Intel si riorganizza, puntando alle piattaforme

Intel si riorganizza, puntando alle piattaforme

Annunciata una vasta riorganizzazione interna di Intel con la creazione di 5 unit specifiche: il focus è sempre più verso la piattaforma e la convergenza tra elaborazione e comunicazione dei dati

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:31 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha annunciato una vasta operazione di riorganizzazione delle proprie risorse interne, con la creazione di 5 nuove business unit specializzate in segmenti e ambiti di attività verticali del mercato.

L'obiettivo finale è quello di poter meglio anticipare le esigenze di mercato, verificando quali siano le opportunità di crescita nei differenti segmenti e adattando l'offerta di tecnologia alla domanda.

Questo cambiamento fa capire come Intel abbia scelto di operare sempre più con un approccio basato sulla piattaforma, più che sul singolo prodotto. Questa dinamica è stata fortemente introdotta con la tecnologia Centrino, alla base della quale troviamo 3 differenti prodotti Intel (processore, chipset e chip Wireless) commercializzati assieme sotto un unico nome. Riuscire a vendere più componenti, o per meglio dire più chip, all'interno di un unico prodotto porta ad evidenti benefici per Intel in termini di volumi di vendita e di fatturato.

Osservando i differenti gruppi creati da Intel, emergono chiaramente quali saranno i trend che il produttore americano seguirà con maggiore attenzione. Mobile, Digital Home e Digital Enterprise sono i 3 segmenti nei quali il mercato si sta sviluppando rapidamente in questi anni. La creazione di gruppi orientati alle piattaforme più che ai singoli prodotti, inoltre, garantisce che sia ancor più forte l'attenzione verso la convergenza tra capacità di elaborazione e trasmissione dei dati, con continua integrazione di entrambe le potenzialità in un numero crescente di dispositivi.

Di seguito è riportato il comunicato stampa ufficiale rilasciato da Intel:

INTEL SI ALLINEA SULLE PIATTAFORME

Assago (Milano), 18 gennaio 2005 – Intel Corporation ha annunciato una riorganizzazione su vasta scala per allineare tutti i principali gruppi di prodotti alla strategia aziendale di favorire lo sviluppo di piattaforme tecnologiche complete basate su componenti Intel.

Sono state inoltre create due nuove organizzazioni per cogliere le crescenti opportunità disponibili per le tecnologie Intel nell'ambito della sanità digitale e per rispondere alle esigenze del Canale di distribuzione mondiale di Intel. L'azienda ha anche annunciato che Jason Chen, Vice President e Director del Sales and Marketing Group, intende lasciare Intel alla fine di gennaio per dedicarsi a tempo pieno a problemi di salute della sua famiglia.

Con l'introduzione della tecnologia mobile Intel® Centrino™ nel 2003, Intel è stata la prima azienda a fornire ai clienti set completi di componenti tecnologici, ad esempio microprocessori, chipset, chip per le comunicazioni, funzionalità software di base e altri tool di supporto, che costituiscono nell'insieme una piattaforma destinata a migliorare l'uso della tecnologia. Questo annuncio allinea pienamente la struttura organizzativa di Intel a questo approccio, mediante la creazione di tre gruppi concepiti per indirizzare gli sforzi dell'azienda verso le piattaforme per la mobilità, l'impresa digitale e la casa digitale. Le organizzazioni basate su piattaforma riflettono anche la convergenza in corso tra computing e comunicazioni, incorporando entrambe le funzionalità in tutti i nuovi gruppi.

“Intel ha deciso di dedicare risorse umane e materiali a rafforzare l'impegno verso lo sviluppo di piattaforme che soddisfino i requisiti dei clienti e forniscano nuove tecnologie innovative e interessanti per il mercato”, ha affermato Paul Otellini, President e COO di Intel.

“La nuova organizzazione consentirà di cogliere le attuali opportunità di crescita anticipando e rispondendo in modo più efficace alle esigenze del mercato, velocizzando i processi decisionali e assicurando l'eccellenza operativa a tutti i livelli. Ogni unità operativa ha l'autonomia per allocare risorse informatiche e di comunicazione per il successo, allineando l'intera struttura Intel alla strategia aziendale per i prodotti delle piattaforme”.

Le nuove business unit, che riporteranno a Otellini e al CEO Craig Barrett, sono:

  • Il Mobility Group, guidato da Sean Maloney, 48 anni, e Dadi Perlmutter, 51 anni, che si occuperà dello sviluppo di piattaforme per i notebook e i dispositivi palmari per il computing e le comunicazioni, con l'obiettivo di rendere maggiormente interoperabili e più facili da utilizzare i sempre più numerosi dispositivi mobili di diverso tipo oggi disponibili.
  • Il Digital Enterprise Group, guidato da Pat Gelsinger, 43 anni, e Abhi Talwalker, 40 anni, che si occuperà dello sviluppo di piattaforme per l'infrastruttura del computing e delle comunicazioni per le soluzioni end-to-end nelle aziende.
  • Il Digital Home Group, guidato da Don MacDonald, 42 anni, che si occuperà dello sviluppo di piattaforme per il computing e le comunicazioni destinate al segmento consumer nella casa digitale emergente, con un’attenzione particolare per le applicazioni di intrattenimento da salotto e i dispositivi elettronici di largo consumo.
  • Il Digital Health Group, guidato da Louis Burns, 47 anni, che si occuperà dello sviluppo di prodotti e dell'analisi delle opportunità di business per i prodotti dell'Architettura Intel® nella ricerca sanitaria, nella diagnostica e nella produttività, oltre che nella sanità pubblica.
  • Il Channel Products Group, guidato di Bill Siu, 53 anni, che avrà l'obiettivo di consolidare il successo di Intel nei mercati globali combinando in un'unica organizzazione gli attuali gruppi dedicati allo sviluppo e alla vendita di prodotti Intel® in modo da soddisfare i requisiti specifici dei mercati locali di tutto il mondo.

Justin Rattner, 56 anni, provvederà a supervisionare l'attività del Corporate Technology Group finché non verrà designato un sostituto per Gelsinger.

Anand Chandrasekher, 41 anni, è stato nominato Director del Sales and Marketing Group in sostituzione di Chen e gestirà l'organizzazione SMG insieme a Eric Kim, 50 anni, Vice President e Director of Sales and Marketing.

Le strutture e le assegnazioni degli altri reparti Intel, tra cui il Technology and Manufacturing Group, rimangono invariate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
prete0118 Gennaio 2005, 15:59 #1

...intel non sa + cosa fare...

...semplice....dopo essersi accorta che la pubblicità dei mhz è agli sgoccioli vuole convincerci a comprare "piattaforme" convincendoci che il suo "pacco" (processore+chipset+wireless,ecc) è meglio di altri.Io preferisco scegliermi il tutto mi spiace intel,e sceglierei anche sui singoli pezzi hardware dei portatili se solo ce ne fosse la possibilità,purtroppo non c'è e allora devo "accontentarmi" (seppur ottima) della piattaforma centrino o della prossima sonoma.
SaMu18 Gennaio 2005, 17:21 #2
Notevole come tutti i responsabili siano tra i 40 e i 50 anni.. da noi le compagnie con ai vertici dei quarantenni sono poche - e nessuna ha dimensioni e importanza paragonabile a Intel.


Questo dato dovrebbe farci riflettere.. meritocrazia.. apertura all'innovazione.. propensione al cambiamento.. tra noi e l'America c'è un abisso.
dwfgerw18 Gennaio 2005, 17:33 #3
seccio18 Gennaio 2005, 19:06 #4
Originariamente inviato da dwfgerw
si ma guarda che fatturato:
http://www.hardware-mania.it/module...le&sid=1194




orcaboia!
joe4th18 Gennaio 2005, 21:56 #5
Tra un po' Intel si mettera' a fare chipset
per processori AMD... ;-)
cdimauro19 Gennaio 2005, 10:52 #6
Si rimetterà a fare, allora...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^