iSuppli: AMD e Intel crescono nel mercato CPU

iSuppli: AMD e Intel crescono nel mercato CPU

iSuppli mette in luce l'attuale situazione del mercato dei processori, con Intel ancora nettamente protagonista e AMD che guadagna qualche importante punto percentuale

di pubblicata il , alle 15:36 nel canale Processori
IntelAMD
 

Nonostante Intel sia oramai leader indiscusso su molti segmenti, compreso quelli high-end, AMD ha visto il proprio share di mercato su scala mondiale crescere: questo il quadro delineato da iSuppli, circa la situazione attuale dei produttori di processori. I dati offerti dalla nota società di analisi del mercato, indicano come sia Intel sia AMD abbiamo visto crescere, seppur non a livelli spaventosi, la propria quota nell'ulltimo trimestre. A seguire la tabella:

  Q4 2008 Q3 2009 Q4 2009
Intel 81,6% 80,5% 80,6%
AMD 10,5% 11,9% 12,1%
Altri 7,9% 7,7% 7,3%

I dati non fanno riferimento ai soli processori x86, ma comprendono tutte le famiglie dei processori, compresi quelli RISC (reduced instruction set computer) e general-purpose. AMD, fa registrare una crescita di due punti percentuali sull'anno, mentre Intel mette in evidenza un calo pari all'1%.

Nonostante la divisione del mercato sia rimasta pressochè invariata, con Intel che gioca ancora il ruolo del protagonista, iSuppli sottolinea come nell'ultmo anno il prezzo medio di vendita dei PC sia calato, specialmente sul mercato notebook. Il motivo di tale discesa è da imputare al costante e sempre crescente fenomeno dei netbook.

Quest'ultimo fenomeno rappresenta una interessante possibilità per molti produttori meno conosciuti: al momento, però, come riporta iSuppli, nessuno ha ancora sfruttato in modo corretto questa possibilità. VIA, ad esempio, è una società che ha fatto del risparmio energetico e dei consumi ridotti le caratteristiche chiave dei propri processori e che, sul segmento netbook, avrebbe le giuste potenzialità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NEON_GENESIS01 Aprile 2010, 15:47 #1
Piano piano speriamo che il mercato si bilanci e che la concorrenza sia più agguerrita a tutto vantaqggio nosto.
ibm1701 Aprile 2010, 15:59 #2
credevo che AMD controllasse una parte maggiore di mercato....

P.S: credo che nella tabella si intendesse Q3 2009 e non 2008...
JackZR01 Aprile 2010, 16:14 #3
Avrei preferito che Intel fosse calata e AMD ed Altri fossero aumentati...
fabri8501 Aprile 2010, 16:48 #4
è ora che AMD si svegli a faccia uscire qualcosa di nuovo!!!!!!!!!!!!!!!!!!
baccoHU01 Aprile 2010, 16:59 #5
I dati non fanno riferimento ai soli processori x86, ma comprendono tutte le famiglie dei processori, compresi quelli RISC...

Quindi anche gli ARM???
khelidan198001 Aprile 2010, 19:56 #6
la somma del q3 2009 fa 100.1....
Rinha02 Aprile 2010, 00:30 #7
Originariamente inviato da: khelidan1980
la somma del q3 2009 fa 100.1....


E' un normale arrotondamento al secondo decimale per eccesso...

Comunque cos'è iSuppli? Un'applicazione dell'iPhone con le ricette dei famosi arancini di riso?!?!
Prometheus Unbound07 Aprile 2010, 00:34 #8
Che Intel rimanga la dominatrice credo sia normale visto i prodotti ottimi che offre. Amd ha guadagnato praticamente niente.

Ma piuttosto gli "Altri" chi dovrebbero essere?
Realms28 Settembre 2010, 19:01 #9
Originariamente inviato da: Prometheus Unbound
Che Intel rimanga la dominatrice credo sia normale visto i prodotti ottimi che offre. Amd ha guadagnato praticamente niente.

Ma piuttosto gli "Altri" chi dovrebbero essere?


Realms28 Settembre 2010, 19:05 #10
Oops scusate é un pó vecchia, comunque l'opinione resta sempre quella.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^