Intel cambia marchio ai processori Celeron

Intel cambia marchio ai processori Celeron

I nuovi processori economici basati su Prescott si chiameranno Celeron D per meglio aiutare l'utente nel riconoscimento del prodotto

di pubblicata il , alle 11:20 nel canale Processori
Intel
 

I processori Celeron a 90 nanometri, che Intel immetterà sul mercato a partire dal mese di giugno, saranno commercializzati con un nome diverso. L'idea di fondo è quella di aiutare i clienti nella distinzione delle diverse versioni di chip.

Tutti i processori Celeron basati su core Prescott, sia in package LGA775, sia in package mPGA478, saranno commercializzati a brand Intel Celeron D. Intel non ha mai adottato numeri o lettere addizionali per i marchi dei processori della serie value. Tutti i processori Celeron, inclusi i primi basati su core Klamath e i più recenti basati su Northwood sono sempre stati chiamati semplicemente "Celeron", senza alcunché che aiutasse a distinguere quale fosse la microarchitettura del prodotto.

I processori Celeron D saranno dotati di 256KB di cache di secondo livello, ovvero il doppio dei Celeron attuali, e frequenza QPB di 533MHz. I nuovi Celeron D saranno caratterizzati dalla presenza della tecnologia SSE3 ma non vi sarà la funzionalità Hyper-Threading.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Firedraw19 Aprile 2004, 11:29 #1
Eheh.. certo ora che hanno capito che si era diffusa una cattivissima nomina attorno al nome celeron gli mettono la D per diri: guardate ceh lo abbiamo migliorato, nn è più quello vecchio!!

Cmq se si torna un bel po' indietro intel aveva chiamato i primi celeron su core p2 con la lettera A dopo aver aggiunto della cache, per i primi modelli senza facevano pena e compassione!! Stesso discorso di sopra! :P
bizzu19 Aprile 2004, 11:32 #2
Meno male che non c'è l'HT... Non riesco a immaginarmi un procio con così poca cache e le pipeline così lunghe, che esegue 2 thread contemporaneamente!
metrino19 Aprile 2004, 11:42 #3
Mi sa che in certe applicazioni supereranno i Pentium di uguale frequenza di clock :-)
DioBrando19 Aprile 2004, 12:02 #4
Mi sa che in certe applicazioni supereranno i Pentium di uguale frequenza di clock :-)


sì ma bisognerà vedere come si posizioneranno i vecchi P4Northwood dopo l'introduzione dei nuovi basati sul Modelling Number e su questi Celeron.
Anche costassero lo stesso qlc di + dei Celeron D IMHo n c'è proprio paragone...
WarDuck19 Aprile 2004, 12:05 #5
Secondo me Intel dovrebbe impiegare tutte le risorse sui Pentium M per Desktop. Allora si che ci sarebbe una vera e propria concorrenza con AMD.
youthgonewild19 Aprile 2004, 12:13 #6
Beh dire che non c'è concorrenza con Amd mi sembra un po' azzardato
Orsobubu19 Aprile 2004, 12:14 #7
Originariamente inviato da Firedraw
Cmq se si torna un bel po' indietro intel aveva chiamato i primi celeron su core p2 con la lettera A dopo aver aggiunto della cache, per i primi modelli senza facevano pena e compassione!! Stesso discorso di sopra! :P

Esatto: per distinguere lo scandaloso core Covington dall'ormai epico Mendocino...
lasa19 Aprile 2004, 12:25 #8
Costeranno un sacco....e andranno lenti come tutti i Celeron...poi onestamente mi pare un controsenso l'implementazione delle sse3 con soli 256k di cache.....
Lord Archimonde19 Aprile 2004, 13:08 #9

DioBra

Attualmente i Northwood superano anche i Prescott di pari frequenza, figuriamoci i Celeron...
Ho l'impressione che prograssivamente il core Northwood uscira' dal mercato a favore del Prescott,
cmq i Celeron avranno anche il doppio di cache (256KB) ma resta sempre un quarto rispetto al mega del Pentium
KAISERWOOD19 Aprile 2004, 13:18 #10

Re: DioBra

Originariamente inviato da Lord Archimonde
Attualmente i Northwood superano anche i Prescott di pari frequenza, figuriamoci i Celeron...
Ho l'impressione che prograssivamente il core Northwood uscira' dal mercato a favore del Prescott,
cmq i Celeron avranno anche il doppio di cache (256KB) ma resta sempre un quarto rispetto al mega del Pentium


hanno anche 11stadi di pipeline in +. Penso che un celeron north a pari frequenza con bus uguali le suoni al celeron D. Il celeron D considerando il bus + alto che porta dei benefici che compensano le pipe + lunghe dovrebbe avere stesse prestazioni del P4 willamette a pari frequenza, in partaica si migliora ma non ditnato e bisogna consuderare quanto consuma! secondo me il cleron d ha prestazioni uguali al p4 willamette e consumo uguale ma non inferiore al p4 northwood.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^