Le soluzioni AMD post Bulldozer nella seconda metà del 2012

Le soluzioni AMD post Bulldozer nella seconda metà del 2012

Emergono dettagli sulle CPU che prenderanno il posto di quelle basate su architettura Bulldozer nel segmento desktop del mercato. Vishera, questo il nome in codice, forse dal terzo trimestre 2013

di pubblicata il , alle 10:15 nel canale Processori
AMD
 

Il debutto della prossima generazione di soluzioni AMD della famiglia FX, nota con il nome in codice di Vishera, dovrebbe avvenire nel corso del terzo trimestre 2012 stando alle informazioni anticipate dal sito Fudzilla con questa notizia.

Queste soluzioni utilizzeranno architettura Piledriver per la componente core, la stessa adottata da AMD per le soluzioni APU della famiglia Trinity, in abbinamento a socket AM3+ per il collegamento con la scheda madre. Resterà pertanto invariata l'architettura di base della piattaforma, anche se non è difficile ipotizzare il debutto di nuovi chipset che vadano ad affiancarsi alla nuova serie 900 in commercio.

E' ipotizzabile che queste soluzioni non si spingeranno oltre il numero di 8 core già integrati da AMD nelle proposte della famiglia FX, basate su architettura Bulldozer, attualmente al top della gamma. Un elevato numero di core a disposizione è indubbiamente caratteristica interessante dal punto di vista tecnico ma è indispensabile, affinché una così elevata potenza di calcolo venga sfruttata al meglio, che il software utilizzato sia fortemente multithreaded.

Resta da capire quali saranno le innovazioni introdotte da AMD nelle soluzioni Vishera rispetto a quelle Bulldozer, visto e considerato che il processo produttivo continuerà a restare quello a 32 nanometri. E' auspicabile che con l'architettura Piledriver AMD possa incrementare le prestazioni di ogni singolo core a parità di frequenza di clock, con una IPC complessivamente più elevata di quella deludente delle soluzioni FX.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Godmar12 Dicembre 2011, 10:24 #1
preghiamo sia un'evoluzione seria...
Meno ppt, più brain please!
ilbuglio12 Dicembre 2011, 11:26 #2

a be..

gia al inizio sembravano ste soluzioni imminenti tipo marzo/aprile ... dato la pochezza degli attuali fx ora son gia passati a settembre/ottobre ... secondo mio modesto parere ho sparano un 30% in piu dagli attuali fx o saranno un altro flop visto che al 3 trimeste saranno gia a pieno reggime gli gli ivy dridge di intel ....
calabar12 Dicembre 2011, 11:46 #3
Non mi risulta che Vishera sia mai stato schedulato per in secondo trimestre.
Per qel periodo però dovremo veder apparire Trinity, dotato della stessa architettura.

Le percentuali di miglioramento sono state già dichiarate da tempo e non si avvicineranno neppure al 30%.
freddy7912 Dicembre 2011, 11:50 #4
Arriveranno comunque troppo tardi, gli Ivy Bridge sono alle porte, anche se riusciranno ad avvicinarsi in termini di prestazioni, sul fronte consumi sono messi male, già adesso i sandy bridge sono molto efficienti, non oso immaginare con il passaggio ai 22nm . La battaglia sul desktop ormai è persa, amd farebbe bene a concentrare i suoi sforzi sui server e sul mobile.
Cappej12 Dicembre 2011, 11:57 #5
Originariamente inviato da: freddy79
Arriveranno comunque troppo tardi, gli Ivy Bridge sono alle porte, anche se riusciranno ad avvicinarsi in termini di prestazioni, sul fronte consumi sono messi male, già adesso i sandy bridge sono molto efficienti, non oso immaginare con il passaggio ai 22nm . La battaglia sul desktop ormai è persa, amd farebbe bene a concentrare i suoi sforzi sui server e sul mobile.


Credo invece che AMD non debba più puntare al record prestazionale/enthusiast, bensì ad un mercato di massa, dove i prezzi più bassi permettono la produzione di massa; infatti nelle combinazioni CPU+GPU IGP, sicuramente AMD è avvantaggiata...
dolomiticus12 Dicembre 2011, 12:07 #6
A me me piace!
Zeorymer12 Dicembre 2011, 12:45 #7
Bulldozer, àmbito multimedia a parte, in cui va forte, è stato comunque un mezzo fallimento, vista la sostanziale uguaglianza, e a volte la regressione, se parliamo di prestazioni confrontate a K10.

Sarebbe bello se ad Amd si svegliassero: io, che non sono nessuno ma sono loro cliente, vorrei vedere (chiamatemi pure stupido, se volete) una "seconda vita" dei K10, magari un ipotetico Phenom II X8. Che consuma meno (a me non importa dei consumi, ma a tanti altri sì però, scalda meno (su un X6 il dissi stock basta a default ma fa casino), ma che forte degli 8 cores vada davvero bene. Resterebbe indietro nelle solite roccaforti Intel (audio, foto e una manciata di giochi), ma per un pc da rendering, multimedia o gaming non estremo andrebbe comunque bene. E, ciliegina sulla torta, potremmo tornare a spendere di meno comprando Amd. Solo sogni, ma sognare non costa nulla
Comets12 Dicembre 2011, 13:20 #8
Non capisco come non si siano resi conto dell'inevitabile flop degli fx , pensavano di salvarsi con le slide?
Non era meglio un bel K10 8 core a 32 nm e aspettare per lanciare fx , cosi avrebbero colmato il periodo di vuoto e sarebbero stati pronti al riscatto in ambito desktop.
AMD mi sembra ormai concentrata sul mercato APU dove puo' competere seriamente con Intel (gpu scarsina) .
GT8212 Dicembre 2011, 13:33 #9
Anch'io non ho dubbi che un 8 core Phenom II a 32 nanometri sarebbe stato migliore a livello di architettura (che ha degli evidenti colli di bottiglia da qualche parte)

il problema è che anche il silicio di GF da quello che si è visto fa abbastanza schifetto, quindi di problemi complessivamente ne hanno due
MikDic12 Dicembre 2011, 14:06 #10
Concordo con tutti voi, uno schink a 32nm degli attuali onesi phenom II sarebbero stati molto graditi, potevano migliorare i loro onesti prodotti (lo dico da soddisfatto possessore di un x6)
Avrebbero tamponato e giustificato un ritardo dei buldozer e anche avrebbero avuto il tempo di limare la buona architettura di BD che ovviamente deve essere ottimizzata. Secondo me il principale imputato della mancanza dei phenom II a 32nm è da imputare a Global Foundrier... Ancora oggi ha serie problemi di rese, mentre Intel viaggia a 22n.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^