La nomenclatura delle CPU Intel per Montevina

La nomenclatura delle CPU Intel per Montevina

Circolano in rete informazioni relative alle diverse serie di processori che Intel adotterà per la piattaforma mobile Montevina

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Processori
Intel
 

Il sito web Digitimes riporta alcune interessanti informazioni relative alla nomenclatura dei processori adottati per la piattaforma Intel Montevina, che succederà a Santa Rosa Refresh nel corso del mese di giugno.

Come originariamente previsto vi saranno quattro diverse serie di processori per le CPU ad uso notebook, differenziate tra loro dal livello di TDP. A queste Intel ha annunciato di volerne aggiungere una quinta, specificatamente indirizzata a soluzioni performanti ad alta efficienza.

La nomenclatura dei processori della piattaforma Montevina sarà adottata come segue:

- serie "X": segmento extreme, con TDP superiore ai 40W
- serie "T": segmento mobile high-performance, con TDP tra 30W e 39W
- serie "P": segmento power-optimized energy-efficient high-performance, con TDP tra 20W e 29W
- serie "L": segmento mobile high energy efficient, con TDP tra 12W e 19W
- serie "U": segmento mobile ultra-high energy efficient, con TDP inferiore a 11,9W

Precedentemente la serie P non è stata prevista da Intel, con la serie "T" a coprire l'intero range tra 20W e 39W. E' inoltre possibile l'introduzione di una serie "S", caratterizzata da dimensioni di packaging più ridotte per venire incontro alle esigenze di sistemi particolarmente compatti. La serie S sarà a sua volta suddivisa in tre diverse classi: SP, SL e SU con TDP rispettivamente di 20W-29W, 12W-19W e inferiore a 11,9W.

Per quanto riguarda, invece, le CPU quad-core ad uso notebook che verranno introdotte nel corso del terzo trimestre dell'anno, Intel manterrà la nomenclatura "Q" già utilizzata in ambito desktop.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie14 Gennaio 2008, 14:48 #1
7 lettere, ne hanno a disposizione ancora 19 per creare confusione negli utenti
Darfen14 Gennaio 2008, 14:53 #2
Interessante l'introduzione dei quad core nei notebook
clovis14 Gennaio 2008, 14:59 #3
Bellissima sta politica dei model number semplici e intuitivi... per confondere la gente e gabbarla meglio.Come se già fosse semplice per un utente medio (e per "medio" non intendo uno che frequenta corsi specifici di aggiornamento universitari) distinguere le reali caratteristiche dei proci in commercio, spec dalla fine della corsa ai MHz.
Ma non è più semplice chiamarli
serie "50W" anzichè serie "X" [TDP >40W]
serie "39W" anzichè serie "T" [TDP=<39W]
etc.
o numeri che identifichino direttamente MIPS,FLOPS,cache?
???
x.vegeth.x14 Gennaio 2008, 15:05 #4
Originariamente inviato da: frankie
7 lettere, ne hanno a disposizione ancora 19 per creare confusione negli utenti




del resto, l'utente non deve capire, deve solo comprare
franz89914 Gennaio 2008, 15:08 #5
Io non ci vedo nulla di male, mi piace questa nomenclatura.
MiKeLezZ14 Gennaio 2008, 15:11 #6
Originariamente inviato da: clovis
Bellissima sta politica dei model number semplici e intuitivi... per confondere la gente e gabbarla meglio.Come se già fosse semplice per un utente medio (e per "medio" non intendo uno che frequenta corsi specifici di aggiornamento universitari) distinguere le reali caratteristiche dei proci in commercio, spec dalla fine della corsa ai MHz.
Ma non è più semplice chiamarli
serie "50W" anzichè serie "X" [TDP >40W]
serie "39W" anzichè serie "T" [TDP=<39W]
etc.
o numeri che identifichino direttamente MIPS,FLOPS,cache?
???
Così capiresti cosa compri, il che non piace a chi può inventare millemila nuovi processori solo cambiando una lettera
Naveg14 Gennaio 2008, 15:12 #7
Bhe, bisogna considerare che comuqnue l'acquisto di questi processori, è da parte delle case produttrici di notebook, quindi quando uno va a comprare guarderà più che altro i mhz.
Sapo8414 Gennaio 2008, 15:14 #8
Considerando che il 99% dei notebook sono venduti preassemblati non capisco che confusione possa crearsi negli utenti
Tanto quando eventualmente si andrà a configurare il notebook sicuramente verranno mostrate le caratteristiche del processore (come mi pare avvenga anche adesso), non certo le lettere, che probabilmente invece sono abbastanza comode per chi i notebook li produce.
D'altronde non mi è mai parso che il compratore tipo di notebook fosse così interessato ai Watt dissipati dal processore (e in ogni caso non è che nel passato lo potesse capire in modo più semplice, anzi).
Edo1514 Gennaio 2008, 15:20 #9
non posso aspettare i quad....prenderò uno della serie P se le prestazioni sono identiche alla T...
MiKeLezZ14 Gennaio 2008, 15:20 #10
Originariamente inviato da: Sapo84
D'altronde non mi è mai parso che il compratore tipo di notebook fosse così interessato ai Watt dissipati dal processore (e in ogni caso non è che nel passato lo potesse capire in modo più semplice, anzi).
Se permetti, dato che il processore, assieme allo schermo, è il componente che maggiormente incide sul consumo di tutto il sistema, da cui poi direttamente deriva l'autonomia totale, un POCHINO interessato io lo sarei.............

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^