La Commissione Europea accusa Intel di abuso di posizione dominante

La Commissione Europea accusa Intel di abuso di posizione dominante

La Commissione Europea ha chiesto chiarimenti in merito alla nota vicenda tra Intel e AMD

di pubblicata il , alle 15:53 nel canale Processori
IntelAMD
 

La Commissione Europea ha sollevato le sue obiezioni nei confronti di Intel per sospetto abuso di posizione dominate sul mercato. La vicenda si trascina da tempo e dopo la fase 'statunitense' è sbarcata nel nostro continente.

L'Europa ha fatto le sue richieste di chiarimento il 26 luglio, concedendo a Intel 10 giorni per fornire spiegazioni. Secondo la commissione Intel avrebbe messo in atto politiche al fine di escludere il suo principale rivale AMD dal mercato.

Le strategie comprenderebbero la concessione di forti sconti ai propri clienti a condizione che la totalità o almeno al maggioranza dei loro prodotti montasse chip Intel. Più grave forse la seconda accusa, quella di aver pagato i propri clienti al fine di ritardare o cancellare lanci di prodotti dotati di chip del concorrente.

Altra accusa, inoltre, è quella di aver venduto sottocosto. Secondo quanto riporta RTÉ Business c'è il serio rischio che la Commissione Europea possa decidere di imporre una multa al produttore americano.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
laico7927 Luglio 2007, 15:55 #1
tre miliardi di euro ho letto da un altro sito
laico7927 Luglio 2007, 15:56 #2
Mi riferisco alla sanzione ovviamente.
Catan27 Luglio 2007, 15:58 #3
si dipende se sti 3 miliadi di euro finiscono alla commissio od vengano girati ad amd.
anche se oggettivamente i finanziamenti della ue alla fabrica di dresda di amd gia sono un bell'incentivo per il produttore di cpu
al13527 Luglio 2007, 15:58 #4
noccioline immagino
Automator27 Luglio 2007, 16:10 #5
ok tutto... ma l'accusa di vendere sottocosto??? Non credo che possa essere citata per quello
bonzuccio27 Luglio 2007, 16:10 #6
Beh insomma 3 miliardi non sono briciole.. anzi!
XavierDdr27 Luglio 2007, 16:17 #7
siiiiiiiii
toglietegli anche le mutande
M4R1|<27 Luglio 2007, 16:18 #8
e noi Intel, proprio no.

evidentemente anche se attualmente ha delle prestazioni superiori nn si accontenta di giocare legalmente

(ecco un altro motivo per cui nn prenderò Intel)
licarus27 Luglio 2007, 16:22 #9
Originariamente inviato da: Automator
ok tutto... ma l'accusa di vendere sottocosto??? Non credo che possa essere citata per quello


quoto.
e poi lo fanno anche i supermercati ... credo che rientri nelle strategie commerciali che si possono legittimamente adottare. per il resto le accuse sono gravi: non so se sono vere o meno, ma spero che comunque vada ci sia almeno un concorrente degno di intel, altrimenti ci smeniamo noi
goldenboy-z27 Luglio 2007, 16:22 #10
Errorino: 10 settimane, non giorni

Comunque secondo me se ne verranno fuori puliti puliti, la strategia è alla fine un' offerta migliore, questi sono i mie pacchetti di forniture: XX $ a pezzo, 20% di sconto se mi tieni come fornitore unico, che è ben diverso dal dire "20% di sconto se seghi amd". Insieme ad AMD c'era un altro competitor non era manovra per segare AMD ma manovra di mercato..
Che poi sia o meno giocare basso è un altro paio di maniche, ma queste sono anziende, mica è la croce rossa :°D

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^