Intel Conroe-L sarà la base per i futuri Celeron 400 e Pentium E1000

Intel Conroe-L sarà la base per i futuri Celeron 400 e Pentium E1000

In arrivo nel corso del 2007 due nuove famiglie di processori Intel per il mondo desktop

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:16 nel canale Processori
Intel
 

Stando ad alcune fonti vicine ai produttori taiwanesi di schede madri, come ad esempio Digitimes, sembra che la roadmap di Intel preveda l'introduzione di due nuove famiglie di processori per il mondo desktop, attese nel corso del 2007. A fare da base comune alle due famiglie troviamo il progetto Conroe-L, ovvero la versione a singolo core del più noto Conroe.

La prima famiglia, in ordine temporale, dovrebbe essere quella denominata Pentium E1000, attesa per il secondo trimestre 2007. I primi modelli dovrebbero prendere il nome di Pentium E1060, E1040 e E1020, rispettivamente con frequenze di 1.8GHz, 1.6GHz e 1.4GHz. E' verosimile attendersi una frequenza di bus di 800MHz e un quantitativo di cache L2 di circa 512KB, stando alla parziale roadmap pubblicata su Digitimes.

Intel

Molto più basate sulle ipotesi le specifiche della seconda famiglia, ovvero quella denominata Celeron 400. La differenza fra le due nuove famiglie in ogni caso dovrebbe essere nella minore cache L2, 512KB, ed in una frenquenza di bus ridotta a 533MHz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

71 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th20 Settembre 2006, 10:50 #1
Il problema è che al momento gli unici Conroe per cui
ne valga la pena sono almeno l'E6700 a 2.67Ghz. Tutte
le altre castrazioni francamente le trovo comunque superate dagli AMD.
joe4th20 Settembre 2006, 10:51 #2
Oltretutto il vero "trucco" dei Conroe sono i 4MB di cache. Tolta
quella non so che rimane...
rob-roy20 Settembre 2006, 10:56 #3
stecdc20 Settembre 2006, 11:01 #4
Originariamente inviato da: joe4th
Il problema è che al momento gli unici Conroe per cui
ne valga la pena sono almeno l'E6700 a 2.67Ghz. Tutte
le altre castrazioni francamente le trovo comunque superate dagli AMD.



ma stai scherzando? L hai visti i bench?
ulk20 Settembre 2006, 11:04 #5
Originariamente inviato da: rob-roy


Dici che ci siamo fatti fregare?!
toto2020 Settembre 2006, 11:07 #6
Originariamente inviato da: stecdc
ma stai scherzando? L hai visti i bench?

ma quando si accetterà il fatto che i bench non servono a NULLA?????
Ma se la mia Ferrari fa 320Km/h in pista e poi in città si fa fregare dalla Panda che senso ha? Ovvio che nello specifico non è il caso dei Conroe, ma tutti a elogiarli nei bench e mai nessuno che parla di architettura immatura...
stecdc20 Settembre 2006, 11:09 #7
Originariamente inviato da: toto20
ma quando si accetterà il fatto che i bench non servono a NULLA?????
Ma se la mia Ferrari fa 320Km/h in pista e poi in città si fa fregare dalla Panda che senso ha? Ovvio che nello specifico non è il caso dei Conroe, ma tutti a elogiarli nei bench e mai nessuno che parla di architettura immatura...



e come si può analizzare le prestazioni di un processore senza utilizzare i bench?
lowenz20 Settembre 2006, 11:11 #8
Ma dai test che ho visto la cache non conta così tanto, basta confrontare il 6300 con il 6600 portato alla stessa frequenza.

Poi ovviamente dipende dalle applicazioni (non mi sto infatti riferendo a benchmark)
toto2020 Settembre 2006, 11:14 #9
Originariamente inviato da: stecdc
e come si può analizzare le prestazioni di un processore senza utilizzare i bench?

il fatto non è analizzare la prestazione della CPU, ma analizzarla in ambiti lontani dalla realtà... l'utente medio che acquista un E6600, quanto pensi riuscirà a sfruttare le potenzialità della CPU a livello bench?

Se poi parliamo dell'utente che non sa neanche formattare un floppy ma passa il suo tempo a formattare il pc dalla mattina alla sera cercando di rincorrere il punteggio massimo a SuperPI, 3DMark ecc, allora è tutt'altro discorso.
p4ever20 Settembre 2006, 11:15 #10
Certo che però dire che gli AMD stanno davanti a tutti i conroe "castrati", cioè dal 6600 compreso in giù...boh...è una bella caxxata...
Benchmark o non benchmark, non sputiamoci troppo sopra perchè so che certa gente li tirerebbe fuori quando invece fanno comodo...è il momento di intel e TUTTI se ne stanno accorgendo, quindi lasciamo gioire intel e chi l'ha seguita in questi anni sempre fedele (come me) ed evitiamo di sparare frasi del genere...i 4mb di cache non centrano nulla, è il progetto per intero che ha dato i risultati sperati...
La verità è che il 6700 spacca tutto, il 6600 quasi tutto...e pure il 6400 fa bene il suo sporco lavoro. Non conosco nessuno ma proprio nessuno che se dovesse cambiare pc ora prenderebbe un AMD, non avrebbe senso (x me)...poi chissà, tra qualche mese la situazione cambia, è ovvio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^