Intel DX79SI, scheda madre reference per processori Sandy Bridge E

Intel DX79SI, scheda madre reference per processori Sandy Bridge E

Presso l'IDF di San Franscisco abbiamo visto all'opera la nuova reference board di Intel per processori Sandy Bridge E, equipaggiata con il chipset X79 Express

di pubblicata il , alle 07:39 nel canale Processori
Intel
 

Intel sfrutta la vetrina dell'IDF per mostrare, all'opera, la nuova scheda madre reference per processori Sandy Brige E equipaggiata con il nuovo chipset X79 Express. Ricordiamo in breve che tale scheda si colloca nel settore enthusiast, dove appassionati e gamer vanno a ricercare l'hardware più performante per le proprie esigenze.

La nuova scheda prende il nome di DX79SI e vanta numerosi aggiornamenti rispetto alla piattaforma Intel che l'ha preceduta nel settore, contraddistinta dal noto e apprezzato chispet X58 Express. Prima di tutto nasce con il nuovo socket LGA2011, compagno perfetto per i processori Sandy Bridge E (Extreme) di prossima presentazione e destinati alla fascia alta del mercato "home".

Intel

Si può subito notare l'integrazione di ben 8 banchi memoria, per poter sfruttare al meglio il quad-channel memory. Nel corso dell'IDF abbiamo visto soluzioni simili di altri partner, oltre a versioni più "tranquille" con un minore numero di slot. Ne parleremo in altre sedi. Tornando alla DX79SI, è facile accorgersi di come il sistema di raffreddamento della CPU dovrà sottostare a leggi più rigide, in termini di ingombri, rispetto a quanto eravamo abituati a vedere con altre soluzioni di generazione precedente.

La vicinanza dei banchi memoria, così come il fissaggio del socket, daranno qualche grattacapo ai produttori di dissipatori aftermarket. Intel ha comunque pensato a una soluzione anomala per l'azienda: perché non proporre insieme alla scheda anche un dissipatore watercooled?Un'idea non certo da scartare, vista la clientela a cui si rivolgerà.

Fa quindi il suo ingresso nei listini Intel RTS2011LC CPU Water Cooler, concettualmente molto simile ai modelli Asetek, che offre agli appassionati la possibilità di rimanere in casa Intel da anche per questa tipologia di raffreddamento, utilizzata da overclokers e non solo. Da segnalare la presenza di tre slot PCI Express 16x e due PCIe 1x, mentre viene confermata la compatibilità con lo standard PCI Express 3.0.

Appare scarsa invece la dotazione di porte SATA, vista la natura high-end della scheda. Sono solo quattro le porte SATA, due delle quali compatibili con lo standard SATA 6Gbps. Si tratta forse di un adattamento dell'ultima ora, poiché nei mesi passati erano emerse voci che davano come integrate anche le porte SAS, assenti in questa versione ufficiale. Qualora vi fossero state anche queste, il numero totale poteva effettivamente essere allineato a quanto i produttori di schede madri offrono nelle proprie soluzionitop di gamma.

La postazione, perfettamente funzionante, mostrava un processore Sandy Bridge E (verosimilmente il modello che prenderà il nome di Core i7 Extreme 3960X, 3,3GHz nominali, 6 core fisici, 15MB di cache L3), impegnato in una sessione di overclock, che ha portato la frequenza operativa a ben 4,72GHz. Ok, gli 8,4GHz di AMD sono lontani (Ve la siete persa? la trovate qui) ma qui stiamo parlando di una postazione del tutto gestibile in casa senza ricorrere ad azoto liquido e altri accorgimenti... Di seguito una gallery della scheda madre, nonché delle schermate fotografate nel corso della sessione di overclock. Buona visione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iorfader15 Settembre 2011, 08:11 #1
alcune domande:

come mai non avete proposto la recensione del processore visto che tom's l'ha fatta?
di queste schede madri si capisce ancora poco sinceramente, ""la compatibilità pci express 3.0"" significa che sono native 3.0 o cosa?
interessante il water block con vaschetta e radiatore , ma è incluso con la scheda o si prende a parte?
a cosa servono le porte SAS?

comunque in definitiva queste nuove piattaforme sandy extreme sono davvero buone per ogni utilizzo high end, dal giocatore enthusiast al professionista del 3d...belle bestie davvero...certo il dubbio rimane su ivy bridge....quando uscirà? perchè se esce 6 mesi dopo, prendee questo extreme è da suicidio visto che si scende a 22nm con ivy e poi bisognerà comunque attendere l'uscita della scheda madre full optional intel visto che questa mi sembra decisamente castrata nonostante sia intel
wwwgefaz15 Settembre 2011, 08:20 #2
"compatibilità PCI-E 3.0"?..non mi risulta che SB-E la supporti, significa che se cambiano processore con supporto a PCI-E 3.0 poi funzionerà?

E di USB 3.0? non se ne parla neanche. Sembra quasi c he Intel abbbia voluto rispettare a tutti costi i tempi che si era autoimposta facendo uscire un chipset nuovo castrato al massimo.E pii dai bench questi SB-E vanno più o meno come il 2600K.....non hanno senso di esiter a quei prezzi, entusiast o no
iorfader15 Settembre 2011, 08:41 #3
Originariamente inviato da: wwwgefaz
"compatibilità PCI-E 3.0"?..non mi risulta che SB-E la supporti, significa che se cambiano processore con supporto a PCI-E 3.0 poi funzionerà?

E di USB 3.0? non se ne parla neanche. Sembra quasi c he Intel abbbia voluto rispettare a tutti costi i tempi che si era autoimposta facendo uscire un chipset nuovo castrato al massimo.E pii dai bench questi SB-E vanno più o meno come il 2600K.....non hanno senso di esiter a quei prezzi, entusiast o no


infatti, se vanno come nella recensione di tom' possono rimanere dove sono
demon7715 Settembre 2011, 08:48 #4
La mobo fa impressione.. sembra una scheda da server!
Mparlav15 Settembre 2011, 09:13 #5
La Gigabyte X79-UD5 è fatta meglio
In quella Mb Intel ha lasciato 2+2 porte sata, mentre Gigabyte ed Msi hanno mostrato modelli fino a 14 porte sata: il punto è vedere che "destino" avranno queste porte per la commercializzazione.
Non vorrei che Intel abbia già dato per scontato che per quest'anno vada così...
AceGranger15 Settembre 2011, 09:14 #6
Originariamente inviato da: iorfader
a cosa servono le porte SAS?


a connettere HDD professionali con interfaccia SAS

Originariamente inviato da: wwwgefaz
"compatibilità PCI-E 3.0"?..non mi risulta che SB-E la supporti, significa che se cambiano processore con supporto a PCI-E 3.0 poi funzionerà?


la piattaforma sara compatibile con IB-E

Originariamente inviato da: wwwgefaz
E pii dai bench questi SB-E vanno più o meno come il 2600K.....non hanno senso di esiter a quei prezzi, entusiast o no


vanno uguale nei bench che non sfruttano l'MT.
WarSide15 Settembre 2011, 09:38 #7
A questo punto mi chiedo perché comprare una mobo del genere, che per quanto possa essere avanzata è sempre consumer, invece di dirigersi verso soluzioni di fascia enterprise, che non dovrebbero discostarsi molto dal prezzo di questi componenti ed offrono ben altre garanzie in termini di funzionamento e MTBF
iorfader15 Settembre 2011, 10:26 #8
Originariamente inviato da: AceGranger
a connettere HDD professionali con interfaccia SAS



la piattaforma sara compatibile con IB-E



vanno uguale nei bench che non sfruttano l'MT.


scusa, cos'è st'mt?
AceGranger15 Settembre 2011, 10:42 #9
Originariamente inviato da: iorfader
scusa, cos'è st'mt?


MT = multithread

i bench in cui va uguale sono praticamente quelli riferiti a programmi che NON sfruttano tutti i core.

in ST = singlethread SB-E è uguale al 2600K, l'architettura è quella.
Mparlav15 Settembre 2011, 10:51 #10
Originariamente inviato da: WarSide
A questo punto mi chiedo perché comprare una mobo del genere, che per quanto possa essere avanzata è sempre consumer, invece di dirigersi verso soluzioni di fascia enterprise, che non dovrebbero discostarsi molto dal prezzo di questi componenti ed offrono ben altre garanzie in termini di funzionamento e MTBF


Intel offre soluzioni Xeon per MB tipo Tyan o Supermicro, e soluzioni i7 di fascia alta su MB con slot multipli Pcie per chi vuole anche overcloccare: è un mercato di nicchia, ma loro continuano ad offrire questa possibilità perchè dal punto di vista dell'immagine conta anche avere un i7-3860X da 999$, e poco importa se poi le vendite desktop si fanno con le H67+i3/i5.

In ogni caso, sulle x79 "consumer" si possono mettere Xeon e memorie ECC, quindi la separazione con i server/ws è meno netta di quel che sembra, ed anche questo serve a soddisfare quella nicchia di utenti che invece di prendere una ws HP/Dell preassemblata, preferisce scegliere da sè ogni componente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^