Intel presenta Avoton, i primi SoC della famiglia Atom a 8 core

Intel presenta Avoton, i primi SoC della famiglia Atom a 8 core

Destinati all'utilizzo in sistemi microserver, i nuovi processori Intel della famiglia Atom abbinano sino ad un massimo di 8 core a varie funzionalità accessorie integrate, il tutto con consumi contenuti

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Processori
IntelAtom
 

In anticipo sul proprio IDF 2013, evento che aprirà i battenti nella giornata di Martedì 10 Settembre a San Francisco, Intel ha annunciato i nuovi chip Atom della famiglia Avoton. Si tratta di soluzioni specificamente destinate all'utilizzo in sistemi server, composti da modelli con un numero di core che può essere pari a 2, 4 oppure 8.

Target di riferimento di queste nuove soluzioni sono i sistemi cosiddetti micro server, nei quali trovano posto un elevato numero di piccoli server condensati in uno chassis rack standard. Proposte di questo tipo mirano ad ottenere un bilanciamento ottimale tra consumi e potenza di elaborazione, con quest'ultimo elemento ottenuto affiancando un gran numero di processori indipendenti che operano in parallelo.

Le caratteristiche tecniche delle proposte Atom della famiglia Avoton, basate su architettura della serie Silvermont, sono riassunte nella tabella seguente:

Modello

Core TDP Clock Turbo Canali
memoria
tipo
memoria
Clock
memoria
Max memoria Max PCIe PCIe
contr
Porte
Atom C2750 8 20W 2,4GHz 2,6GHz 2 ECC DDR3/L 1600MHz 64GB 16 4PCIe
2.0
4x2.5GbE
2xSATA3
4xSATA2
4xUSB2
Atom C2730 8 12W 1,7GHz 2GHz 2 ECC DDR3/L 1600MHz 32GB 8 2PCIe
2.0
2x2.5GbE
2xSATA3
4xUSB2
Atom C2550 4 14W 2,4GHz 2,6GHz 2 ECC DDR3/L 1600MHz 64GB 16 4PCIe
2.0
4x2.5GbE
2xSATA3
4xSATA2
4xUSB2
Atom C2530 4 9W 1,7GHz 2GHz 2 ECC DDR3/L 1333MHz 32GB 8 2PCIe
2.0
2x2.5GbE
2xSATA3
4xUSB2
Atom C2350 2 6W 1,7GHz 2GHz 1 ECC DDR3/L 1333MHz 16GB 4 1PCIe
2.0
4x2.5GbE
2xSATA3
4xUSB2

Intel propone due versioni di CPU Atom della serie Avoton con architettura a 8 core, seguite da altrettante quad core e da un modello dual core che è quello caratterizzato dal consumo più contenuto, con un TDP pari a 6 Watt. In questi processori ritroviamo integrato controller DDR3, con numero di canali, quantitativo massimo di memoria supportato e frequenza di clock della memoria che variano a seconda del modello. Le soluzioni Avoton integrano al proprio interno anche vari componenti accessorie, in piena ottica SoC: troviamo da controller USB a SATA sino a un numero variabile di controller di rete capaci di una velocità massima di 2,5 Gbit ciascuno.

Accanto a questi processori Intel ha presentato altre varianti della famiglia, note con il nome in codice di Rangeley. La base è la stessa delle soluzioni Avoton con l'integrazione di QAT, Intel QuickAssist Technology, cioè una serie di funzionalità che accelerano alcuni popolari algoritmi di decriptaggio dei dati. Queste versioni di CPU sono specificamente indicate per l'utilizzo in sistemi destinati alla comunicazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1309 Settembre 2013, 09:27 #1
un piccolo server domotico con un C2350 a me basterebbe, il problema stà nel come e dove (anche geograficamente parlando) saranno distribuiti.
Donbabbeo09 Settembre 2013, 09:49 #2
Originariamente inviato da: djfix13
un piccolo server domotico con un C2350 a me basterebbe, il problema stà nel come e dove (anche geograficamente parlando) saranno distribuiti.


Credo che un server domotico giri tranquillamente anche su un raspberryPi, alla fin fine starà in idle quasi la totalità del tempo e non ha bisogno di grandi risorse in I/O, questi sistemini io li vedo ottimi come server/nas visti i bassi consumi e la discreta espandibilità.
Vediamo quando arriverà la prima mobo che li integra e a che costo, il fatto che il target siano i microserver un pò mi spaventa.
totyab09 Settembre 2013, 10:00 #3
Ottimi i consumi, anche il Clock non è male
supertigrotto09 Settembre 2013, 10:24 #4

sarà utilizzato pure nei cosmetici

Guardando la similitudine del nome.....
Secondo me lo utilizzeranno anche per dei nas.
Kino8709 Settembre 2013, 11:29 #5
Ma per sapere.. questa è la nuova architettura Atom con esecuzione out of order? Considerando i consumi sarebbe interessante confrontare le prestazioni di uno di questi processori con uno della serie core o xeon di tdp equivalente (la cosa che si avvicina di più è il confronto fra atom C2730 e i7 4610Y visto che parliamo di TDP rispettivamente di 12 e 11,5w, ma credo che quest'ultimo sia un processore pressocché inesistente)
Hal200109 Settembre 2013, 11:43 #6
Originariamente inviato da: Kino87
Considerando i consumi sarebbe interessante confrontare le prestazioni


E' tutto lì il giochetto, se avranno prestazioni deludenti, con il TDP così elevato possono stare anche sullo scaffale.
JackZR09 Settembre 2013, 11:54 #7
Dati i TDP mi chiedo cosa aspettino a sfornare smartphone!
coschizza09 Settembre 2013, 11:59 #8
Originariamente inviato da: Hal2001
E' tutto lì il giochetto, se avranno prestazioni deludenti, con il TDP così elevato possono stare anche sullo scaffale.


TDP elevato?
In quel tdp ci sta tutto il soc dalla cpu all'IO e tutta la logica annessa.
djfix1309 Settembre 2013, 14:31 #9
Originariamente inviato da: Donbabbeo
Credo che un server domotico giri tranquillamente anche su un raspberryPi, alla fin fine starà in idle quasi la totalità del tempo e non ha bisogno di grandi risorse in I/O, questi sistemini io li vedo ottimi come server/nas visti i bassi consumi e la discreta espandibilità.
Vediamo quando arriverà la prima mobo che li integra e a che costo, il fatto che il target siano i microserver un pò mi spaventa.


al momento non mi è chiaro cosa tu intenda per domotico ma è ovvio che con una potenza da miniserver io gestisco tutti gli aspetti interni alla casa; dal SW puramente domotico (riscaldamenti ecc) alla gestione prettamente server (file, stampanti, webcam ecc), usare mille dispositivi diversi e fondamentalmente complementari come ho adesso è per me odioso e uno spreco dato che la tecnologia deve semplificarmi le cose e non complicarmele con mille aggeggi e macchine diverse ed ognuna poi col suo linguaggio.
djfix1309 Settembre 2013, 14:37 #10
Originariamente inviato da: Hal2001
E' tutto lì il giochetto, se avranno prestazioni deludenti, con il TDP così elevato possono stare anche sullo scaffale.


non vorrei dire ma...prestazioni cosa? e un SoC da miniserver, con cosa lo vorreste confrontare in termini di prestazioni? con un desktop, un notebook, gli Atom di una volta?
ok dire la propria opinione ma un minimo di conoscenza dell'argomento e del prodotto! li hai mai visti a scaffale questi SoC?
lo sai in un salotto quanti SoC ci sono in ogni cosa? la smartTV,il lettore BluRay, il Nas, il mediaplayer, il ruoter ADSL e in alcuni casi perfino nelle stampanti!
quindi sai di cosa si parla qui?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^