Intel, i core Ocean Cove miglioreranno l'IPC dell'80% rispetto a Skylake?

Intel, i core Ocean Cove miglioreranno l'IPC dell'80% rispetto a Skylake?

Dalla Cina arrivano indiscrezioni sui miglioramenti alle prestazioni IPC dei futuri core delle CPU Intel. Ocean Cove, possibile successore di Golden Cove atteso tra il 2022 e il 2023, potrebbe migliorare dell'80% le prestazioni IPC rispetto ai core Skylake.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
IntelCore
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

74 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
valakas9201 Giugno 2020, 11:52 #11
A me sembra la solita markettata del tipo "non comperate dal concorrente i nuovi zen3 che andranno di più, aspettate qualche mese" e poi hanno buttato li una sfilza di numeri miracolosi che non rispecchieranno affatto la realtà.. basta guardare che secondo loro il nuovo 10900k va fino al 30% in piu di un 9900k
Peterino1980^01 Giugno 2020, 12:07 #12
Quel 30% è riferito all'ambito MT,dove il 10900K ha 2 core in più rispetto all 9900K.
supertigrotto01 Giugno 2020, 13:02 #13
Dubbi:se l'ipc migliora,le frequenze potrebbero rallentare,dico, potrebbero,anche a dispetto del processo produttivo.
Attenzione che prestazioni e sicurezza spesso non vanno d'accordo,nel mondo della meccanica,spesso per far produrre più velocemente una macchina utensile tolgono i sistemi di sicurezza (cosa che Intel ha fatto quasi di proposito e che poi specter e meltdown ha messo in evidenza).
Intel è più forte di AMD sia a livello economico sia come numero di ingegneri ma non credo riuscirà a piegare facilmente la concorrenza,i prodotti AMD stanno evolvendo bene di anno in anno.
Per far schizzare in avanti le prestazioni bisognerebbe mettere mano all'ISA e eliminare istruzioni Legacy usate solo da vecchi software ma qui ci vorrebbe un accordo fra produttori hardware e software.
ionet01 Giugno 2020, 13:06 #14
Originariamente inviato da: Peterino1980^
Quel 30% è riferito all'ambito MT,dove il 10900K ha 2 core in più rispetto all 9900K.


ok,con la stessa logica allora dobbiamo aspettarci che il +80% sara ' dovuto piu' a un aumento di core che per per l'ipc in se
se propongono cpu a 12/16 o piu' core fai presto a fare +20/50/80%
cdtatoo01 Giugno 2020, 13:08 #15
tremo gia al pensiero di tutto questo incremento di IPC, ricordando la mole di bachi lasciati in nome della velocità
Cappej01 Giugno 2020, 13:08 #16
boia! chapeau! recensioni al TOP!

ma soprattutto mi complimento per la similitudine:

"Insomma, sono tante le variabili di cui tenere conto che lanciarsi in previsioni di competitività di una o l'altra azienda è un esercizio divinatorio alla Mago Otelma."

e cmq sono d'accordo sul fatto che FINALMENTE, anche Intel dovrà darsi una svegliata e tirare fuori qualcosa fin'ora tenuto nel magico caveau del R&D ed implementarlo anzichè incassare solamente

e sempre IMHO, sono sempre più convinto che per un upgrade davvero visibile occorrerà aspettare il 2022 dopo il debug della prima generazione..

Grazie e bell'articolo
nickname8801 Giugno 2020, 13:19 #17
Ocean Cove il primo a 7nm c'è scritto.
Quindi quasi sicuramente questo +80% sarà giustificato in gran parte dal numero maggiore di cores.
L'IPC per singolo core è quello che dovrebbe essere come primo riferimento in assoluto per valutare l'efficienza di una microarchitettura.
ilariovs01 Giugno 2020, 15:00 #18

calma e gesso siamo al leak

E mamma mia, da un leak già diamo per andata AMD?

Ammesso che sia vero parliamo di un paio di anni per cui di Zen 5 circa. Aspettiamo a vedere come vanno le cose e come progredisce il progetto Ryzen ed i pp che la supporteranno.
Piedone111301 Giugno 2020, 15:10 #19
Originariamente inviato da: LMCH
Non credo sia solo colpa del processo a 10nm venuto male, apparentemente hanno sottovalutato quanto interconnessioni più fini impattassero in termini di resistenza, limitando la corrente massima sui singoli collegamenti molto di più di quanto si aspettassero.
Questo ha avuto come conseguenza il non poter salire di frequenza come avevano pianificato inizialmente e tanti altri problemi risolvibili solo con una riprogettazione radicale dei core e delle interconnessioni con le cache e la memoria E con tutta una serie di migliorie al processo a 10nm per mitigare i problemi causati dalla resistenza eccessiva sulle interconnessioni (cambiarne la geometria ed i materiali).
Parte della soluzione sta in un approccio più spinto nell' uso di chiplet interconnessi in modo molto più efficiente e corrispondenti implementazioni pensate per i chiplet.

La mia impressione è quindi che hanno dovuto ripensare da zero anche le cose già in lavorazione da tempo ma che erano basate su presupposti rivelatisi errati.


La verità è che intel ha cercato di mettere pezze su pezze cercando di modificare ( per quel che si può sia architettura che pp, ma pezza qua, pezza là il risultato era inferiore alle cpu su 14+++++ avendo un area totale tutt'altro che trascurabile.
I 10 nm intel non fanno schifo, tutt'altro, semplicemente il risultato del prodotto architettura su 10nn a dare risultati osceni.
impensabile che il 10nm sia inferiore al 14 come sembra
Mparlav01 Giugno 2020, 16:57 #20
Dipende anche da quali pp produttivi arriveranno su mobile e quali su desktop.

Rocket Lake-S quasi certamente è a 14nm su lga 1200, quindi dovrebbe prendere una parte dei miglioramenti previsti dall'architettura Sunny Cove.

Diciamo che debutta nel Q4 2020 o Q1 2021, visto che ci sono gli ES in circolazione e penso che si marcheranno stretti con il debutto degli Amd Zen3 desktop.

Poi dovrebbe esserci Alder Lake-S, su architettura Willow Cove, lga 1700 e DDR5.
Se a 7nm+, dovrebbe arrivare ad inizi 2022, ipotizzando che le prime cpu 7nm del 2021 siano mobile.

Golden Cove dovrebbe essere riservato alle cpu mobile, visto che si parla dell'integrazione del 5G.

Infine dovrebbe esserci Meteor Lake con architettura Ocean Cove, sempre LGA 1700 e DDR5, a 7nm++, diciamo nel 2023

Alla fine sono solo tante indiscrezioni, ne girano tante in questo periodo anche sul conto di Amd.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^