Il futuro di Zalman alle prese con una difficile situazione finanziaria

Il futuro di Zalman alle prese con una difficile situazione finanziaria

L'azienda coreana conferma con un comunicato ufficiale di vivere una difficile situazione finanziaria, ma di non essere soggetta a bancarotta. Tutto questo perché vittima dell'azienda controllante

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Processori
 

Ad inizio novembre abbiamo segnalato, con questa notizia, la difficile situazione nella quale versa Zalman. L'azienda è ben nota al pubblico degli appassionati per la propria gamma di soluzioni di raffreddamento, alcune delle quali caratterizzate da design molto particolari e che notevole successo hanno riscosso negli scorsi anni.

Alla base di serie difficoltà finanziarie dell'azienda il comportamento di Moneual, azienda che controlla Zalman e che stando alle indagini in corso in Corea avrebbe tenuto un comportamento truffaldino nella concessione di alcuni prestiti. Agli istituti di credito sarebbero stati forniti dati di vendita gonfiati ad arte, non riuscendo più a far fronte agli impegni finanziari presi.

Zalman ha nel frattempo rilasciato un comunicato stampa ufficiale, con il quale viene smentita la prossima messa in bancarotta dell'azienda oltre che un collegamento diretto con l'attività di frode che si contesta a Moneual. Al momento attuale Zalman ha avviato una operazione di ristrutturazione interna dietro supervisione di un tribunale in Corea del Sud, ma questo non implica in alcun modo la liquidazione della società.

La difficile situazione finanziaria di Zalman, causata dal comportamento tenuto dalla controllante Moneual, è stato confermato dall'azienda ma questo non dovrebbe portare Zalman automaticamente alla bancarotta. E' confermato il supporto ufficiale fornito agli acquirenti di prodotti Zalman, destinato a continuare nel tempo a tutela di quanto venduto. Nel comunicato stampa Zalman conferma inoltre come l'azienda non sia in nessun modo direttamente coinvolta nella frode, da circa 3 miliardi di dollari, per la quale Moneual viene accusata ma casomai una vittima di questo.

L'annuncio di Zalman conferma le difficoltà finanziarie che l'azienda sta vivendo in questo momento ma apre uno spazio di evoluzione futura che può essere positivo. Resta da capire, ma a riguardo le informazioni latitano, quanto grave sia la situazione finanziaria di Zalman e in che modo l'azienda possa superare l'impatto del comportamento della controllante Moneual.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
v1nline25 Novembre 2014, 23:08 #1
eh.. non ci sono più i prescott o gli smithfield di una volta
Aenil26 Novembre 2014, 11:14 #2
non hanno saputo rinnovarsi ed aziende come corsair non si son fatte perdere l'occasione di soppiantarli.. amen.
hrossi26 Novembre 2014, 12:04 #3
Guardate che la situazione finanziaria difficile non dipende da problematiche progettuali o del costo finale dei prodotti ma da operazioni finanziarie truffaldine intraprese da alcuni manager della società controllore che hanno stornato fondi per scopi illeciti creando il buco. Cercate l'articolo precedente dove è spiegato tutto.

Forza Zalman e a mare Moneual!

Hermes
Darkon26 Novembre 2014, 12:19 #4
Inutile dire che Corsair ormai sta cannibalizzando tanto a questo ci aggiungi che si son fatti fregare finanziariamente... magari non falliscono (lo spero) ma ne usciranno con le ossa rotte il che gli farà perdere il treno degli investimenti per il futuro oltre a una pubblicità che ha indotto molti a non comprare temendo che chiudano.

Spero che si rialzino ma la vedo dura.
Toshia30 Novembre 2014, 17:59 #5
Originariamente inviato da:
La difficile situazione finanziaria di Zalman, causata dal comportamento tenuto dalla controllante Moneual, è stato confermato dall'azienda ma questo non dovrebbe portare Zalman automaticamente alla bancarotta. E' confermato il supporto ufficiale fornito agli acquirenti di prodotti Zalman, destinato a continuare nel tempo a tutela di quanto venduto. Nel comunicato stampa Zalman conferma inoltre come l'azienda non sia in nessun modo direttamente coinvolta nella frode, da circa 3 miliardi di dollari, per la quale Moneual viene accusata ma casomai una vittima di questo.


Almeno è bello sapere che ci siano ancora aziende serie che continuano a supportare la garanzia dei prodotti venduti malgrado tutto.Prendi OCZ ad esempio da che si è messa a fare solo hard disks ssd ha scritto sul proprio sito che i prodotti venduti anche se in garanzia non possono più essere supportati dato che non sono commercializzati.Prendiper esempio le ram che loro vendevano con garanzia a vita. Qualche settimana fa passai un brutto quarto d' ora con un pc da riparare su cui erano motate proprio le ocz.Fortuna che Santa Trielina aiuta:un paio di spennellate e mano santissima.
IronDany8701 Dicembre 2014, 12:47 #6
speriamo che in qualche modo possano superare questa "crisi", anche se non ha fatto molto in ambito informatico quel che ha fatto almeno per me l'ha fatto sempre bene

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^