Microsoft starebbe sviluppando chip ARM proprietari come fatto da Apple. Addio ad Intel?

Microsoft starebbe sviluppando chip ARM proprietari come fatto da Apple. Addio ad Intel?

Un rapporto di Bloomberg non confermato ma basato su fonti interne riservate Microsoft punterebbe il dito sulla possibilità che a Redmond si stia già sviluppando un chip ARM di proprietà abbandonando l'idea di Intel e seguendo la strada di Apple. Sarà davvero così?

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Processori
MicrosoftIntelARMAppleAmazonQualcomm
 

Arriva da Bloomberg un rapporto che svela una notizia che potrebbe divenire una bomba. Microsoft starebbe lavorando in gran segreto nei suoi laboratori sulla realizzazione e lo sviluppo di processore ARM di proprietà seguendo la strada di Apple con il suo nuovo M1 o anche quanto fatto da Amazon con la CPU del data center Graviton. Una novità, se confermata, che darebbe sicuramente una scossa al mercato dei processori e soprattutto ad Intel che dunque dovrebbe ripensare alla propria linea di azione per il futuro.

Microsoft come Apple: in arrivo CPU ARM proprietarie?

Per quanto concerne la fuga della notizia le informazioni derivano, secondo quanto detto da Bloomberg, da conversazioni non registrate con dipendenti Microsoft. Queste fonti affermano che in Microsoft si stia già attualmente sviluppando un processore ARM per l'uso nei data center e che addirittura si stia considerando la possibilità di crearne un parallelo un altro per la futura linea di PC portatili Surface.

Le fonti di Bloomberg affermano l'uso di queste CPU più per la parte del datacenter che per quella dei Surface ma non mettono in dubbio che Microsoft veda ''possibile'' l'uso di CPU proprietari per i nuovi Surface abbandonando dunque la collaborazione con Intel. Ciò sembra plausibile, dato che l'unità di progettazione dei chip di Microsoft riporta al VP cloud di Azure, senza legami diretti alla divisione Surface. In questo caso la stessa Microsoft ha rifiutato di commentare eventuali piani specifici e questa fuga di notizie, affermando solo che continua a lavorare e "a investire nelle nostre capacità in aree come la progettazione, la produzione e gli strumenti, promuovendo e rafforzando anche le partnership con un'ampia gamma di fornitori di chip".

Data la profonda partnership di Microsoft con Intel, AMD e ora Qualcomm, portare chip proprietari ARM sui propri Surface abbandonando i propri partner sarebbe un cambiamento pesante e quanto mai delicato per il gigante del software. Chiaramente queste poche indiscrezioni non possono dare la certezza di possibili scenari futuri di Microsoft con Surface senza chip Intel. E' altrettanto palese però che se Microsoft seguisse l'esempio di Apple e Amazon nella progettazione dei propri processori ARM personalizzati, potrebbe potenzialmente accorciare la propria catena di fornitura e aggiungere un'altra fonte di profitto anche se questo potrebbe non essere così immediato e facile da realizzare per il colosso di Windows.

 

86 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
xarz319 Dicembre 2020, 15:10 #1
Ma fa soldi coi servizi, non con l hardware, tanto più ora nell era del Cloud e di azure.

Non vedo perché dovrebbe addirittura farsi un processore in casa, semmai dovrebbe fare in modo che Windows supporti pienamente arm in maniera simile a quanto fatto da apple.

A quel punto sarà il mercato a scegliere l architettura vincente
demon7719 Dicembre 2020, 15:26 #2
Originariamente inviato da: xarz3
Non vedo perché dovrebbe addirittura farsi un processore in casa, semmai dovrebbe fare in modo che Windows supporti pienamente arm in maniera simile a quanto fatto da apple.


E' in corso una rivoluzione.
E comunque si tratta di SOC che integrano parecchie cose quindi farsi il proprio ha i suoi bei vantaggi.
NickNaylor19 Dicembre 2020, 15:50 #3
intel è la prossima kodak ma gli azionisti non sembrano aver ancora metabolizzato la cosa.
NickNaylor19 Dicembre 2020, 15:53 #4
Originariamente inviato da: xarz3
Ma fa soldi coi servizi, non con l hardware, tanto più ora nell era del Cloud e di azure.

Non vedo perché dovrebbe addirittura farsi un processore in casa, semmai dovrebbe fare in modo che Windows supporti pienamente arm in maniera simile a quanto fatto da apple.

A quel punto sarà il mercato a scegliere l architettura vincente


magari faranno dei processori per i propri prodotti ed eventualmente forniranno i reference design a terzi
Takuya19 Dicembre 2020, 15:55 #5
Originariamente inviato da: NickNaylor
intel è la prossima kodak ma gli azionisti non sembrano aver ancora metabolizzato la cosa.


Spero proprio di no, il passaggio ad ARM significherà quasi sicuramente la presenza di bootloader bloccati anche nei desktop e nei notebook.

Sarà la fine del software libero.
Riky197919 Dicembre 2020, 15:56 #6
Apple ha tutto il suo interesse a creare un sistema sempre più chiuso per avere il massimo controllo dei suoi prodotti con tutto ottimizzato etc etc.
Fece un tentativo di imitare Microsoft cedendo la licenza del SO negli anni 90, mi ricordo i "mac" di CHL, ma fu una meteora e tutto tornò nella mani di Apple in poco tempo.

Windows non è mai stato vincolato ad un hardware specifico e questo è stato un bene con MsDOS che non si legò in maniera indissolubile con IBM ai tempi dei primi pc. Questo ha creato un vantaggio di diffusione di Win, ed anche il lato debole di avere migliaia di configurazioni diverse di pc.

Se andasse a produrre le cpu internamente mi chiedo come la prenderebbero tutti quanti a partire da Intel per passare ad AMD ma anche HP Dell etc.

Di sicuro scatterebbero delle azioni antitrust per scindere Microsoft in più compagnie e sarebbero anni di azioni legali con problemi per tutti.

Immagino che il vincitore sarebbe Linux che potrebbe essere sostenuto da tutti gli esclusi Microsoft ovvero Intel AMD e i produttori pc come HP Dell. Potrebbe essere l'occasione per creare una versione veramente facile da usare al pari di windows per utonti, non mi dite che è facile da usare per la massa perchè non è cosi, è migliorato molto nel tempo ma non come windows pensato per la massa enorme.

Esiste poi il mercato enorme dei software: CAD, software di calcolo etc hanno la loro predilizione di Windows e Linux, se si trovassero a dover seguire windows su macchine chiuse credo che opterebbero per convincere i clienti a passare a Linux.

Io la vedo alla fine come una news per dare uno scossone ad Intel, ma anche AMD, per fare cpu più competitive ed anche accordi commerciali migliori che una vera volontà di fare cpu in casa, a meno che si intenda di soluzioni specifiche come soluzioni microsoft di googlehome, amazonfireTV, lavagne interattive etc e non pc.


Sandro kensan19 Dicembre 2020, 15:58 #7
Volevo segnalare la notizia boom di ieri ovvero che DJI è stata bannata dal Governo USA.
pengfei19 Dicembre 2020, 16:13 #8
Dovrebbe essere più sulla falsariga di Amazon e i suoi processori Graviton che di Apple, e se anche facessero chip custom per portatili quasi sicuramente userebbero core ARM standard
Riky197919 Dicembre 2020, 16:19 #9
Originariamente inviato da: pengfei
Dovrebbe essere più sulla falsariga di Amazon e i suoi processori Graviton che di Apple, e se anche facessero chip custom per portatili quasi sicuramente userebbero core ARM standard


Non conosco le vendite dei Surface, sono comparabili con quelle dei MacBook?

Se sono piccole percentuali per fare un prodotto standard ha senso investire risorse per averlo in casa o non sarebbe meglio cercare un prodotto sul mercato?

Inoltre si innescherebbe il sospetto che le CPU MS siano comunque ottimizzate o meglio che Win per ARM sia ottimizzato per le CPU Ms, non che sia un mercato enorme per ora ma potrebbe creare dissidi non solo con Intel+AMD ma anche con gli altri produttori ARM anche se il core è su altri prodotti.
Alfhw19 Dicembre 2020, 16:22 #10
Originariamente inviato da: Riky1979
Apple ha tutto il suo interesse a creare un sistema sempre più chiuso per avere il massimo controllo dei suoi prodotti con tutto ottimizzato etc etc.
Fece un tentativo di imitare Microsoft cedendo la licenza del SO negli anni 90, mi ricordo i "mac" di CHL, ma fu una meteora e tutto tornò nella mani di Apple in poco tempo.

Windows non è mai stato vincolato ad un hardware specifico e questo è stato un bene con MsDOS che non si legò in maniera indissolubile con IBM ai tempi dei primi pc. Questo ha creato un vantaggio di diffusione di Win, ed anche il lato debole di avere migliaia di configurazioni diverse di pc.

Se andasse a produrre le cpu internamente mi chiedo come la prenderebbero tutti quanti a partire da Intel per passare ad AMD ma anche HP Dell etc.

Di sicuro scatterebbero delle azioni antitrust per scindere Microsoft in più compagnie e sarebbero anni di azioni legali con problemi per tutti.

Immagino che il vincitore sarebbe Linux che potrebbe essere sostenuto da tutti gli esclusi Microsoft ovvero Intel AMD e i produttori pc come HP Dell. Potrebbe essere l'occasione per creare una versione veramente facile da usare al pari di windows per utonti, non mi dite che è facile da usare per la massa perchè non è cosi, è migliorato molto nel tempo ma non come windows pensato per la massa enorme.

Esiste poi il mercato enorme dei software: CAD, software di calcolo etc hanno la loro predilizione di Windows e Linux, se si trovassero a dover seguire windows su macchine chiuse credo che opterebbero per convincere i clienti a passare a Linux.

Io la vedo alla fine come una news per dare uno scossone ad Intel, ma anche AMD, per fare cpu più competitive ed anche accordi commerciali migliori che una vera volontà di fare cpu in casa, a meno che si intenda di soluzioni specifiche come soluzioni microsoft di googlehome, amazonfireTV, lavagne interattive etc e non pc.


Originariamente inviato da: Riky1979
Non conosco le vendite dei Surface, sono comparabili con quelle dei MacBook?

Se sono piccole percentuali per fare un prodotto standard ha senso investire risorse per averlo in casa o non sarebbe meglio cercare un prodotto sul mercato?

Inoltre si innescherebbe il sospetto che le CPU MS siano comunque ottimizzate o meglio che Win per ARM sia ottimizzato per le CPU Ms, non che sia un mercato enorme per ora ma potrebbe creare dissidi non solo con Intel+AMD ma anche con gli altri produttori ARM anche se il core è su altri prodotti.


Quotone ad entrambi i post.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^