IBM Cell, stop allo sviluppo. Ma solo di un modello

IBM Cell, stop allo sviluppo. Ma solo di un modello

IBM annuncia la dismissione del progetto relativo al successore di PowerXCell-8i. Non si parla di uno stop dell'intera produzione della famiglia Cell, ma solo di un modello

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:07 nel canale Processori
IBM
 

Una notizia che arriva inizialmente come una doccia fredda; David Turek vice presidente per Deeop Computing in IBM ha infatti affermato, nel corso della giornata di ieri, che il successore pianificato dell'attuale PowerXCell 8i, basato su due processori PowerPC e 32 SPE (Synergistic Processing Elements), non vedrà mai la luce. Il nuovo progetto, da molti indicato come la prossima soluzione per la futura Playstation 4, puntava a integrare all'interno di un unico chip sia core general purpose sia unita stream processor.

La notizia, riportata da più fonti è stata in molti casi erroneamente impostata come: "finito lo sviluppo di processori Cell". Se la realtà dei fatti mette in evidenza come IBM abbia a tutti gli effetti messo la parola fine ad un progetto, un portavoce della stessa società ha però fatto le dovute precisazioni del caso, riportate da Driverheaven a questo indirizzo.

La fine di un solo progetto non significa quindi che l'intera famiglia di processori Cell venga dismessa e abbandonata: le vendite sempre crescenti di console PS3 e il lavoro continuo per lo sviluppo di PS4 rappresentano stimoli più che sufficienti per far in modo che IBM continui ad investire nello sviluppo di nuove soluzioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Xile24 Novembre 2009, 10:26 #1
Beh mi pare che sia comunque un flop, ricordo che quando fu annunciato sembrava che dovesse arrivare su qualsiasi computer, adirittura Sony lo aveva proposto alla Apple. Invece è solo su PS3 e qualche scheda Toshiba, peccato.
bertux24 Novembre 2009, 10:26 #2
il cell è un portento come architettura, solo lo si sfruttasse al 100% sarebbe una figata
NIC7824 Novembre 2009, 10:46 #3
Il cell è interessante perchè è una idea nuova. Per come è stato concepito, è utile solo in ambiti specifici. Come general purpose non è tutto questo granchè, simile ad un single processor con processori "più semplici" per funzioni adatte più ad elaborazioni di flussi continui di dati. Mia opinione.
Kharonte8524 Novembre 2009, 10:47 #4
Cell è sicuramente un processore interessante, è l'idea di adoperarlo per la grafica nelle console che mi è sempre apparsa "forzata"...checché ne dicano alla IBM probabilmente chi lavora su ps4 si è accorto che continuare su questa strada non avrebbe pagato.
riuzasan24 Novembre 2009, 11:25 #5
Per chi bazzica sul forum developer IBM la istuazione è abbastanza grottesca ... un'architettura cosi particolare ed innovativa come CELL può si adattarsi ad una console, ma arrivare al contrario è assurdo.

In pratica attualmente, il processore in sviluppo di tipo general purpose con gli SPE come potente contorno elaborativo è stato accantonato, per supportare il pieno lo sviluppo della nuova variante Cell specificatamente sviluppata per la PS4.

E' un rischio enorme per IBM/Toshiba: se dopo PS4 per qualsiasi ragione Sony non si rivolgesse più ai processori della famiglia Cell, morirebbe una nuova e più innovativa idea di processore.
Spec1alFx24 Novembre 2009, 11:48 #6
Personalmente tutta questa innovazione non ce la vedo. L'architettura delle GPU è simile a quella dei processori Cell, tant'è che inizialmente si pensava di usare quest'ultimo anche come scheda video - e poi ci si è resi conto che al di là del design le GPU sono progettate per intero per svolgere quel preciso compito e pertanto estremamente ottimizzate per esso.

Il Cell è sostanzialmente l'anello di congiunzione tra una CPU general purpose e una GPU, con il risultato che ha delle performance inaccettabili sul general purpose e altresì inaccettabili come GPU; ma soprattutto non può competere con il binomio CPU + GPU.

In soldoni: una GPU programmabile moderna dispone di capacità di calcolo in virgola mobile a precisione singola e doppia enormemente superiori ad un Cell. Una CPU moderna dispone di capacità di eseguire istruzioni general purpose enormemente superiori ad un Cell. E infine, non per importanza, con il binomio CPU + GPU riesci effettivamente a sfruttare la potenza messa a disposizione, mentre con il Cell devi ricorrere a compromessi. Insomma, non solo meno potenza ma anche meno sfruttabile.

Il Cell è un DSP. Va bene come coprocessore.
marcop197324 Novembre 2009, 12:15 #7
L' articolo mi fa pensare semplicemente al fatto che IBM non produrrà il powerxcell 32ii (2 PPE + 32 spe), ma che passerà direttamente al powerxcell 32iv (4ppe è 32 espe). Comunque la cosa sembra lo stesso molto inquietante. Ne approfitto per fare una domanda da ignorante:

gli SPE possono eseguire di cicli come i PPE o sono solo una sorta di evoluti coprocessori?

Grazie!
riuzasan24 Novembre 2009, 12:24 #8
Assolutamente non con concordo SpecialFx.
Purtroppo fai l'errore di ridurre tutto al puro calcolo di una combo CPU X86 tradizionale + GPU senza introdurre nell'equazione i consumi e i costi.

Prendendo come punto di riferimento una combo economica Phenom X2 + GPU 5700, solo per eguagliare i consumi all'interno di un ipotetico "server" si dovrebbero utilizzare 4 Cell, che di calcoli bruti sia in single che in double precision sono enormemente superiori.

Quest'idea che poi le istruzioni "general purpose" (abbastanza singolare come affermazione ...) abbiano bisogno di performance è tutta da dimostrare: ad oggi il vero collo di bottiglia di qualsiasi applicazione non sono certo quelli delle applicazioni Office o small business, ma quelle che richiedono un massiccio parallelismo ben gestito da un leggera unità centrale che distribuisca efficacemente i calcoli ad unità secondarie.

In questo è l'errore di fondo.
Cell è e resta una sfida affascinante per chiunque abbia cominciato a programmare in assembler con un 68000.

Nel rapporto costo/consumi/prestazioni è enormemente superiore a qualsiasi combo x86+gpu, almeno attualmente.

Che poi GUARDA CASO sia AMD che INTEL spingano in un futuro prossimo all'integrazione di una GPU all'interno di una CPU tradizionale, è un chiaro segnale della direzione verso cui si stanno spostando i due maggiori CPU maker.
supertigrotto24 Novembre 2009, 16:35 #9

non so riunzasan

però architetture come rv 870,l'ipotetico fermi etc fanno pensare che ormai le gpu sono alla stregua delle cpu o poco manca.
Nvidia e Ati stanno lavorando assiduamente al parallel computing,specialmente nvidia con fermi.
PATOP24 Novembre 2009, 19:06 #10
Mah....io attenderei inizio anno nuovo con l'arrivo delle specifiche tecniche definitive di POWER7 di IBM.....a quel punto vedremo cosa di correlato sarà portato avanti anche in area POWER CELL....non vorrei che intedessero affrmare, con la presente notizia, di voler fermare il progetto inerente al vecchio CORE (con l'aumento degli SPE) in quanto hanno magari in "pentola" qualcosa di più potente.
Vedremo..........tra l'altro con l'annuncio di queste nuove CPU (POWER7 per IBM e nuovi XEON per intel) non darei per scontato nulla!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^