Intel Alder Lake desktop, la famiglia si allarga: tanti nuovi modelli e motherboard

Intel Alder Lake desktop, la famiglia si allarga: tanti nuovi modelli e motherboard

Intel ha ampliato la gamma desktop con 22 nuovi modelli di CPU Alder Lake-S, pronti a coprire una fascia di prezzo da circa 50 a 490 dollari. In arrivo anche nuove motherboard basate sui chipset H670, B660 e H610. Ecco tutti i dettagli e le specifiche tecniche.

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Processori
IntelCoreAlder Lakegaming hardware
 

Dopo aver introdotto i primi processori Alder Lake per PC desktop con moltiplicatore sbloccato, ossia i modelli K e KF, Intel ha annunciato al CES 2022 l'ampliamento dell'offerta con i modelli dotati di moltiplicatore bloccato e grafica integrata, quelli con BPB fino a 65 Watt. In totale Intel ha introdotto 22 nuovi processori Alder Lake-S, pronti a coprire una fascia di prezzo da circa 50 a 490 dollari (esentasse).

A differenza dei modelli K e KF, tutte le nuove soluzioni arriveranno sul mercato con un dissipatore ad aria in bundle. I modelli Core i9 sono abbinati a un dissipatore chiamato Laminar RH1, una soluzione a torre metallica (rame) impreziosita da una ventola a bassa rumorosità e illuminazione ARGB personalizzabile.


Intel Laminar RH1


Intel Laminar RM1 e RS1

Le proposte Core i7, Core i5 e Core i3 saranno invece abbinate a un modello chiamato Laminar RM1 con un'altezza inferiore, dal design più tradizionale, caratterizzato da un anello circolare blu. Molto simile il Laminar RS1, fornito con le CPU Pentium e Celeron, privo però di qualsiasi abbellimento estetico. I modelli RM1 e RS1 saranno acquistabili anche separatamente.

Alder Lake-S, la famiglia si allarga: modelli e specifiche

Dopo aver accolto i processori Core i9-12900K/KF, Core i7-12700K/KF e Core i5-12600K/KF, Intel completa la gamma desktop con i seguenti modelli:


Clicca per ingrandire

Le configurazioni di Core i9 e Core i7 sono le medesime dei modelli che abbiamo già imparato a conoscere nelle scorse settimane. I Core i5 con moltiplicatore bloccato si differenziano dai Core i5 sbloccati: quest'ultimi hanno 10 core (6 P-core, 4 E-core) e 16 thread, mentre le soluzioni 12600, 12500, 12400 e 12400F hanno solo 6 P-core e nessun E-core, per un totale di 12 thread.


Clicca per ingrandire

I Core i3 hanno invece solo 4 P-core e 8 thread, il Pentium Gold G7400 solo due 2 P-core e 4 thread, mentre per chiudere il Celeron G6900 è simile al Pentium, ma l'Hyper-Threading è stato disabilitato. Come potete vedere, nella gamma c'è spazio anche per 9 modelli T con PBP limitato a 35W.

Su quali motherboard si possono installare?

Abbinare questi processori alle motherboard Z690 con socket LGA 1700, sebbene sia fattibile, non ha molto senso visto che non si tratta di modelli destinati all'overclock. Intel, di conseguenza, ha deciso di espandere la gamma di schede madri presentando tre nuovi chipset chiamati H670, B660 e H610.


Clicca per ingrandire

I chipset H670 e B660 consentono l'overclock della memoria (ma non quello del base clock e dei core della CPU come lo Z690), cosa che invece non è permesso sul modello entry-level H610. L'H670 è altrimenti molto simile allo Z690, in quanto ha sempre 8 linee DMI 4.0 nel collegamento tra chipset e CPU, fino a 12 linee PCIe 4.0 e molte altre funzionalità. Vengono meno alcune linee PCIe 3.0 (solo 12) e il numero totale di porte USB 3.2 supportate tra Gen 1x1 a 5 Gbps, Gen 2x1 a 10 Gbps e Gen 2x2 a 20 Gbps.

Il modello B660 taglia a quattro i collegamenti DMI 4.0 tra CPU e chipset, le linee PCIe 4.0 a sei e quelli PCIe 3.0 a un massimo di 8. Scende anche il numero di porte SATA 6 Gbps a 4 e c'è qualche limitazione anche sul fronte USB. Le motherboard B660 perdono il supporto RAID 0, 1 e 5 via PCI Express. Infine, l'H610 è ridotto ai minimi termini, in quanto supporta un singolo canale di memoria, non offre linee PCIe 4.0 e nemmeno USB 3.2 Gen 2x2 a 20 Gbps.

Prestazioni

Per quanto concerne le prestazioni, se avete già visto le nostre prove sui modelli K, allora sapete che Alder Lake è un progetto competitivo rispetto ai Ryzen 5000 di AMD. Intel ha condiviso alcuni grafici in cui evidenzia il vantaggio in diversi scenari sulle CPU AMD e la sua precedente generazione


Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire

I processori Core di dodicesima generazione si preannunciano quindi molto interessanti sia per le prestazioni che il prezzo, anche se come sempre bisognerà attendere l'effettiva disponibilità. Per Intel si completa quindi il "reboot" della sua proposta dopo anni difficili. D'ora in avanti l'azienda dovrebbe procedere più spedita nel proporre nuovi progetti, tanto che già nella seconda metà dell'anno ci aspettiamo il successore delle CPU Alder Lake, Raptor Lake.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciolla200504 Gennaio 2022, 19:09 #1
Qui Intel copre tutte la fasce.

Ma i bench non sono significativi globalmente.
Valgono sono dai 12600k in sù (Ca 300&#8364.
sbaffo05 Gennaio 2022, 00:49 #2
interessante notare che sui desktop gli E-core sono totalmente assenti su tutti gli i3-i5, si vedono solo sugli i7.
Ma se servono a consumare meno che senso ha metterli solo su quelli più pompati e non su quelli più economici/parsimoniosi? Che il vero scopo sia un altro...?
cdimauro05 Gennaio 2022, 06:21 #3
Evidentemente per Intel bastano quelli per differenziare l'offerta lato desktop.

Forse puntano più al gaming, dove i P-Core al momento sono i core migliori a livello prestazionale.

Su mobile, invece, gli E-Core sono più utilizzati, com'è ovvio che sia.
mackillers05 Gennaio 2022, 10:07 #4
In effetti è strano che i gli E-core scompaiano sugli i5 ed i3.

ovvio che lo spazio su cpu più piccole è minore, ma allora che senso ha metterli su i top gamma che di certo non soffrono se consumano qualche watt in più (soprattutto visto quanto consumano gli ultimi i9).

forse era meglio realizzare un 12 core con tutti P-core, alla fine sempre 24 thread avrebbe potuto gestire ed anche il costo sarebbe stato simile ai 12 core AMD.

probabilmente in qualche situazione di estrema parallelizzazione è comunque preferibile avere più core fisici, difatti le prestazioni del 12900 sono eccellenti anche in multi tread.


AMD purtroppo è in difficoltà con la produzione e non può completare la gamma, sotto i 300€ è praticamente impossibile prendere in esame gli AMD, si trovano solo le vecchie serie e questi nuovi intel lato prestazioni li surclasserano.

AMD avrebbe dovuto realizzare i nuovi Ryzen con 3D cache in più serie (R5 r7 r9) ed aggiornare anche i core con il lo stesso processo produttivo dei nuovi chip per CPU portatili, in quel modo avrebbe aumentato efficienze e frequenze grantendosi almeno 4-5 sku valide e competitive con in intel.

poi serivrebbero finalmente degli Zen 3 o Zen 3+ sotto i 200€.
giugas05 Gennaio 2022, 11:24 #5
Promettono bene. Aspettiamo i prezzi.
StylezZz`05 Gennaio 2022, 12:02 #6
Mi sa che i prezzi saranno più alti rispetto la serie 10/11, anche perchè AMD nella fascia media/bassa non esiste, e il 5600x ormai non ha più senso (non ha mai avuto senso a quel prezzo imho) per farsi una nuova build visto che Intel propone di meglio.
giugas05 Gennaio 2022, 13:33 #7
E' molto probabile che, almeno nei primi tempi, sarà così.
joe4th05 Gennaio 2022, 16:18 #8
Forse i piu' interessanti stanno tra i 12400 e i 12500 (non F), che si piazzerebbero nella fascia 200-250E. Resta da capire il costo della motherboard corrispondente. Il 5600G si trova sui 250E, unico limite il PCIe 3.0 e non PCIe 4.0.

Sull'UHD 770, ma siamo sicuri che e' il 30% piu veloce rispetto al Vega del 5700G? Per esempio un bench a caso, http://y2u.be/JKPY_iPMfBc si vede che l'UHD 770 e' mediamente il 35% piu' lento come rate del Ryzen 3400G, che tra l'altro e' ancora piu' lento del 5700G.
capodistria05 Gennaio 2022, 16:22 #9
un po' di concorrenza dovrebbe far abbassare i prezzi
cdimauro06 Gennaio 2022, 07:37 #10
Originariamente inviato da: mackillers
In effetti è strano che i gli E-core scompaiano sugli i5 ed i3.

ovvio che lo spazio su cpu più piccole è minore, ma allora che senso ha metterli su i top gamma che di certo non soffrono se consumano qualche watt in più (soprattutto visto quanto consumano gli ultimi i9).

forse era meglio realizzare un 12 core con tutti P-core, alla fine sempre 24 thread avrebbe potuto gestire ed anche il costo sarebbe stato simile ai 12 core AMD.

probabilmente in qualche situazione di estrema parallelizzazione è comunque preferibile avere più core fisici, difatti le prestazioni del 12900 sono eccellenti anche in multi tread.

Tutti P-Core no, perché sarebbero stati oggettivamente sprecati.

Il problema principale è che i giochi sfruttano ancora pochi core, e di quelli disponibili prediligono quelli a elevate prestazioni. Con Alder Lake, in particolare, ne usano soltanto 6 (vedi articolo in merito proprio di HWUpgrade).

A mio avviso è questo il motivo per cui nella fascia medio-bassa ci siano processori con soli P-Core. Diversamente (meno P-Core, più E-Core) Alder Lake sarebbe stato penalizzato proprio nella fascia in cui vende di più, e per la quale tanta gente è interessata a giocare.
AMD purtroppo è in difficoltà con la produzione e non può completare la gamma, sotto i 300€ è praticamente impossibile prendere in esame gli AMD, si trovano solo le vecchie serie e questi nuovi intel lato prestazioni li surclasserano.

Infatti per computer nuovi è difficile ormai prendere in considerazione AMD, visto che adesso Intel sta comprendo anche la fascia media e bassa.
AMD avrebbe dovuto realizzare i nuovi Ryzen con 3D cache in più serie (R5 r7 r9) ed aggiornare anche i core con il lo stesso processo produttivo dei nuovi chip per CPU portatili, in quel modo avrebbe aumentato efficienze e frequenze grantendosi almeno 4-5 sku valide e competitive con in intel.

Non poteva farlo, perché la cache "3D" costa e non poteva inserirla in tutti i suoi processori.

Come già detto diverse altre volte, Zen3d è soltanto un palliativo di AMD per cercare di guadagnare lo scettro prestazionale che ha perso con Alder Lake.

AMD non ha nient'altro in mano per contrastare Intel, fino a Zen4.
poi serivrebbero finalmente degli Zen 3 o Zen 3+ sotto i 200€.

Beh, mi aspetto una riduzione di prezzi da parte di AMD. Altrimenti non so come potrebbe fare a rimanere competitiva con Intel, che ormai ha una line-up completa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^