Intel espande la propria fabbrica in Oregon per i chip a 7 nanometri

Intel espande la propria fabbrica in Oregon per i chip a 7 nanometri

Intel prepara l'espansione della propria capacità produttiva a 7 nanometri con un ingente investimento nella propria Fab DX1 in Oregon: al centro al litografia di tipo extreme ultraviolet

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Processori
Intel
 

Intel sta preparando una importante espansione della propria sede produttiva in Oregon, destinata ad iniziare nel corso del mese di Giugno e ad espandere considerevolmente la capacità produttiva complessiva in questa location in funzione del passaggio alla tecnologia extreme ultraviolet lithograpy (EUV) richiesta per la produzione di chip con tecnologia produttiva a 7 nanometri.

Per Intel si tratta di un investimento di notevole importanza, fondamentale per la strategia di sviluppo futuro. Basti pensare che i tool richiesti per la produzione con litografica di tipo extreme ultraviolet hanno le dimensioni di un autobus e costano ciascuno circa 120 milioni di dollari USA.

intel_manufacturing_123.jpg

La fabbrica Intel in Oregon, indicata con il nome di DX1, opera di fatto come un riferimento per tutte le altre sedi produttive dell'azienda sparse nel mondo. Si tratta della sede produttiva più avanzata per Intel, nella quale viene svolta l'attività di ricerca e sviluppo sulle future tecnologie produttive. Al momento attuale la sua superficie complessiva supera i 200.000 metri quadrati e verrà aumentata di circa il 50% al termine della fase di espansione

Il nuovo investimento è quindi legato allo sviluppo di chip con processo a 7 nanometri, destinato nei piani interni dell'azienda a prendere il posto di quello a 10 nanometriatteso al debutto in volumi per la fine dell'anno. Le CPU a 10 nanometri hanno subito, nella roadmap di Intel, uno slittamento di vari anni alla luce delle notevoli difficoltà incontrate in fase di produzione. L'investimento in Oregon punta proprio, per il futuro processo a 7 nanometri, ad evitare che questi ritardi possano verificarsi nuovamente.

intel_manufacturing_12345.jpg

Ulteriori informazioni a riguardo dovrebbero venir condivise dall'azienda in occasione della presentazione dei propri risultati finanziari del quarto trimestre 2018, unitamente a quelli per l'intero anno. In questa sede l'azienda potrebbe anche fornire dettagli circa la nomina del proprio CEO, posizione che vede il CFO operare ad interim dallo scorso mese di giugno e per la cui ricerca Intel ha lavorato dietro le quinte nel corso degli ultimi mesi. La conferenza di analisi dei risultati trimestrali è attesa per la sera di giovedì 24 gennaio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^