con i die Itanium 2, indicando così che i prototipi sono stati prodotti e che Intel inizierà il testing dei processori dual-core. Ogni Montecito dovrebbe contenere circa 17 miliardi di transistor, ovvero una quantità 170 volte maggiore agli attuali processori Pentium 4.

Intel dovrebbe rilasciare a breve una versione più peformante dell'attuale chip Itanium 2, Madison, con frequenze operative di 1.70GHz, 1.60GHz e 1.50GHz e quantitativo di cache L3 di 9MB, 6MB e 4MB. Intel dovrebbe rilasciare anche una versione per server due vie, nome in codice Fanwood.

Sul lungo periodo Intel prenderà la strada di processori con più di due core: nel 2006 dovrebbero fare capolino Tukwila e Dimona, versioni multi-core di Itanium2.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
]DaLcA[21 Giugno 2004, 17:33 #1
Montecito sarà il primo processore Intel IA64 con due core e 24MB di cache di terzo livello.

ma soprattutto:
Ogni Montecito dovrebbe contenere circa 17 miliardi di transistor, ovvero una quantità 170 volte maggiore agli attuali processori Pentium 4.


non ho parole...
the_king21 Giugno 2004, 17:42 #2
In pratica a livello di dimensioni il core dovrebbe anche essere 170 volte piu' grande ... che e' come dire un quadrato di 13 x 13 core di P4 ...

A sto punto sono curioso di vedere le dimensioni del dissipatore ...
KAISERWOOD21 Giugno 2004, 17:44 #3
[B]Originariamente inviato da ]DaLcA[ [/B]
ma soprattutto:


non ho parole...


Prescott 104 watt, Itanium 170 x 104 watt


a parte gli scherzi chissa quanto consuma 400 watt?
KAISERWOOD21 Giugno 2004, 18:09 #4
Originariamente inviato da the_king
In pratica a livello di dimensioni il core dovrebbe anche essere 170 volte piu' grande ... che e' come dire un quadrato di 13 x 13 core di P4 ...

A sto punto sono curioso di vedere le dimensioni del dissipatore ...


è un gorsso cilindro di rame, soluzioni così complesse sono già state fatte da ibm, la vera cosa innovativa è la cache di 3 livello da 24 mb on die, mentre prima eravamo fermi a 16.
Lucrezio21 Giugno 2004, 18:14 #5
di solito i processori itanium non hanno un gran tdp... nonostante la cache spropositata ( e i transistor di conseguenza!)
KAISERWOOD21 Giugno 2004, 18:27 #6
Originariamente inviato da Lucrezio
di solito i processori itanium non hanno un gran tdp... nonostante la cache spropositata ( e i transistor di conseguenza!)


la ache l3 sull'estreme editon a 01,3 micorn a portato ad una umento di 1o watt, perciò una cache di 24 mb l3 a 013 mirocn di 3° livello aumenterebe il consumo di 120 watt, + mettei i 2 core insime i suoi 150 watt li faranno per essere ottimisti un itanium dual core 0,09 con 24 mega di cache consuma 200 watt minimo. Il valore ti sembrera alto ma l'ibm a sfornato copu quad core che cosumavano complessivamente 400watt e sopra come dissipatore c'era un enorme cilindro di rame con heatpipes. Adesso vedo di ritrovare il link. Cmq il processore era grosso quanto un palmo della mano (uno custodia per cd leggermente + grande). Perciò considerando l'ambito e i cocorrenti se consuma meno di 200watt è vermente poco.
atomo3721 Giugno 2004, 18:48 #7
quanto costeranno cpu di questo tipo? svariate migliaia di euro?
KAISERWOOD21 Giugno 2004, 18:50 #8
Originariamente inviato da atomo37
quanto costeranno cpu di questo tipo? svariate migliaia di euro?

un itanium costava 5 mila euro l'ultima volta che l'ho visto su un listino italiano. Questo da 24 mega penso che lo venderanno a parecchio di + se inizieranno a fare modelli con diverso quantitativo di cache.
Davirock21 Giugno 2004, 18:51 #9

ok, ma...

... quanto costano questi proci?
Non che sia interessato all'acquisto ma mi sa tanto che sarà elevatissimo.
Più crescono le dimensioni più aumentano le possibilità di errore... e quindi i wafer gettati nel cesso!

Bye
KAISERWOOD21 Giugno 2004, 18:53 #10

Re: ok, ma...

Originariamente inviato da Davirock
... quanto costano questi proci?
Non che sia interessato all'acquisto ma mi sa tanto che sarà elevatissimo.
Più crescono le dimensioni più aumentano le possibilità di errore... e quindi i wafer gettati nel cesso!

Bye


leggi il comemnto su. Se quelli con poca cache venivano quel prezzo questo minimo 10000 eruro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^