IBM sviluppa il modulo eDRAM più veloce al mondo

IBM sviluppa il modulo eDRAM più veloce al mondo

IBM presenta un prototipo di modulo eDRAM sviluppato con tecnologia 32 nanometri SOI, in grado di ottimizzare consumi

di pubblicata il , alle 16:46 nel canale Processori
IBM
 

IBM annuncia il prototipo di chip di memoria dinamica più piccolo, denso e veloce al mondo: sviluppato con processo produttivo SOI (silicon on insulator) a 32 nanometri, la nuova tecnologia consente di migliorare, oltre ai costi di produzione, anche i consumi, offrendo così una interessante proposta per molti tipi di prodotti, dalla fascia enterprise a quella consumer.

Gary Patton, vice presidente del IBM Semiconductor research and development center ha così commentato l'annuncio "stiamo preparando questa offerta a 32 nanometri per tutti i cleinti che sono pronti a trarne i reali benefici, dal risparmio energetico all'incremento prestazionale, grazie anche alla settima generazione della tecnologia SOI di IBM".

IBM ha così fabbricato un chip test di eDRAM (embedded dynamic random access memory) utilizzando le celle di memoria più piccole su mercato, offrendo così una densità, una velocità e una capacità di gran lunga superiore ai normali chip SRAM da 32 e 22 nanometri, comparabile invece a quelli che saranno prodotti a 15nm, tre generazioni produttive in avanti rispetto all'attuale produzione su larga scala.

La tecnologia SOI di IBM a 32 nanometri è ingrado di garantire un incremento prestazionale del 30% e una riduzione del consumo energetico fino del 40%: grazie ad una particolare protezione dei transistor sul chip, infatti, l'isolazione consente di ridurre la dispersione energetica, risparmiando energia e rendendo così il circuito più efficiente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
masty_<322 Settembre 2009, 16:53 #1
[I]"...grazie ad una particolare protezione dei transitore sul chip..."[/I]

comunque vedremo mai sta roba in ambito desktop o rimarrà un'idea IBM?
Human_Sorrow22 Settembre 2009, 17:00 #2
Ottimo lavoro IBM !!

Hanno un reparto R&D che fa scintille
CaFFeiNe22 Settembre 2009, 17:08 #3
Originariamente inviato da: masty_<
[I]"...grazie ad una particolare protezione dei transitore sul chip..."[/I]

comunque vedremo mai sta roba in ambito desktop o rimarrà un'idea IBM?


se non arriva nei desktop, rimane un idea?
atomo3722 Settembre 2009, 17:30 #4
meno male che qualcuno continua a fare ancora ricerca!
DAni8222 Settembre 2009, 17:43 #5
Oddio, nella notizia non c'è scritto molto di più a livello tecnico. Cmq già di suo la tecnologia SOI offre una "protezione" per il singolo transistor aumentandone le prestazioni (a partità di tecnologia produttiva rispetto alle tecnologie bulk calssiche). Molto probabilmente la "scoperta" sarà un'affinamento del processo SOI o un piccolo cambio della struttura che incapsula il transitor
tremezzi22 Settembre 2009, 17:49 #6
grande ibm... davvero!
peccato che le policy aziendali poi nn siano sempre così grandiose come le sue ricerche!
Severnaya22 Settembre 2009, 17:55 #7
la SOI di IMB differisce dalla SOI di AMD???
DAni8222 Settembre 2009, 18:19 #8
Originariamente inviato da: Severnaya
la SOI di IMB differisce dalla SOI di AMD???


Come diceva il mio prof, ognuno ha il suo libro di ricette e le dosi degli ingredienti le tiene gelosamente nascoste.. (parlava di semiconduttori e non era suor Germana)
la base è la stessa per entrambi poi a seconda dei casi nell'implementazione di tale tecnologia sono i piccoli accorgimenti che fanno la differenza a livelli prestazionale
PATOP22 Settembre 2009, 18:59 #9
Amd ha comunque la SOI in licenza da IBM e non credo abbia più del 4° livello di versione contro il 7° che viene qua menzionato.
300022 Settembre 2009, 19:21 #10
Peccato che l' IBM forniva CONSAPEVOLMENTE i primi "pc" alla germania nazista per lo schedamento degli ebrei..............................

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^