Khronos Group al lavoro per standardizzare OpenCL

Khronos Group al lavoro per standardizzare OpenCL

Avviato un tavolo di lavoro per la promozione delle specifiche OpenCL a standard aperto di programmazione nell'ambito della computazione parallela

di pubblicata il , alle 08:37 nel canale Processori
 

Il consorzio Khronos Group ha annunciato nel corso della giornata di ieri la formazione del nuovo gruppo di lavoro "Compute Working Group" per la realizzazione di standard aperti e senza royalty per la programmazione di CPU e GPU nell'ambito parallel computing.

Al gruppo di lavoro partecipano e 3Dlabs, AMD, Apple, ARM, Codeplay, Ericsson, Freescale, Graphic Remedy, IBM, Imagination Technologies, Intel, Nokia, NVIDIA, Motorola, QNX, Qualcomm, Samsung, Seaweed, TI e Umeå University, ma Khronos Group invita ovviamente quante più compagnie possibili alla partecipazione al tavolo di lavoro.

Come punto di partenza sono state proposte, da Apple, le specifiche Open Computing Language (OpenCL) che consentono di accedere alle risorse computazionali di GPU e CPU con un approccio molto simile a quello seguito dal noto linguaggio di programmazione C.

Neil Trevett, presidente di Khronos Group, ha dichiarato: "Il Compute Working Group potrebbe essere uno dei più significativi sforzi di standardizzazione portati avanti da Khronos. L'elaborazione parallela di CPU e GPU è essenziale per molte applicazioni consumer emergenti che trasformeranno l'esperienza di tutti gli utenti".

Alcuni rappresentanti di Khronos e del Compute Working Group saranno presenti al SIGGRAPH che si terrà a Los Angeles dall 11 al 15 agosto prossimi. Ricordiamo, tra gli standard aperti sanciti da Khronos, le API OpenGL.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ion218 Giugno 2008, 08:58 #1
Ricordo con piacere quando i giochi opengl erano qualitativamente di parecchie spanne superiori a quelli programmati in direct3d, ora come ora la situazione è quasi ribaltata, speriamo nelle nuove specifiche delle opengl.
Pier de Notrix18 Giugno 2008, 09:21 #2
e Microsozz sta a guardare???
Crisa...18 Giugno 2008, 09:27 #3
openCl non openGl
spannocchiatore18 Giugno 2008, 09:56 #4
beh m$ che interessi avrebbe???
infatti si parla di openCl: fare uno standard per definire un linguaggio di programmazione basato sull'uso delle nostre care schede grafiche oltre le applicazioni grafiche e/o videoludiche, come openGl per la grafica (directx NON è uno standard visto che è solo M$, openGL invece è un vero e proprio standard visto che è multipiattaforma e universalmente riconosciuto come tale) e openAl per l'audio.

Se ho scritto castronerie correggietemi.
jo.li.18 Giugno 2008, 10:05 #5
L'Open CL, è un insieme di librerie basate sul linguaggio C che permetteranno di sfruttare l'enorme potenza di calcolo delle attuali e future schede grafiche, creato dalla Apple che vuole che diventi uno standard aperto e libero.
Mr.Gamer18 Giugno 2008, 10:10 #6
Originariamente inviato da: Pier de Notrix
e Microsozz sta a guardare???


mhm quando multinazionali come microsoft o google mettono le mani in pasta dappertutto, è pieno di rompiscatole a criticare... quando non lo fanno ci sono le frecciatine

fossi un dipendente microsoft vi odierei

in ogni caso, m$ non si è ancora mai occupata di 'sta robba, quindi.. mi sembra proprio fuori luogo :/
al massimo... "NVIDIA stà a guardare?" sarebbe stato un commento adeguato
MEX8418 Giugno 2008, 10:10 #7
Nel gruppo ci sono sia AMD che NVIDIA, ma loro non hanno già le loro piattaformeper le proprie schede video? Quello che mi chiedo è se una volta completato lo standard non cercheranno di rendere "uniche" le proprie soluzioni aggiungendo funzioni extra, rischiando così di sminuire il valore di OpenCL.
Se la mia preoccupazione è infondata correggetemi!
MEX8418 Giugno 2008, 10:12 #8
Originariamente inviato da: Mr.Gamer
al massimo... "NVIDIA stà a guardare?" sarebbe stato un commento adeguato


Perché? NVIDIA fa partedel gruppo!
Mercuri018 Giugno 2008, 10:13 #9
Originariamente inviato da: spannocchiatore
beh m$ che interessi avrebbe???

Credo gli stessi di Apple , che pubblicizza le OpenCL sul nuovo MacOS.

Buona notizia comunque, anche se mi chiedo se per programmare le GPU non serva un approccio diverso come brook. (però di sicuro loro lo sanno meglio di me)

OT: Il gruppo per la definizione delle specifiche di OpenGL 3.0 è ancora sotto sequestro? E' da quasi un anno che neanche le mogli sanno più dove sono quei tipi!

Li ha rapiti la Micrcsoft per caso? Almeno fateli chiamare casa!
Mercuri018 Giugno 2008, 10:16 #10
Originariamente inviato da: MEX84
Nel gruppo ci sono sia AMD che NVIDIA, ma loro non hanno già le loro piattaformeper le proprie schede video? Quello che mi chiedo è se una volta completato lo standard non cercheranno di rendere "uniche" le proprie soluzioni aggiungendo funzioni extra, rischiando così di sminuire il valore di OpenCL.
Se la mia preoccupazione è infondata correggetemi!

Con l'OpenGL ha funzionato più o meno bene
(anche se sulle 3.0 deve esserci stato un intoppo che per ora ci è ignoto)
L'OpenGL inoltre consente l'aggiunta di funzioni uniche, e la cosa è codificata e strutturata.

Gli standard sono un interesse dell'industria in se.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^