Intel Atom N270, la parola fine è per metà 2010

Intel Atom N270, la parola fine è per metà 2010

Il processore che ha sancito la nascita e il successo del segmento dei Netbook vedrà la fine della sua produzione verso la metà del prossimo anno

di pubblicata il , alle 16:10 nel canale Processori
IntelAtom
 

L'attuale piattaforma Atom di Intel, che ha contribuito in modo diretto all'enorme successo che i netbook hanno riscontrato sul mercato nel corso dell'ultimo anno, verrà smessa la produzione entro il primo semestre del prossimo anno.

Pineview sarà il successore dell'attuale piattaforma Atom e con il proprio processore Atom N450 andrà a raccogliere le redini di Atom N270. Come sempre avviene in questi casi la fine della produzione non corrisponderà alla fine dei prodotti in commercializzazione: i produttori avranno tempo fino al primo semestre del prossimo anno per fare scorta di N270 e utilizzarli all'interno dei propri prodotti. Verosimilmente dunque ci sarà un periodo di sovrapposizione sul mercato, che vedrà la presenza sia delle vecchie sia delle nuove soluzioni.

La nuova piattaforma Atom non avrà di diverso solo il processo produttivo a 45 nanometri: molte delle funzioni ora appannaggio del chipset saranno infatti integrate all'interno del processore, dal memory controller al chip grafico, andando ad impattare sia sulle dimensioni del kit (inferiori addirittura del 70% rispetto all'attuale versione) sia sul TDP totale (in questo caso si prospetta una riduzione del 50%).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilguercio24 Giugno 2009, 16:23 #1
Alla faccia...ancora un anno di vita.
Chi è che coglie l'occasione e sforna un netbook fotocopia?
Mò registro una società e tiro su qualche soldo,va
Mendocino8924 Giugno 2009, 16:25 #2
"verrà smessa di produrre" ???
ah forse Gabriele Burgazzi intendeva "verrà smessa la produzione" o ancora "Intel terminerà di produrre"...
Comunque mi sembra il primo passo all'abbandono degli Atom 1 (concedetemelo...).
Lotharius24 Giugno 2009, 16:37 #4
Oh, si spera che con Pinewiew Intel possa mettere una pezza a tutti gli aspetti negativi della soluzione attuale. E' auspicabile che con un approccio di tipo SoC si abbatteranno i consumi globali rispetto a quelli attuali che sono più alti del dovuto per colpa di quel chipset che definirei una punizione. Questo contenimento di consumi spero potrà portare all'adozione di una "vera" architettura dual core (monolitica) che risolverà il problema delle prestazioni non proprio esaltanti della CPU attuale. Tra l'altro il memory controller integrato dovrebbe garantire una latenza minore.
Vediamo se in futuro si produrranno soluzioni più compatte delle attuali, magari un ritorno ai 9", considerando il minor spazio richiesto dal chip. Però, vedendo l'andazzo degli ultimi tempi, credo che lo spazio recuperato dall'adozione del SoC andrà sfruttato per qualche boiata, tipo un drive ottico integrato...

Tra l'altro questo cambio di architettura porterà nVidia a cercarsi qualche altro partner per la propria soluzione ION... spero nella scelta del Nano 3000, specie nei nettop. D'altro canto bisognerà vedere se a causa di questo cambiamento anche nVidia spingerà di più su un SoC anche nel campo dei netbook, magari col Tegra, di cui si sanno già le prestazioni...
Mentre credo che il diretto concorrente di questo Pineview, se i tempi saranno maturi, potrà essere un sistema basato su ARM come il Zii Labs ZMS-05, già presentato da un po', e più orientato verso il multimediale http://www.hwupgrade.it/articoli/cp...creative_3.html
Oppure gli ARM Cortex, ovviamente con un SO capace di girare su un sistema non X86...
serbring24 Giugno 2009, 16:38 #5
che poi avete visto le specifiche dell'n450? E' praticamente identico al N270 se non nel comparto grafico. Spero che in questo lasso di tempo via riesca a guadagnarsi la sua buona fetta di mercato
g.luca86x24 Giugno 2009, 16:42 #6
boh, sarà l'era delle batterie che durano più di 12 ore continue...
Simedan198524 Giugno 2009, 17:01 #7
Originariamente inviato da: g.luca86x
boh, sarà l'era delle batterie che durano più di 12 ore continue...


Sai che con il mio 1000he ci faccio fino a 7:30 ore ,uso normale ...la batteria di serie è circa 6000mAh ,se ne trovano a circa 100 euro batterie a 13.000 mAh ,penso che durano almeno 14 ore .Se si avranno ancora riduzioni di consumo meglio per tutti
g.luca86x24 Giugno 2009, 17:05 #8
infatti sono perfettamente d'accordo con te! Ben venga una riduzione dei consumi!
gpat24 Giugno 2009, 17:08 #9
Ayreon24 Giugno 2009, 17:20 #10
Speriamo nella controparte AMD...si sta cominciando a muovere sul fronte portatili! Però se queste previsioni di tipo conservativo saranno profetiche, fanno un pò cadere le braccia in vista di una ribalta della concorrenza! Più che altro avrei voluto vedere molti più dispositivi con piattaforma VIA. Aspettiamo ancora e speriamo. Questi netbook mi stanno solleticando il palato..li userei solo come strumento per programmare quando mi trovo all'università. Piccoli come libri e utili in quest'ottica! Intanto aspetto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^