In vendita le prime CPU Intel Core di decima generazione, ma sono engineering sample

In vendita le prime CPU Intel Core di decima generazione, ma sono engineering sample

Dal mercato cinese arrivano 5 processori Intel Core di decima generazione per sistemi desktop con architettura Comet Lake-S: sono in vendita ma mancano le schede madri, e sono engineering sample

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Processori
IntelCore
 

Sempre più vicino il debutto commerciale dei nuovi processori Intel Core di decima generazione per sistemi desktop. Parliamo dei modelli Comet Lake-S, soluzioni costruite con tecnologia produttiva a 14 nanometri che prenderanno come sigla numerica quella 10.000.

Vari modelli di questa famiglia sono apparsi online presso un rivenditore cinese, ma non si tratta di modelli retail nuovi. Le CPU sono marchiate come "Intel Confidential" e si tratta quindi di engineering samples, cioè campioni di processore che vengono forniti da Intel ai propri partner per i test di compatibilità prima del debutto commerciale.

Sono nello specifico 5 le versioni di processore poste in vendita: Core i9-10900K, Core i9-10900, Core i5-10600K, Core i5-10500 e Core i5-10400. Manca indicazione dei prezzi per queste CPU in quanto il venditore richiede prova di possesso di una scheda madre compatibile con queste CPU prima di procedere con la vendita.

comet_lake_s_es_sale.jpg

I processori Intel della famiglia Comet Lake-S, infatti, adotteranno il nuovo socket LGA 1200 che sarà installato in abbinamento alle schede madri basate su chipset Intel della famiglia 400. Tra i modelli al debutto troviamo quelli Z490 e B460 ma ci si attende anche soluzioni W480 e H410 a completare la famiglia.

Stando alle informazioni attualmente disponibili online, non confermate ufficialmente da Intel, il modello Core i9-10900K ha architettura a 10 core con frequenza di clock massima di 5,3 GHz e base clock di 3,7 GHz. Il modello Core i9-10900 dovrebbe vantare specifiche simili con lo stesso numero di core, senza però avere moltiplicatore di frequenza sbloccato e soprattutto vantando un consumo di 65 Watt.

Per la CPU Core i5-10600K sarano 6 i core integrati, con clock base di 4,1 GHz e punta massima sino a 4,8 GHz fermo restando il TDP che sarà pari a 125 Watt. Architettura a 6 core anche per le CPU Core i5-10500 e Core i5-10400, caratterizzate rispettivamente da frequenze di base clock di 4,2 GHz e 4 GHz e da valori Turbo massimi che toccheranno i 4,5 GHz e i 4,3 GHz. Per entrambi questi modelli il TDP sarà pari a 65 Watt.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spyto17 Febbraio 2020, 08:57 #1
Il Core i9-10900 è perfetto 65 Watt e molta potenza quando serve. Speriamo arrivino sul mercato queste CPU.
Bradiper17 Febbraio 2020, 09:40 #2
Si tratta di un affinamento del processo o è interamente nuova la CPU? Perché se no non mi spiego il nuovo socket.
Gyammy8517 Febbraio 2020, 10:09 #3
Originariamente inviato da: Bradiper
Si tratta di un affinamento del processo o è interamente nuova la CPU? Perché se no non mi spiego il nuovo socket.


Affinamento ulteriormente affinato del pp affinato che era un affinamento del pp precedentemente affinato
In parole povere, una serie 9 con 300 mhz in più di boost su un core giocando a lol e socket nuovo per poter cambiare mb e sentirsi ancora un pochino più enthusiast
"si ma se amd non fa concorrenza intel non li apre i cassetti"
Lithios17 Febbraio 2020, 10:46 #4
Originariamente inviato da: Bradiper
Si tratta di un affinamento del processo o è interamente nuova la CPU? Perché se no non mi spiego il nuovo socket.


No è solo un affinamento delle precedenti CPU che permette di ottenere circa un +300 Mhz aumentando di poco il TDP, tutto il resto inalterato, compresa la dotazione dei nuovi chipset che restano fermi su PCI-E 3.0 e DDR4 dual channel.

Che, come ti hanno provato a raccontare scherzosamente, è la stessa cosa che si è verificata anche con la generazione 8 e 9.

Confermo che il nuovo socket/chipset non si spiega in alcun modo. Forse era necessario per ottenere quei 300 Mhz senza far esplodere i consumi e temperature (che comunque aumentano, ma di poco).

Da roadmap Intel è la situazione tipica che vedrai fino al 2022 compreso, quindi sull'ipotetica serie 11 e 12.

Dal 2023 dovrebbe arrivare nuovo processo produttivo e nuova architettura congiuntamente e li le acque dovrebbero smuoversi seriamente.

Quindi in conclusione se hai un serie 7 o superiore puoi tranquillamente aspettare fino alla (ipotetica) serie 13 oppure passare ad AMD nel frattempo se vuoi un vero "salto" tecnologico.
Cfranco17 Febbraio 2020, 11:49 #5
Originariamente inviato da: Bradiper
non mi spiego il nuovo socket.

Serve a non farti perdere l' abitudine di dover comprare una mobo nuova ogni volta
Gyammy8517 Febbraio 2020, 11:54 #6
Originariamente inviato da: Cfranco
Serve a non farti perdere l' abitudine di dover comprare una mobo nuova ogni volta


Non una mobo qualunque ovviamente ma quella da 300 euro se no le fasi saltano quando boosta
WarDuck17 Febbraio 2020, 12:07 #7
Voglio sperare che questi abbiano almeno le mitigazioni hardware per i vari spectre/meltdown/l1tf/mds e via discorrendo

Altrimenti comprare ancora Intel non ha proprio senso.
Gandalf7617 Febbraio 2020, 12:57 #8
Sono curioso di vedere i prezzi
ShineOn17 Febbraio 2020, 14:35 #9
Originariamente inviato da: Lithios
No è solo un affinamento delle precedenti CPU che permette di ottenere circa un +300 Mhz aumentando di poco il TDP, tutto il resto inalterato, compresa la dotazione dei nuovi chipset che restano fermi su PCI-E 3.0 e DDR4 dual channel.

Che, come ti hanno provato a raccontare scherzosamente, è la stessa cosa che si è verificata anche con la generazione 8 e 9.

Confermo che il nuovo socket/chipset non si spiega in alcun modo. Forse era necessario per ottenere quei 300 Mhz senza far esplodere i consumi e temperature (che comunque aumentano, ma di poco).

Da roadmap Intel è la situazione tipica che vedrai fino al 2022 compreso, quindi sull'ipotetica serie 11 e 12.

Dal 2023 dovrebbe arrivare nuovo processo produttivo e nuova architettura congiuntamente e li le acque dovrebbero smuoversi seriamente.

Quindi in conclusione se hai un serie 7 o superiore puoi tranquillamente aspettare fino alla (ipotetica) serie 13 oppure passare ad AMD nel frattempo se vuoi un vero "salto" tecnologico.


Quindi, se uno ha una certa fretta di aggiornare il pc, aspettare aprile/maggio per prendere un comet lake sembra non avere senso...tanto vale prendere subito un coffee lake?
Peterino1980^17 Febbraio 2020, 14:41 #10
Si sono dimentiti di dire,i soliti che fanno commenti ironici,che la cpu top di gamma avrà 2 core in piu rispetto alle attuali cpu serie 9.Quindi Oggi piu che in passato un cambio sk per ospitare il 10/20 è piu giustificato,a chi da fastidio la cosa.....bhe! c'è sempre amd,dove puoi mettere un 16/32 su una A320 senza il rischio che salti nulla

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^