Huawei Kirin 970: primo processore a raggiungere 1.2Gbps in download

Huawei Kirin 970: primo processore a raggiungere 1.2Gbps in download

Il nuovo processore presentato da Huawei durante IFA 2017 a Berlino è il primo SoC capace di raggiungere una velocità in download superiore ad 1 Gbps per il download. Mai nessuno ancora ci era riuscito.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 13:01 nel canale Processori
Huawei
 

Huawei batte un nuovo record: il suo processore Kirin 970 è riuscito a raggiungere una velocità di connessione in download pari a 1.2 Gbps che nessun altro competitor è riuscito ancora a raggiungere. Presentato durante lo scorso IFA 2017 di Berlino, il nuovo Kirin 970 di Huawei, è il primo processore dell'azienda ad integrare funzionalità per l'intelligenza artificiale ma chiaramente visti i risultati sembra proprio che non si fermi solo a questo.

Huawei ha espressamente dichiarato come il nuovo SoC equipaggerà i futuri smartphone dell'azienda come il nuovo Mate 10 in arrivo il prossimo 16 ottobre a Monaco di Baviera. Ma sul nuovo processore l'azienda ha voluto anticipare una delle novità e soprattutto uno dei record che il processore ha già effettivamente battuto. In questo caso parliamo della presenza di un modem integrato nel chipset che ha raggiunto una velocità di 1.2 Gbps per la fase di download permettendo chiaramente di ottenere il supporto in questo caso della Cat. 18.

Siamo lieti che Huawei abbia completato la prova con R&S con il quale ha assistito a questa innovazione nel settore smartphone. Il Kirin 970 è diventato il primo SoC a supportare la connettività LTE Cat 18 DL e Cat 13 UL con una velocità di picco in downlink a 1.2 Gbps. E' stata raggiunta una nuova tappa fondamentale per dimostrare che il SoC Kirin di Huawei è ancora una volta in una posizione di primo piano nel settore delle comunicazioni wireless LTE-A-pro.

In questo caso il nuovo processore Kirin 970 di Huawei rappresenta chiaramente il futuro della connessione internet per smartphone. con l'evoluzione dello standard LTE pronto a raggiungere il nuovo LTE-A-Pro. Purtroppo al momento nel nostro paese si è di fronte ad una fase di transizione dall'ormai "vecchio" 4G al nuovo 5G. I primi test e soprattutto i primi rilasci della rete 4.5G sono già stati posti in essere da Vodafone e da TIM ed è dunque chiaro che i produttori di smartphone seguano da vicino questi sviluppi sul campo cercando di anticiparli proponendo già processori capaci di raggiungere velocità mai viste finora.

Ricordiamo come il nuovo processore di Huawei è alimentato da una CPU 8 Ocre e da una GPU a 12 Core di nuova generazione. E' costruito con un avanzato processo produttivo a 10nm e include ben 5.5 miliardi di transistor in un'area di un solo centimetro quadrato. E' però la concezione che risulta altamente tecnologica e chiaramente nuova visto che Kirin 970 è effettivamente la prima piattaforma di calcolo mobile con unità di processo neurale ossia la Neural Processing Unit (NPU). Questo in soldoni significa che il nuovo Kirin 970 permette di ottenere operazioni di calcolo con prestazioni del 25% maggiori del vecchi processore ed un'efficienza del 50% maggiore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fdl8818 Settembre 2017, 14:07 #1
Detto così sembra un miracolo
jandrea18 Settembre 2017, 14:24 #2
Salvo poi qualche operatore faccia ancora pagare l'opzione 4G
songohan18 Settembre 2017, 14:58 #3
Originariamente inviato da: jandrea
Salvo poi qualche operatore faccia ancora pagare l'opzione 4G


Ciao, cosa intendi dire con 'faccia ancora pagare l'opzione 4G'?
Grazie.
Frakker8418 Settembre 2017, 16:00 #4
Originariamente inviato da: songohan
Ciao, cosa intendi dire con 'faccia ancora pagare l'opzione 4G'?
Grazie.


Che, ad esempio, io che sono in TRE... pago 1€ per avere la 4G...
supertigrotto18 Settembre 2017, 17:15 #5

come da copione

I cinesi stanno via via diventando sempre più bravi a progettare componenti elettronici.
Un giorno riusciranno a raggiungere gli americani.
In effetti anche i mediatek hanno raggiunto un buon livello di potenza,peccato che il supporto al software non è sempre all'altezza delle prestazioni.
Inoltre huawei ha molti più ingegneri validi e sta investendo milioni di capitali per primeggiare con i marchi top,i risultati cominciano ad esserci.
gianluca.f19 Settembre 2017, 08:08 #6
Intelligenza artificiale è il nuovo nanotubi?
songohan19 Settembre 2017, 11:38 #7
Originariamente inviato da: Frakker84
Che, ad esempio, io che sono in TRE... pago 1€ per avere la 4G...


Beh, oddio, non mi sembra la fine del mondo...
fdl8819 Settembre 2017, 12:12 #8
Originariamente inviato da: gianluca.f
Intelligenza artificiale è il nuovo nanotubi?



Non credo. Sono due cose diverse. Il grafene è materia, l'intelligenza artificiale è codice.
aleardo19 Settembre 2017, 17:17 #9
probabilmente è un buon processore, ma la "Neural Processing Unit (NPU)" mi sembra più una trovata del marketing che una reale tecnologia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^