Lo SPEC rimuove i risultati dei processori K10

Lo SPEC rimuove i risultati dei processori K10

Lo SPEC, dietro indicazione di AMD, decide di rimuovere i risultati dei benchmark del processore K10 per problemi di disponibilità sul mercato

di pubblicata il , alle 11:25 nel canale Processori
AMD
 

Lo Standard Performance Evaluation Corporation (SPEC) ha deciso di rimuovere dal proprio sito i risultati dei benchmark relativi a tutti i processori AMD K10 poiché ritenuti non conformi alle regole di pubblicazione del test SPEC CPU2006.

E' bene precisare che, almeno formalmente, la decisione non è motivata da problemi tecnici o di test non corretti, ma semplicemente dalla ridottissima disponibilità sul mercato dei processori K10. Per ogni processore K10 (qui un esempio) i risultati sono stati rimossi e sostituiti con il seguente comunicato:

"SPEC has determined that this result was not in compliance with the SPEC CPU2006 run and reporting rules. Specifically, the submitter reported that the result would not meet the 3 month availability requirement in the SPEC CPU2006 run rules due to a change in the availability date of the system."

A tal proposito, il sito web Dailytech riporta una dichiarazione di Scott Carroll, responsabile PR per l'azienda di Sunnyvale: "Non appena abbiamo stabilito di poter consegnare i processori AMD Opteron Quad-Core solo per alcuni clienti selezionati, abbiamo iniziato il processo di rimozione dei risultati SPEC. Non appena saremo prossimi al lancio delle versioni aggiornate dei processori Opteron nel primo trimestre 2008, invieremo i nuovi risultati".

E' tuttavia possibile che alla base di questo vi entri in qualche modo il già noto problema relativo al TLB bug, del quale abbiamo avuto modo di parlarne approfonditamente in questa notizia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ratatosk14 Dicembre 2007, 11:29 #1
Non ho capito il nesso fra tutta la notizia e l'ultimo capoverso...
demon7714 Dicembre 2007, 11:31 #2
Azz.. ce n'è sempre una..
Qui AmD comincia a preoccupare sul serio!
giaelo14 Dicembre 2007, 11:33 #3
vorrei capire se le cpu col bug sono in vendita o no, e soprattutto, c'è ki le ha comprate? In caso affermativo, amd come si comporta con questi "malcapitati" clienti?
goldorak14 Dicembre 2007, 11:35 #4
Originariamente inviato da: Ratatosk
Non ho capito il nesso fra tutta la notizia e l'ultimo capoverso...


Semplice, e cioe' che la mancanza di processori K10 sul mercato sia dovuto al bug presente nel TLB e quindi piuttosto che offrire una soluzione software con degrado prestazionale dell'ordine del 10-20% AMD preferisca risolvere in hardware il bug con conseguente ritardo della commercializzazione dei processori K10 bugfree.
E siccome i test SPEC sono validi solo quando i processori sono disponibili normalmente (e non in piccole quantita') nel mercato da almeno 3 mesi vedi come le due cose sono legate.
cionci14 Dicembre 2007, 11:38 #5
Originariamente inviato da: giaelo
vorrei capire se le cpu col bug sono in vendita o no, e soprattutto, c'è ki le ha comprate? In caso affermativo, amd come si comporta con questi "malcapitati" clienti?

Il bug sembra che si manifesti in situazioni tutt'altro che comuni, inoltre tutte le CPU che abbiamo nei nostri computer sono buggate (vedere i datasheet dei produttori). Se il bug non si presenta in situazioni d'uso normale non credo che AMD adotti qualsivoglia politica di richiamo.
mikoslow14 Dicembre 2007, 11:42 #6
Leggendo altri commenti sui bug dei phenom, se non ho capito male, molte cpu di tutti i produttori hanno varie "errata", ma lo sanno solo gli addetti ai lavori... facciamo una bella causa collettiva da qualche milione di dollari?
solidmastro8314 Dicembre 2007, 11:42 #7
spero che amd si riprenda con i procio rivisti e che finalmente ritorni agli splendori di un tempo
cionci14 Dicembre 2007, 11:46 #8
Originariamente inviato da: mikoslow
Leggendo altri commenti sui bug dei phenom, se non ho capito male, molte cpu di tutti i produttori hanno varie "errata", ma lo sanno solo gli addetti ai lavori...

Nono, sono pubblici
mikoslow14 Dicembre 2007, 12:12 #9
Originariamente inviato da: cionci
Nono, sono pubblici


Immagino che siano regolarmente pubblicate, forse mi sono spiegato male. Il fatto è che il grande pubblico non li va a consultare e fino a pochi giorni, con l'esplosione del "caso phenom" fa manco sapeva della loro esistenza!
Niente causa quindi ?!? Peccato
Marco7114 Dicembre 2007, 12:13 #10

Non sono d'accordo...

...A.M.D dovrebbe comunque procedere a campagna di sostituzione con processori aderenti alle specifiche nominali e privi del "bug" anche se la sua manifestazione è fenomeno "raro".
Così come negli anni '90 fece Intel per il famoso "bug" nel sistema di generazione dei quozienti per le divisioni in virgola mobile FDIV (con algoritmo S..R.T).
Anche per quest'ultimo la manifestazione eventuale nell'utilizzo "quotidiano" era considerata statisticamente poco probabile, ciò nonostante Intel sostituì gratuitamente tutti i processori (naturalmente su iniziativa dell'utente finale a cui spettava il compito di mettersi in contatto con Intel).
Non sono nemmeno d'accordo con chi equipara la "gravità" degli errata presenti per ogni processore che sia mai stato prodotto da essere umano, con la "gravità" del "bug" presente nei processori K10.
La cui importanza ai fini del corretto funzionamento del circuito integrato evidentemente (evidente soprattutto all'interno della stessa A.M.D che in maniera diretta e/o indiretta ne ha ammesso la "criticità" non è comparabile con quella degli errata documentati "normalmente" nei datasheet.
La criticità del bug a carico dei processori K10 è sicuramente anche da ricercarsi nel fatto che non è possibile procedere ad aggiornamento del sistema di microcodice interno allo stesso processore per effettuare il bypass delle microistruzioni che conducono al manifestarsi delle anomalie di comportamento.
E' invece richiesta la revisione del circuito per porvi rimedio.
Grazie.

Marco71.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^