Intel Fab 68 per produzione a 65nm

Intel Fab 68 per produzione a 65nm

Il nuovo stabilimento produttivo di Intel in Cina sarà focalizzato sulla produzione di processori a 65nm

di pubblicata il , alle 11:25 nel canale Processori
Intel
 

Intel Corporation sta attualmente conducendo le operazioni di realizzazione della Fab 68, un nuovo sito produttivo localizzato in Cina e precisamente a Dalian. Secondo le dichiarazioni di Kirby Jefferson, general manager del nuovo stabilimento, le attività del nuovo sito saranno inizialmente focalizzate sulla produzione a 65 nanometri.

Secondo la tabella di marcia i lavori per la costruzione del complesso saranno ultimati entro la fine del terzo trimestre 2009, mentre nell'ultimo trimestre dell'anno verranno installati i macchinari per la produzione. Le operazioni verranno avviate nel corso del prossimo anno.

La nova fabbrica avrebbe già reclutato 500 impiegati, ma la forza lavoro complessiva è destinata a crescere fino a 1200-1500 impiegati una volta che sarà stata raggiunta la piena capacità produttiva.

L'investimento complessivo per la realizzazione e l'avvio delle operazioni presso della nuova Fab 68 ammonta a 2,5 miliardi di dollari USA. La nuova fabbrica fonrnirà chip e processori per computer di fascia mainstream e notebook ultra-sottili, secondo quanto dichiarato da Jefferson.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nitro8925 Giugno 2009, 11:28 #1
L'investimento complessivo per la realizzazione e l'avvio delle operazioni presso della nuova Fab 68 ammonta a 2,5 milioni di dollari USA


??? °ò°
g.luca86x25 Giugno 2009, 11:29 #2
Processo produttivo ultra rodato con costi di sviluppo 0 più schiavi praticamente gratuiti in cina= costi che si limitano all'ammortamento dei macchinari, ai materiali, e all'ammortamento delle maschere! Chissà che razza di processori produrranno visto che tutta l'attuale generazione. tranne atom, è a 45 nm...
Zak8425 Giugno 2009, 11:30 #3
Forse 2,5 miliardi...

Originariamente inviato da: g.luca86x
Processo produttivo ultra rodato con costi di sviluppo 0 più schiavi praticamente gratuiti in cina= costi che si limitano all'ammortamento dei macchinari, ai materiali, e all'ammortamento delle maschere! Chissà che razza di processori produrranno visto che tutta l'attuale generazione. tranne atom, è a 45 nm...


Atom è il re della produzione a 45nm.


BYEZZZZZZZZZ!!!!!!!
dawid99925 Giugno 2009, 11:40 #4
non sono 2,5 milioni dato che Fab32 ha avuto un costo intorno ai 3-3,5 miliardi di $
GByTe8725 Giugno 2009, 12:12 #5
Per spendere così poco l'avranno data in appalto a Ikea...
mtk25 Giugno 2009, 12:23 #6
tempo un paio d anni e i cinesi copieranno tutto e faranno concorrenza ad intel con i suoi stessi processori
nitro8925 Giugno 2009, 12:39 #7
hanno corretto
JackZR25 Giugno 2009, 13:09 #8
le attività del nuovo sito saranno inizialmente focalizzate sulla produzione a 65 nanometri.

Ma ha senso spendere tutti quei soldi per uno stabilimento che produce roba "vecchia" ? non potevano già iniziare coi 45nm quantomeno?

Originariamente inviato da: GByTe87
Per spendere così poco l'avranno data in appalto a Ikea...

e l'avran fatto montare ai cinesi... mmmh, mi sa che non starà in piedi per molto

Originariamente inviato da: mtk
tempo un paio d anni e i cinesi copieranno tutto e faranno concorrenza ad intel con i suoi stessi processori

sarebbe divertente ma non farebbero in tempo che verrebbero ricomprati o fatti chiudere da Intel stessa.
nexor25 Giugno 2009, 13:18 #9
Dal comunicato stampa ufficiale, http://www.intel.com/pressroom/arch...0070326corp.htm:

"Initial production will be dedicated to chipsets to support Intel's core microprocessor business."

Quindi i 65nm sono per i chipset, evidentemente non direttamente le ultimissime tecnologie perché non si fidano troppo o delle capacità produttive o dello spionaggio industriale cinese, o semplicemente è una questione logistica...
Solo Intel sa!
Mr Resetti25 Giugno 2009, 17:03 #10
:grat::grat:

Si parla di:
"chip e processori per computer di fascia mainstream e notebook ultra-sottili, secondo quanto dichiarato da Jefferson."

Ma i 65nm ormai non sono roba del passato? Che senso ha spendere tutti quei soldi per una tecnologia ormai vecchia?!? Non è più conveniente darla in out-sourcing??

Forse poi la riconvertiranno in una fab per i 32nm!?!?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^