IDF Taipei: Intel mostra Sossaman

IDF Taipei: Intel mostra Sossaman

In occasione dell'IDF di Taipei, Intel mostra in funzione il primo prototipo di Sossaman, nuova architettura server dual processor a basso consumo

di pubblicata il , alle 10:28 nel canale Processori
Intel
 

In questi giorni si sta svolgendo a Taipei l'Intel Developer Forum Fall 2005. Questo evento è stato tenuto a San Francisco lo scorso mese di Agosto nella propria sessione principale, con sessioni seguite a questo in varie parti del mondo.
Quella taiwanese è in programma per i giorni 17 e 18 Ottobre.

sossaman-1.jpg

sossaman-2.jpg

Una delle dimostrazioni più interessanti è quella di una piattaforma Sossaman, nome in codice delle prossime generazioni di processori Intel per sistemi workstation e server biprocessore di tipo low power, caratterizzati da un consumo estremamente ridotto rispetto alle attuali cpu Xeon.

Ilconsumo complessivo di una piattaforma biprocessore Sossaman, infatti, dovrebbe posizionarsi attorno agli 80 watt, contro un TDP massimo di 130 delle cpu Xeon dual core attualmente in commercio, per ciascun processore. Sossaman, ovviamente, è basato su architettura Dual Core, con frequenza di clock attualmente par a 2 Ghz e cache L2 da 2 Mbytes.

Questo core è costruito con tecnologia a 65 nanometri; il debutto ufficiale è previsto per primo trimestre del 2006, in concomitanza con altre architetture di processore sia server che desktop e mobile basate su processo produttivo a 65 nanometri.

Fonte: hkepc.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
wolfnyght18 Ottobre 2005, 10:33 #1
sbav non sò il perchè ma mi garba assai sta piattaforma!mi aggrada decisamente!
poi i dissipatori dei processori + piccoli che quello del chipset........
finalmente non un forno!
chissà se faran qualcosa per deskop!
Aryan18 Ottobre 2005, 10:34 #2
Consumi ridotti?!?
Con tutte quelle ventole mi sa che decolla la mobo...
lowenz18 Ottobre 2005, 10:38 #3
Sossaman? A quando Yattaman?
wolfnyght18 Ottobre 2005, 10:49 #4
bhe dici tutte quelle ventole........
aryan che sistemna hai?
che dimensioni ha la ventola del tuo dissipatore?
quello è un sistema biprocessore.......
bhe se mi dici che magari un dissi passivo potevano metterlo sul nortbridge........
mi sembra che a parte questo non ci sia niente di anomalo.......
ps poi quelle ventoline non fanno decolllar niente(saranno delle 60x60 al massimo!lol!
mica come metà di voi che avete delle 120x120 a raffreddar i prescotti!lol!
Aryan18 Ottobre 2005, 11:08 #5
Sulla mia mobo c'è solo una 60x60 del Volcano10+...

Era cmq una battuta quella mia di prima...
vincino18 Ottobre 2005, 11:09 #6
Ma chi è sossaman uno dei fantastici 4?
Tera18 Ottobre 2005, 11:26 #7

finalmente si va controtendenza

Un bel sistema dai ridotti consumi, e con potenza di calcolo come si deve. Finalmente
Fx18 Ottobre 2005, 11:53 #8
si tutto bello ma sbaglio o è il solito xeon sukkia-watt al quale semplicemente il processo a 65 nm ha dato un po' di ossigeno?

personalmente sono più interessato a vedere l'architettura del pentium m a 65 nm... a quant'ho capito dovremmo essere intorno ai 35 watt per due core, contro i 27 del core singolo del modello di punta del dothan... questo è interessante =)
Scezzy18 Ottobre 2005, 12:07 #9
Porca vacca! Due Xeon LP DP consumano assieme molto meno di un " vecchio " XEON DP e ti pare poco ? E' decisamente un gran risultato e basta...
bjt218 Ottobre 2005, 12:09 #10
Ma avete visto quanti slot RAM ha quella mobo?!?!? Finalmente... Ma chissà quanti layer ha quella scheda...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^