Informazioni sui prossimi processori Pentium M

Informazioni sui prossimi processori Pentium M

Alcune informazioni sui processori per notebook che Intel farà debuttare il prossimo anno

di pubblicata il , alle 09:36 nel canale Processori
Intel
 

Nel corso dell'anno Intel ha presentato l'innovativa piattaforma Centrino per quanto riguarda il settore mobile del mercato e, secondo alcune fonti vicine alla società, il prossimo anno Intel è pronta a presentare nuovi prodotti ancor più interessanti.

Il processore Pentium M con core Dothan sarà avviato alla produzione in volumi l'ultimo quarto dell'anno in corso, e sarà prodotto utilizzando processo a 90nm e tecnologia strained silicon. La compagnia consegnerà immediatamente i processori ai propri partner, ma il lancio formale del prodotto avverrà nel primo trimestre del prossimo anno. Il processore utilizzerà bus Quad Pumped a 400MHz, sarà equipaggiato con ben 2 MB di cache L2 e sarà caratterizzato da frequenze di clock maggiori rispetto a quelle di Banias. Grazie all'architettura, comunque, la nuova CPU non avrà necessità di operare a frequenze troppo alte: la prima versione rilasciata il primo trimestre del prossimo anno sarà caratterizzata da una frequenza operativa di 1,80 GHz (637 dollari il prezzo previsto) e i trimestri successivi verrano rilasciate versioni a 1,90 e a 2 GHz. In particolare, inoltre, sarà rilasciata una versione di Pentim M 1,70A con 2MB di cache L2, per il settore mainstream del mercato

I processori Low Voltage Pentium M attualmente operano a 1,20GHz; la migrazione a Dothan dovrebbe portarli ad operare a 1,30GHz. Nel secondo e terzo trimestre i processori LV Pentium M acquisteranno via via frequenze operative maggiori. La versione Ultra Low Voltage di Dothan sarà disponibile dal primo trimestre del prossimo anno a frequenze superiori ad 1GHz.

Dal momento che i processori Pentium M a 0.13 micron con 1MB di cache L2 saranno comunque disponibili il prossimo anno, i processori Mobile Celeron con architettura Pentium-M saranno dotati di soli 512KB di cache di secondo livello. Nel terzo trimestre verrà presentato il processore Mobile Celeron basato su core Dothan con frequenze di 1,50-1,60 GHz e sempre 512KB di cache L2. Saranno anche commercializzate le versioni ULV Mobile Celeron, prodotti a 90nm e con frequenze di 800 e 900 MHz, il primo e il secondo trimestre dell'anno.

Durante la seconda metà dell'anno saranno presentati i nuovi chipset, probabilmente unitamente alla prossima generazione di core grafico Intel integrato. E' possibile, inoltre, che venga presentata anche la nuova soluzione wireless lan WLAN PRO/Wireless con standard 802.11g.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca6906 Settembre 2003, 10:02 #1
Finalmente si sono decisi ad aumentare la cache dei poveri "Lenteron" a 128+ Poi magari vedremo sti processori anche sui desktop
frankie06 Settembre 2003, 11:23 #2
Io spero di vederli sui desktop, questa è un architettura decente , non il netburst, che da si prestazioni, ma a un clock e una resa termica assurda.

KAISERWOOD06 Settembre 2003, 18:12 #3
avendo meno pipe il celeron mobile dovrebbe mantenere prestazioni mostruose rispetto a quello desktop.
pierorex09 Settembre 2003, 11:04 #4
wow
adesso che inizia a sentirsi il fiato sul collo di tomshardware italia
iniziano a comparire le news anche di sabato è???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^