Intel Broadwell, nel 2014 precedenza alle piattaforme mobile

Intel Broadwell, nel 2014 precedenza alle piattaforme mobile

Il successore a 14nm di Haswell, Broadwell, sarà introdotto nel corso della seconda metà del 2014 inizialmente solo su piattaforme mobile. Per il mondo desktop Intel prepara un aggiornamento di Haswell e l'architettura Haswell-E per desktop di fascia alta

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Processori
Intel
 

Emerge una nuova roadmap dei processori Intel nella quale si nota come a partire dalla seconda metà del 2014 l'azienda di Santa Clara intenda introdurre sul mercato la nuova architettura "Broadwell", ovvero il die-shrink a 14 nanometri dell'attuale architettura Haswell, corredata di qualche piccola novità.

Interessante osservare che l'architettura Broadwell verrà introdotta sulle piattaforme mobile, per le serie di CPU U (per sistemi Ultrabook), Y (per soluzioni Tablet), H (per sistemi desktop replacement e desktop all-in-one) e QM/XM (per i notebook mainstream); la serie M invece continuerà a restare su architettura Haswell.

Piani differenti, invece, per quanto riguarda le piattaforme desktop, con l'introduzione di un aggiornamento della piattaforma Haswell nela prima parte dell'anno 2014 che consterà principalmente in nuovi processori Core i5 e Core i7 dalle maggiori frequenze operative e proposti agli stessi prezzi dell'attuale listino. Per la seconda metà del prossimo anno si prevede invece l'introduzione della nuova piattaforma Haswell-E, destinata ai desktop di fascia alta e che andrà a succedere alla piattaforma Ivy Bridge-E che Intel immetterà sul mercato il prossimo settembre, la quale introdurrà il supporto alle memorie DDR4. Per l'introduzione di una versione desktop di Broadwell sarà necessario attendere almeno fino al 2015.

La nuova roadmap di Intel dimostra come l'azienda di Santa Clara stia concentrando maggiormente i propri sforzi nel settore mobile, ben consapevole dell'assottigliamento del mercato PC e con la volontà di contrastare più nettamente la concorrenza di ARM.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TwinDeagle29 Luglio 2013, 12:35 #1
Giusto cambio di rotta.. fino a quando AMD non ritorna in corsa, hanno deciso di potenziare il settore dove c'è più concorrenza.
Kino8729 Luglio 2013, 12:40 #2
Le tasche dei consumatori che comprarono sany bridge ormai più di 2 anni fa ringraziano visto che ci siamo smossi poco o nulla di prestazioni da allora
Comunque comincio ad avere il vago sospetto che al dilà dell'architettura (che sicuramente viene studiata più per l'ambito mobile che per quello desktop da parecchio tempo a questa parte) i nuovi processi produttivi non siano particolarmente adatti per chip ad alte prestazioni ed alti consumi. Non mi stupirei se una CPU con architettura sandy bridge ma portata a 14nm faticasse a raggiungere i 4,5 ghz entro voltaggi sicuri (visto che il processo produttivo si riduce anche i voltaggi sicuri probabilmente saranno più bassi).
PaulGuru29 Luglio 2013, 13:14 #3
ridicolo che si favoriscano i settori dell'utenza dalla basse pretese anzichè per la roba seria
qboy29 Luglio 2013, 13:40 #4
Originariamente inviato da: Kino87
Le tasche dei consumatori che comprarono sany bridge ormai più di 2 anni fa ringraziano visto che ci siamo smossi poco o nulla di prestazioni da allora

gimme five bro

Originariamente inviato da: PaulGuru
ridicolo che si favoriscano i settori dell'utenza dalla basse pretese anzichè per la roba seria


invece no, fanno bene a investire dove cè concorrenza
silvandrea29 Luglio 2013, 14:59 #5
diciamo che investono dove si possono fare più soldi
PaulGuru29 Luglio 2013, 15:04 #6
Lo sò che fan bene loro ma non a noi.
Al posto di fare queste vaccate non capisco perchè non aumentano la potenza delle cpu desktop, cosa accidenti serve un basso TDP sul fisso ? Ancora più la gpu integrata.
AceGranger29 Luglio 2013, 16:07 #7
Originariamente inviato da: PaulGuru
ridicolo che si favoriscano i settori dell'utenza dalla basse pretese anzichè per la roba seria


tutta la roba seria è aggiornata secondo il programma;

tutto il socket 2011, gli Xeon 1150, le CPU mobile delle workstation e le CPU mobile ULV verranno tutte aggiornate secondo i programmi.

la piattaforma 1150 desktop oramai conta poco, e cpu come il 3770K e 4770k hanno ben poco senso visto che tanto ci saranno sempre i quad core delle piataforma 2011.


Originariamente inviato da: PaulGuru
Lo sò che fan bene loro ma non a noi.
Al posto di fare queste vaccate non capisco perchè non aumentano la potenza delle cpu desktop, cosa accidenti serve un basso TDP sul fisso ? Ancora più la gpu integrata.


se vuoi potenza c'è la piattaforma 2011, e se ne vuoi veramente tanta puoi comprare lo Xeon 8 core 3.1 GHz e mandarlo in OC @ 4Ghz, o fare lo stesso con al CPU 10 core che uscira a settembre
TwinDeagle29 Luglio 2013, 17:44 #8
Originariamente inviato da: Kino87
Le tasche dei consumatori che comprarono sany bridge ormai più di 2 anni fa ringraziano visto che ci siamo smossi poco o nulla di prestazioni da allora
Comunque comincio ad avere il vago sospetto che al dilà dell'architettura (che sicuramente viene studiata più per l'ambito mobile che per quello desktop da parecchio tempo a questa parte) i nuovi processi produttivi non siano particolarmente adatti per chip ad alte prestazioni ed alti consumi. Non mi stupirei se una CPU con architettura sandy bridge ma portata a 14nm faticasse a raggiungere i 4,5 ghz entro voltaggi sicuri (visto che il processo produttivo si riduce anche i voltaggi sicuri probabilmente saranno più bassi).


Un SB è per sempre <3 In ogni caso, non credo che ci possano essere dei problemi sui 14 nm per le architetture desktop..considera che i 22nm non eccellono in overclock per la simpatica scelta da parte di intel di mettere la pasta termica all'interno. Secondo me il refresh haswell sarà semplicemente un micro revisione, la placca saldata e frequenze più alte

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^