Intel introduce nuove linee di processori Pentium 4

Intel introduce nuove linee di processori Pentium 4

Anticipate in un documento interno di Intel quelle che saranno le prossime versioni di processore Pentium 4 rilasciate entro la fine dell'anno. Forte focus per le cpu con Core Northwood

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:36 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha in programma d'introdurre varie nuove versioni di processore Pentium 4 nei prossimi mesi, introducendo alcune significative modifiche alla propria roadmap ufficiale.

Intel continuerà la migrazione verso le nuove generazioni di processore basate su processo produttivo a 0.09 micron con Core Prescott, ma offrirà anche nuove versioni di processore Socket 775 LGA basate su processo a 0.13 micron.

Con questa tecnologia viene attualmente prodotto il processore Pentium 4 Extreme Edition, soluzione top della gamma per la famiglia Pentium 4 dotata di cache L2 integrata on board di 512 Kbytes, in abbinamento ad una cache L3 da ben 2 Mbytes sempre integrata nel Die del processore.
Al momento attuale questo processore viene offerto con una frequenza di clock massima di 3,4 GHz.

Le nuove versioni di processore per piattaforme Socket 478 che Intel introdurrà nel corso dei prossimi mesi saranno quelle a 3,6 GHz, sia per processore Pentium 4 Extreme Editon che per quella Pentium 4 Prescott. Quest'ultima è al momento attuale già disponibile, ma solo per sistemi Socket 775 LGA.

Verso la fine dell'anno Intel prevede anche di introdurre un processore Pentium 4 3,8 GHz sempre per piattaforme Socket 478, così da allungare la vita utile delle piattaforme Socket 478 basate sui chipset 865 Springdale e 875 Canterwood.

Sempre per le schede madri Socket 478, Intel prevede di lanciare una cpu Celeron D (Core a 0.09 micron e 256 Kbytes di cache L2 integrata on Die) con frequenza di clock sino a 3,46 Ghz.

Per la piattaforma Socket 775 LGA, Intel prevede d'introdurre processori Pentium 4 2,8 Ghz, 3 GHz e 3,2 Ghz basati su processo produttivo a 0.13 micron e dotati di 512 kbytes di cache L2, con Core Northwood. Quale top della gamma, Intel proporrà processori Pentium 4 Extreme Edition a 3,2 GHz e 3,46 Ghz di clock, abbinati a bus Quad pumped a 1.066 Mhz con 2 Mbytes di cache L3. A questo verrà aggiunto anche il processore Pentium 4 3,8 Ghz, basato su Core Prescott a 0.09 micron di processo produttivo.

Non è dato, al momento attuale, sapere se questi nuovi processori verranno forniti da Intel solo per il mercato degli OEM, o anche distribuiti presso il canale retail. In passato il produttore americano ha introdotto processori solo per propri partner integratori e OEM, non destinati alla vendita presso i negozi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

66 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gio&GIO02 Agosto 2004, 12:41 #1

Che confusione ......

Intel forse stà correndo ai ripari per i problemi di dissipazione di calore del Prescot ......... però è veramente difficile restare aggiornati con tutti questi cambiamenti!
Vedremo .....

Gio&Gio
barabba7302 Agosto 2004, 12:41 #2
Perchè deve introdurre P4 con 775lga con core Northwood?
per carità, da consumatore ne sono felice, ma perchè ?
non bastava avere i prescott su 478 e su 775lga ? perchè ritornare ai 0.13u con il northwood ? scorte? non penso, li stanno riutilizzando per il celeron (anche se la cache...). Mi sfugge la motivazione. Beh, dormirò lo stesso....
innovatore02 Agosto 2004, 12:42 #3
Mamma mia ma intel quanti processori sta facendo uscire!! tutte piccole cacatelle.Cmq interessante la notizia che si intende allungare la vita del 478.Anche se personalmente avrei preferito un bel northwood a3,8 GHz per 478 entro natale e non un Northwood a 3GHz per lga775.
velociraptor6802 Agosto 2004, 12:46 #4
Vi sembrerà strano, ma oramai mi sono ritrovato a scegliere il processore non in base alla frequenza di clock o di bus, bensì al minor assorbimento in termini di watt.
Se per la stessa potenza di calcolo posso avere il computer più fresco e quindi meno rumoroso. Se poi mi ritrovo anche delle estensioni a 64bit che in un futuro (microsoft permettendo) saranno sfruttate dal SO desktop, allora la scelta è quasi obbligata.
Spero solo che Intel mantenga la giusta concorrenza altrimenti AMD potrebbe approfittarne a spese dell'utenza.
darkwings02 Agosto 2004, 13:26 #5
Perche' introdurre il northwood 775? Ma semplice, perche' e' finemese e si tira la riga delle vendite, e visto che con un nortwood a 3 ghz sono tutti soddisfatti , le nuove piattaforme 775 non le compra nessuno.
Attenzione poi, il fatto che escano prescott 478, e' solo uno specchietto per le allodole, visto che le vecchie schede madri 478 non vanno con il prescott.

Siamo sinceri, qua siamo proprio alla canna ehhh, girano la frittata ma e' sempre la stessa roba, e poi c'e' anche da dire che non so' quanti si mettono a cambiare tutto il pc per mettere su un prescott? e poi, quante applicazioni necessitano di un processore superiore a 3.4 ghz? per non parlare che assemblare un sistema con cpu nortwood costa meno.
Comunque devo ammettere che mi fa' sempre molto piacere vedere una multinazionale, indipendentemente da chi sia, perdere qualche volta la capacita' di far andare il mercato dove gli pare e prendersela nel sedere una volta tanto.
Helstar02 Agosto 2004, 13:42 #6
Beh ma non e' quello che un po' tutti i pro-Intel speravano ? Cioe' lunga vita al NW ? Ok ok non lo fanno a .09 ... pero' ... ;-)
Da parte mia io sto benissimo con l'A64 che scalda pochissimo grazie al cool'n'quiet.
Vorrei passare al socket 939 nforce3-250 ma non riesco a trovarne in giro ... ;_;
tisserand02 Agosto 2004, 13:45 #7
...visto che le vecchie schede madri 478 "non vanno con il prescott"...di grazia, dove l'ha letta questa favoletta?
Si straparla senza mai avere visto un PIV.
leoneazzurro02 Agosto 2004, 13:46 #8
più che altro non tutte le schede con socket 478, soprattutto quelle più anzianotte, supportano i requisiti di alimentazione necessari per il P4E.
igiolo02 Agosto 2004, 14:07 #9

Mamma mia

Che risma di cpu...ma i prezzi????
Apocalisse8402 Agosto 2004, 14:12 #10
Sembra che Intel non voglia proprio staccarsi dal Northwood...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^