La famiglia Itanium 2 di Intel si allarga

La famiglia Itanium 2 di Intel si allarga

Nuove versioni della serie di processori Itanium 2, comprendenti ance versioni low-voltage

di Ciro Santoro pubblicata il , alle 09:34 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha annunciato ieri nuove versioni multi, dual e low-voltage dei suoi processori Itanium 2, aggiornando così la sua linea di prodotti Itanium 2 con sei nuovi processori, che garantiscono un aumento delle prestazioni pari al 15% durante l'elaborazione di dati nei database e fino al 35% nei calcoli interi e in virgola mobile.

I nuovi processori di Intel includono il modello Itanium 2 MP 1,60 Ghz con 9 Mb di cache L3 e FSB di 400 Mhz, che è destinato a server multi-processor di fascia alta in cui sono presenti applicazioni critiche come database ed ERP. Inoltre sono anche disponibili Itanium 2 MP 1,60 Ghz con 6 Mb di cache L3 e Itanium 2 MP 1,50 Ghz con 4 Mb di cache L3.

Intel ha inoltre introdotto il processore Itanium 2 DP 1,60 Ghz con FSB di 400/533 Mhz ed il processore Itanium 2 1,30 Ghz LV (low-voltage). Entrambi integrano una una cache di terzo livello di 3 Mb. Il primo è destinato a server e workstation dual-processor di fascia alta grazie alle sue eccezionali prestazioni in virgola mobile, mentre il secondo consuma solo 62 Watt ed è destinato ad equipaggiare server a basso costo in cui è importante anche il consumo di energia.

Una vasta gamma di sistemi basati sui processori Intel Itanium 2 è disponibile presso i seguenti produttori: Bull, Dell, Fujitsu, Fujitsu Siemens, HP, Hitachi, IBM, Kraftway, Lenovo, NEC, Maxdata, Optimus, Samsung, SGI, e Unisys.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maestro Joda09 Novembre 2004, 09:48 #1
Sarei curioso di veder girare Seti@home o Seti@boinc sul modello Itanium 2 MP 1,60 Ghz con 9 Mb di cache L3....
TheSlug09 Novembre 2004, 10:10 #2
Ma a chi vogliono spaventare?
sirus09 Novembre 2004, 13:44 #3
beh gli itanium che inizialmente sembravano un progetto troppo grande si sono rivelati molto buoni e le loro vendite stanne crescendo, chi sa che prima o poi diventeranno i processori di punta per server ad alte prestazioni
TripleX09 Novembre 2004, 15:09 #4
pur essendo architetture diverso e quindi il confronto e' improponibile per via delle estensioni 64bit (itanium IA e opteron x86 32/64 bit) in ambiente linux server opteron spacca in 2 la controparte Intel sopratutto in emulazione IA 32bit...l'arcchitettura epic imho ha vantaggi reali solo in ambito advanced server....altrimenti meglio puntare su opteron grazie anche alla scalabilita' della sua architettura che permette di upgradare cpu su cpu rendendo de facto la piattaforma preformante sempre e di poterla far crescere in base alle proprie esigenze....itanium 2 in configurazioni multicpu non aumenta le performnce in maniera lineare anzi...i guadagni prestazionali tra un single cpu e un doppio....sono nell'ordine del 30%-40%....su opteron si arriva in compilazione kernel anche a picchi del 100% netti anche se ripeto che il confronto e' improponibile visti gli s.o. diversi e le diverse caratteristiche delle cpu....pero' su applicazioni similari lo svantaggio intel e' cmq evidente....se si tocca poi il 32bit il crollo prestzionale e' demoralizzante...avrebbero dovuto lasciare un minimo di retrocompatibilita' a livello hw anziche' la solo emulazione....purtroppo ancora oggi tante app anche in ambiente IA based sono 32bit
Duncan09 Novembre 2004, 15:22 #5
Originariamente inviato da TripleX
pur essendo architetture diverso e quindi il confronto e' improponibile per via delle estensioni 64bit (itanium IA e opteron x86 32/64 bit) in ambiente linux server opteron spacca in 2 la controparte Intel sopratutto in emulazione IA 32bit...l'arcchitettura epic imho ha vantaggi reali solo in ambito advanced server....altrimenti meglio puntare su opteron grazie anche alla scalabilita' della sua architettura che permette di upgradare cpu su cpu rendendo de facto la piattaforma preformante sempre e di poterla far crescere in base alle proprie esigenze....itanium 2 in configurazioni multicpu non aumenta le performnce in maniera lineare anzi...i guadagni prestazionali tra un single cpu e un doppio....sono nell'ordine del 30%-40%....su opteron si arriva in compilazione kernel anche a picchi del 100% netti anche se ripeto che il confronto e' improponibile visti gli s.o. diversi e le diverse caratteristiche delle cpu....pero' su applicazioni similari lo svantaggio intel e' cmq evidente....se si tocca poi il 32bit il crollo prestzionale e' demoralizzante...avrebbero dovuto lasciare un minimo di retrocompatibilita' a livello hw anziche' la solo emulazione....purtroppo ancora oggi tante app anche in ambiente IA based sono 32bit


Se uno compra itanium per far girare applicazioni a 32 bit non ha fatto bene i sui conti

E' nato per fare altro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^