Intel, tecnologia TriGate a 22nm per i SoC di prossima generazione

Intel, tecnologia TriGate a 22nm per i SoC di prossima generazione

Il colosso di Santa Clara conferma l'impiego della tecnologia TriGate (transistor tridimensionali) per la realizzazione dei System on Chip a 22 nanometri di prossima generazione destinati a smartphone e tablet

di pubblicata il , alle 16:55 nel canale Processori
Intel
 

In occasione dell'International Electron Devices Meeting, in corso di svolgimento in questi giorni a San Francisco, Intel ha annunciato alcune interessanti novità legate alla prossima generazione di soluzioni SoC (System-on-Chip) che dovrebbero aiutare il colosso di Santa Clara ad incrementare la propria presenza nello spazio degli smartphone e dei sistemi tablet.

La prossima generazione di SoC Intel sarà prodotta mediante processo a 22 nanometri e vedrà il debutto, su questa categoria di processori, della tecnologia TriGate per la realizzazione dei transistor tridimensionali, già utilizzata da Intel per la produzione dei processori ad uso desktop e notebook conosciuti con il nome in codice di Ivy Bridge. Intel va pertanto a confermare una parte delle indiscrezioni emerse qualche settimana fa con questa roadmap.

Mark Bohr, Intel senior fellow, ha commentato: "Nel passato ci siamo concentrati principalmente sullo sviluppo di transistor a maggiori prestazioni, ora stiamo sviluppando tecnologie con una più ampia gamma di transistor, tutti indirizzati ai tablet e dispositivi compatti da tasca". Queste due categorie di dispositivi, tablet e smartphone, rappresentano la principale fonte di consumo di System on Chip: si tratta di un problema per Intel, che attualmente non è ancora riuscita a ritagliarsi uno spazio di rilievo in questi settori a tutto vantaggio di ARM.

L'impiego della tecnologia TriGate a 22 nanometri su un SoC dovrebbe consentire un incremento di prestazioni dal 22% al 65% rispetto a quanto possibile con gli attuali SoC a 32 nanometri, permettendo al contempo un miglior controllo della corrente di leakage (la corrente dispersa) a tutto vantaggio dell'autonomia operativa dei dispositivi sui quali questi SoC verranno utilizzati.

Quanto affermato oggi da Intel è tuttavia limitato alle tecnologie di produzione, con il colosso di Santa Clara che non ha rilasciato dettagli specifici su quali saranno i primi SoC ad essere realizzati con la tecnologia TriGate a 22 nanometri e senza neppure rilasciare indicazioni su una possibile finestra temporale per la loro disponibilità effettiva anche se secondo alcuni analisti i SoC a 22 nanometri realizzati con tecnologia TriGate saranno pronti già nel corso del 2013 per la produzione in volumi.

Intel dovrà comunque affrontare una forte competizione, soprattutto sui prezzi, nel settore mobile. I modelli di processori e SoC Atom hanno infatti un prezzo di partenza di 42 dollari, laddove molte altre proposte concorrenti costano meno di 20 dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^