Haswell Refresh: frequenza aumentata di 100 MHz e nulla più

Haswell Refresh: frequenza aumentata di 100 MHz e nulla più

Nel corso del secondo trimestre 2014 Intel avvierà la commercializzazione dei processori Haswell Refresh per sistemi desktop: aumenta la frequenza di clock di 100 MHz ma null'altro cambia rispetto a quanto giò in commercio

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:01 nel canale Processori
Intel
 

Nel corso del secondo trimestre 2014 Intel avvierà la commercializzazione di processori desktop noti con il nome di "Haswell Refresh". Si tratta di versioni di processore che replicano l'architettura Haswell adottata dalle CPU della famiglia Core attualmente in commercio, caratterizzate da marginali differenze.

Nello specifico troveremo incrementi della frequenza di clock di default pari a 100 MHz rispetto ai corrispondenti modelli attualmente presenti in commercio. Variazione di simile portata anche per quanto riguarda la frequenza Turbo, questo però limitato ai processori delle serie Core i7e Core i5 che sono i due dotati di tale funzionalità.

Con l'approssimarsi del debutto di nuovi processori è molto facile che i listini online di alcuni rivenditori inizino a riportarne l'esistenza. E' quanto accaduto con il rivenditore ShopBLT, come segnalato dal sito CPU-World. a questo indirizzo: sono 10 i processori elencati, dal modello Core i7-4790 sino a versioni appartenenti alle famiglie Celeron e Pentium destinate a sistemi di fascia entry level.

Per tutti questi processori differenze molto ridotte dal punto di vista delle funzionalità delle specifiche, con listini che sono coincidenti con quelli praticati per le versioni di CPU che andranno a sostituire. Nulla di così significativo quindi con questa nuova seconda serie di processori Haswell: le vere novità arriveranno solo con Broadwell, nome in codice che identifica la futura evoluzione delle CPU Intel nelle quali verrà adottata tecnologia produttiva a 14 nanometri con architettura che sarà alla base quella Haswell con le tradizionali evoluzioni e migliorie che Intel introduce ad ogni cambiamento. Broadwell, nella terminologia adottata da Intel, corrisponde ad una fase Tick.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ironheart9903 Marzo 2014, 11:21 #1
Niente di nuovo insomma, aspetteremo Broadwell per vedere se ci saranno novità degne di nota.
Morghel7703 Marzo 2014, 11:30 #2
Le novità di broadwell saranno le solite, stesse prestazioni, 100mhz in più (forse) e una inutile gpu integrata che si mangerà almeno il 55% del die.
Sputafuoco Bill03 Marzo 2014, 11:35 #3
Che novità portano i chipset serie 9 ?
biometallo03 Marzo 2014, 11:41 #4
Mi auto quoto da un'altra discussione:

Originariamente inviato da: biometallo
[...]
Che poi più che aspettare di vedere come si comporteranno gli stessi identici processori di oggi con 100mhz in più sul lato cpu (ciccioli che overclock da paura) vorrei capire meglio il discorso dei nuovi chipset serie 9
che a differenza della attuale serie 8 dovrebbe essere compatibile anche con i futuri Broadswell, e se verrà mantenuta la retrocompatibilità con gli attuali Hansewell cosa che io davo per scontata... si sa nulla al riguardo?
PaulGuru03 Marzo 2014, 11:56 #5
Che vi aspettavate ?
Dopo l'uscita di Kadaveri i +100Mhz sono anche più che sufficienti per tenere ripristinare le distanze dagli Steamroller.

Qualcuno sà almeno se useranno ancora la pasta del capitano o torneranno a saldare l'IHS ? Potrebbe essere questa la novità più rilevante.
Ironheart9903 Marzo 2014, 12:07 #6
Originariamente inviato da: PaulGuru
Qualcuno sà almeno se useranno ancora la pasta del capitano o torneranno a saldare l'IHS ? Potrebbe essere questa la novità più rilevante.


Non ho notizie certe ma temo che su questa cosa possiamo metterci l'animo in pace sfortunatamente.
Severnaya03 Marzo 2014, 12:38 #7
come da tradizione
Zifnab03 Marzo 2014, 13:17 #8
E dove sta il problema? AMD si è ritirata dalla competizione abbandonando le CPU FX e si è concentrata sulle APU (finchè riuscirà a farcela), di conseguenza a Intel non conviene più spingere sulle novità e accontenta i fanboy con queste cazzate, loro sono felici perchè tanto resta il top over the top e non vedono l'ora che AMD fallisca, e quindi si torna alla stessa situazione esisteva con i primi Pentium, dove ad ogni rilascio le CPU aumentavano di 100 Mhz (quando era tanto!! altrimenti anche 33 Mhz).
W il monopolio e la scarsa competizione
PaulGuru03 Marzo 2014, 13:24 #9
Originariamente inviato da: Zifnab
E dove sta il problema? AMD si è ritirata dalla competizione abbandonando le CPU FX e si è concentrata sulle APU (finchè riuscirà a farcela), di conseguenza a Intel non conviene più spingere sulle novità e accontenta i fanboy con queste cazzate, loro sono felici perchè tanto resta il top over the top e non vedono l'ora che AMD fallisca, e quindi si torna alla stessa situazione esisteva con i primi Pentium, dove ad ogni rilascio le CPU aumentavano di 100 Mhz (quando era tanto!! altrimenti anche 33 Mhz).
W il monopolio e la scarsa competizione
E chi dobbiamo ringraziare per questo ? Gli utenti che hanno comprato Intel o AMD ?
dado197903 Marzo 2014, 13:48 #10
Originariamente inviato da: PaulGuru
E chi dobbiamo ringraziare per questo ? Gli utenti che hanno comprato Intel o AMD ?

Direi gli utenti che hanno comprato Intel... col tuo ragionamento xò sottintendi che anche quando un marchio ha hardware peggiore va comprato xchè se dovesse fallire allora non c'è + competizione... è un ragionamento che non esiste... chi sbaglia paga... basta salvare società che lavorano male.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^