Il governo UK pronto a bloccare l'acquisto di Arm da parte di NVIDIA

Il governo UK pronto a bloccare l'acquisto di Arm da parte di NVIDIA

Problematiche di sicurezza nazionale: sarebbe questo l'esito al quale è arrivata una verifica interna richiesta dal governo inglese circa la proposta di acquisizione di Arm da parte di NVIDIA

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Processori
NVIDIAARM
 

L'acquisizione di ARM da parte di NVIDIA, annunciata lo scorso mese di settembre e per la quale l'azienda americana ha stimato una chiusura nel corso dei primi mesi del prossimo anno, potrebbe incontrare un ostacolo insormontabile nell'opposizione da parte del governo inglese.

Bloomberg, citando fonti interne all'azienda, segnala come l'acquisizione di ARM da parte di NVIDIA possa creare uno scenario di pericolo legato alla sicurezza nazionale. Se questo venisse confermato il governo porrebbe un veto sull'acquisizione da 40 miliardi di dollari di controvalore.

Lo scorso mese di aprile il segretario alla cultura del Regno Unito Oliver Dowden ha richiesto un report alla Competition and Markets Authority (CMA), con il quale evidenziare se l'operazione di acquisizione possa creare un contesto anticompetitivo per il settore, richiedendo inoltre di evidenziare potenziali problematiche legate alla sicurezza nazionale.

Il report è stato completato alla fine del mese di luglio, evidenziando problematiche legate alla sicurezza nazionale che spingerebbero per non autorizzare questa vendita. Arrivati a questo punto è ipotizzabile che possa venir richiesta un'analisi ancora più dettagliata, con la quale meglio evidenziare la portata delle problematiche di sicurezza nazionale e da questo derivare una decisione finale.

NVIDIA ha sottolineato, attraverso un proprio portavoce, come intenda continuare a lavorare con il governo inglese nel processo di verifica attualmente in corso: risposta di circostanza che non permette di capire quanto sarà possibile per l'azienda arrivare ad un esito per lei positivo.

Un'acquisizione tanto costosa quanto impegnativa dal punto di vista delle regolamentazioni, con verifiche in corso non solo nel Regno Unito ma anche da parte dell'Unione Europea e dei governi USA e cinese. Per NVIDIA un percorso tortuoso, che potrebbe anche portare ad una bocciatura dell'intera operazione, il cui esito finale sarà probabilmente noto solo tra alcuni mesi.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
umanoz05 Agosto 2021, 14:02 #1
Mesi? Una cosa del genere richiederà anni, i processori arm sono ovunque
WarSide05 Agosto 2021, 15:58 #2
Originariamente inviato da: umanoz
Mesi? Una cosa del genere richiederà anni, i processori arm sono ovunque


eh?
MexeM06 Agosto 2021, 11:12 #3

Ma magari!

La vendita di ARM ad un'azienda USA è una delle più grandi scemenze che il governo UK possa lasciar passare. Bisogna davvero essere una colonia in tutto e per tutto per non bloccare una roba del genere.
nickname8806 Agosto 2021, 11:36 #4
Originariamente inviato da: MexeM
La vendita di ARM ad un'azienda USA è una delle più grandi scemenze che il governo UK possa lasciar passare. Bisogna davvero essere una colonia in tutto e per tutto per non bloccare una roba del genere.
Eh certo meglio vendere ai cinesi vero ?
Come caspita si fa poi a considerare gli USA come una minaccia quando sono fornitori di mezzi e tecnologia militare dell'UK e buona parte dell'europa lo fan solo loro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^