Intel si avvia verso il settore overclocking?

Intel si avvia verso il settore overclocking?

Dopo anni di "lotta" verso i sostenitori dell'overclock, Intel potrebbe rilasciare una scheda madre con specifiche funzioni per gli "smanettoni"

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:29 nel canale Processori
Intel
 

I produttori di CPU, Intel in primis, hanno da sempre cercato di scoraggiare la pratica dell'overclocking. Nonostante ciò, pare che proprio Intel abbia intenzione di lanciare una mainboard indirizzata proprio verso l'overclocking.

Il nome in codice della scheda madre è "Rapid City" e sarà basata sul core Springdale. La scheda introdurrà alcune features che faciliteranno all'utente le operazioni di overclock. Il core Springdale è destinato alla prossima generazione di processori Pentium 4 "Prescott" con Quad Pumped Bus a 667MHz, Hyper Threading II, controller ICH5 e Serial ATA-150.

Intel, inoltre, potrebbe svelare anche il design di un case caratterizzato da un'apertura per ventola da 60mm che convoglia aria direttamente nella zona della CPU. Nulla di certo, comunque, vi è in merito al possibile rilascio di questi prodotti.

Fonte: Xbitlabs - The Inquirer

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
magomerlinopaolo07 Novembre 2002, 16:45 #1
nonostante sono un fan di AMD mi fa piacere questa notizia se l' hammer si rivela un flop e i pentium costassero ancora un pò di meno potrei passare all' altra sponda
ma dato che l' hammer sarà un successo non c'è il pericolo
sslazio07 Novembre 2002, 16:56 #2
nonostante sono un fan di AMD mi fa piacere questa notizia se l' hammer si rivela un flop e i pentium costassero ancora un pò di meno potrei passare all' altra sponda
ma dato che l' hammer sarà un successo non c'è il pericolo


Dreadnought07 Novembre 2002, 17:12 #3
Ben detto mago
slime07 Novembre 2002, 17:55 #4
Se davvero Intel si "appassiona" all'overclock, perchè non comincia subito con lo sbloccare i moltiplicatori delle proprie cpu? Troppo facile vero? Non è che le future cpu saranno oveclokkabili solo con le sue mobo? Mah ................
MaxP407 Novembre 2002, 18:07 #5
Sicuramente ci saranno buoni margini di overcloccabilità senza intaccare la stabilità proverbiale delle mobo Intel. Ben venga un nuovo concorrente nell'arena dell'oc!
karplus07 Novembre 2002, 19:23 #6
intel e amd non hanno bloccato il molti x colpa di noi overclockers, l'hanno bloccato x evitare che i negozianti potessero rivendere cpu overcloccate spacciandole x cpu superiori
Blaze07 Novembre 2002, 20:10 #7
Mi sembra un pò strano, prima fà di tutto per ostacolare l'overclocking e poi fà una skeda appositamente studiata x l'overclocking??????Mah!
Cmq se la notizia è vera ben venga.

Byezz
atomo3707 Novembre 2002, 21:41 #8
beh sarebbe interessante se sbloccassero il moltiplicatore
slime08 Novembre 2002, 09:00 #9
Oggi vendere CPU overclokkate per spacciarle come cpu superiori è difficile. Basta munirsi del CPU-ID per smascherare il venditore truffatore. Una volta era più facile. Se trovi il rivenditore strano anche oggi ti può dare il computer "over" spacciandolo come munito di cpu superiore. Il blocco del moltiplicatore è legato solo ad un fatto commerciale. Se tutti riescono ad avere una buona cpu da overclokkare i modelli superiori (che costano sempre un bel pò di più non saranno mai venduti. Modificando solo il bus a volte il guadagno è minimo.
VINICIUS08 Novembre 2002, 10:39 #10
Quad Pumped Bus a 667MHz, Hyper Threading II, controller ICH5 e Serial ATA-150.
Ma quando vedranno la luce queste belle cosine? Ancora nelle nostre case non è arrivato l'hyper threading e già si parla della versione II?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^