In arrivo le prime cpu AMD a 65 nanometri

In arrivo le prime cpu AMD a 65 nanometri

Si avvicina il debutto delle prime soluzioni AMD costruite con la nuova tecnologia produttiva a 65 nanometri, in attesa del debutto delle cpu con Core K8L

di pubblicata il , alle 11:40 nel canale Processori
AMD
 

Nel corso del mese di Dicembre AMD imetterà in commercio le prime versioni di processore Athlon 64 X2 costruite con tecnologia produttiva a 65 nanometri. Queste cpu usciranno dalla fabbrica FAB36 di Dresda, che ha completato la migrazione verso la tecnologia produttiva a 65 nanometri con piena produzione prevista tra la fine del 2006 e l'inizio del 2007.

Le prime cpu che verranno presentare saranno, stando alle informazioni anticipate dal sito Dailytech a questo indirizzo, i modelli Athlon 64 X2 5.000+ (2,6 GHz, 2x512 Kbytes cache L2), 4.800+ (2,5 GHz, 2x512 Kbytes cache L2), 4.400+ (2,3 GHz, 2x512 Kbytes cache L2) e 4.000+ (2,1 GHz, 2x512 Kbytes cache L2).

Il nome in codice adottato per questi processori è quello di Brisbane; avranno tutti TDP massimo pari a 65 Watt, fatta eccezione per la soluzione top di gamma 5.400+ che avrà valore pari a 76 Watt. Accanto alle versoni standard troveremo anche soluzioni Energy Efficient, con TDP massimo pari a 35 Watt.

Nel corso del primo trimestre 2007 AMD presenterà due nuove versioni di processore Athlon 64 single core, costruite con tecnologia a 65 nanometri: si tratta dei modelli Athlon 64 3.500+ e 3.800+, con frequenze di clock rispettivamente pari a 2,2 GHz e 2,4 GHz e cache L2 in quantitativo di 512 Kbytes.

Passando al secondo trimestre, AMD presenterà nuove versioni top di gamma: parliamo dei modelli Athlon 64 X2 5.200+ e 5.400+, con frequenze di clock rispettivamente pari a 2,7 GHz e 2,8 Ghz, oltre ad una nuova versione di processore Athlon 64 4.000+ single core con clock di 2,6 GHz. Questa nuova soluzione single core, assieme alle due precedenti attese nel corso del primo trimestre, saranno caratterizzate da un TDP pari a 45 Watt.

Nello stesso periodo AMD presenterà nuove versioni di processore Sempron, con modelli 3.400+ (1,8 Ghz; cache L2 256 Kbytes), 3.500+ (2 Ghz; cache L2 128 Kbytes), 3.600+ (2 Ghz; cache L2 256 Kbytes) e 3.800+ (2,2 Ghz; cache L2 256 Kbytes). Per questi processori il TDP viene indicato in un massimo di 35 Watt.

Nel corso della seconda metà del 2007 AMD introdurrà le soluzioni basate su architettura K8L, disponibili in versioni quad core, dual core e single core: di fatto, quindi, tutte le cpu AMD adotteranno le innovazioni architetturali che il Core K8L prevede di portare:

Le cpu indicate con il nome in codice di Agena sono quelle basate su architettura quad core; verranno proposte in due versioni, rispettivamente per sistemi 4x4 e quindi della famiglia Athlon 64 FX, e per sistemi Socket AM2+. Con questo nome AMD indica la prossima evoluzione del Socket AM2, che si differenzia dall'attuale implementazione per il supporto alla tecnologia HyperTransport 3.0. le cpu Socket AM2+ potranno essere utilizzate su sistemi Socket AM2 attualmente in commercio, limitando la compatibilità con le specifiche HyperTransport 1.0.

Per le cpu Agena FX e Agena si prevedono frequenze di clock variabili tra 2,7 GHz e 2,9 Ghz, con cache L2 da 512 Kbytes per ciascun Core e cache L3 condivisa in quantitativo di 2 Mbytes. Il bus HyperTransport 3.0 avrà frequenza di funzionamento di 4.000 MHz e permetterà di far operare il north bridge integrato nel processore al 75% della massima frequenza di clock del processore; la conseguenza diretta di questo dovrebbero essere superiori prestazioni velocistiche con architetture multiprocessore, e in generale nella gestione delle schede video sia discrete che integrate nel chipset.

Le cpu note con il nome in codice di Kuma utilizzeranno architettura Dual Core e saranno sempre proposte per Socket AM2+; in questo caso si tratta di processori che andranno nella famiglia di cpu Athlon 64 X2, anche se al momento attuale non è chiaro se AMD manterrà questo nome o lo cambierà in qualche modo così da meglio indicare la presenza del Core K8L.

Passando alle soluzioni single core, troviamo due nomi in codice: Rana per le proposte più veloci di questo segmento, della famiglia Athlon 64, e Spica per quelle entry level a marchio Sempron. Anche in questo caso troviamo l'utilizzo del Socket AM2+, con compatibilità con le piattaforme Socket AM2 attualmente disponibili in commercio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zani8315 Novembre 2006, 11:46 #1
manca 1 mese!!!!
dai AMD...
Hoolman15 Novembre 2006, 12:17 #2
Intanto son qui a cercare come un matto i proci sk939..
che babbi che sono... Ribadisco se facessero almeno gli x2 3600 e i 5000 venederebbero come matti..
cjack15 Novembre 2006, 12:18 #3
2007 ... l'anno della riscossa di AMD .... maggggica sempre magggica :-)
Sayan V15 Novembre 2006, 12:18 #4
le cpu Socket AM2+ potranno essere utilizzate su sistemi Socket AM2 attualmente in commercio, limitando la compatibilità con le specifiche HyperTransport 1.0.



Adoro AMD ....
LASCO15 Novembre 2006, 12:27 #5
Ma a parità di MHz queste cpu a 65nm di quanto saranno più potenti di quelle attuali? Mi sembra di capire dalle caratteristiche che il guadagno sarà contenuto e probabilmente ancora a rincorrere le cpu 2 duo.
WarDuck15 Novembre 2006, 12:35 #6
Fino a K8L (e non è neanche detto) AMD starà sotto Intel
capitan_crasy15 Novembre 2006, 12:38 #7
Calma ragazzi!
Queste CPU a 65nm non sono certo i K8L, nel lato pratico la "Revision G" è un semplice "die-shirnk".
Anche se dovrebbero avere il controller di memoria migliorato e il moltiplicatore con le "mezze misure" le prestazioni saranno uguali agli attuali AMD a 90nm...
Ham15 Novembre 2006, 12:39 #8
Più che sotto, ci starà davanti in ginocchio
AsSk!cKeR15 Novembre 2006, 12:44 #9
Originariamente inviato da: LASCO
Ma a parità di MHz queste cpu a 65nm di quanto saranno più potenti di quelle attuali? Mi sembra di capire dalle caratteristiche che il guadagno sarà contenuto e probabilmente ancora a rincorrere le cpu 2 duo.


Sono d'accordo: sembra che queste 65 nm non portino nulla di nuovo in termini di prestazioni. Aspetto K8L, quindi, e spero che nonostante la scusa del processo produttivo nuovo i prezzi di queste soluzioni continuino a scendere, o AMD rischia di vedersi sottrarre quote consistenti di mercato visto che il gap prestazionale con Intel ci sarà ancora, nella parte medio-bassa del mercato, sino a 2007 inoltrato.
MiKeLezZ15 Novembre 2006, 12:46 #10
Minestra riscaldata

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^