Globalfoundries: il tape-out dei 28nm entro il 2010

Globalfoundries: il tape-out dei 28nm entro il 2010

Globalfoundries fa sapere che intende effettuare il tapeout del processo a 28nm entro l'anno in corso, per avviare la produzione nel 2011

di pubblicata il , alle 17:09 nel canale Processori
 

Globalfoundries ha reso nota l'intenzione di voler effettuare il tape-out (ovvero il processo di realizzazione delle photomask dal progetto su carta) del processo produttivo a 28 nanometri entro l'anno in corso, per avviare la produzione effettiva all'inizio del 2011.

Come riporta il sito web The Register, un portavoce di Globafoundries ha dichiarato: "Per il processo a 28 nanometri, indirizzato sia alle elevate prestazioni, sia ai bassi consumi, effettueremo il tape-out entro la fine del 2010, per dare il via alle operazioni di produzione nella prima parte del 2011. La comparsa dei primi prodotti dipenderà fondamentalmente dai nostri clienti, ma esiste la possibilità che già entro la prima metà del 2011 si possa assistere a qualche novità".

Come già avevamo avuto modo di dettagliare in questa notizia, Globalfoundries realizzerà due varianti del processo a 28 nanometri: il processo 28nm-HP (High Performance) per gli impieghi dove la priorità è l'ottenimento di prestazioni elevate, come le GPU, ed il processo 28nm-SLP (Super Low Power) destinato alle soluzioni che invece fanno del risparmio energetico un requisito essenziale, per esempio nel campo dei dispositivi mobile.

E' da tempo noto un accordo tra Globalfoundries e ARM che prevede l'impiego del processo 28nm-SLP per la realizzazione di system-on-chip basati sull'architettura dell'azienda britannica, mentre per quanto concerne il processo 28nm-HP il candidato più probabile è ATI per la realizzazione delle GPU di prossima generazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarDuck05 Agosto 2010, 17:19 #1
Mica sarebbe male un bel die-shrink delle serie 5700 e 5800 da 40 a 28nm .
unnilennium05 Agosto 2010, 17:20 #2
Originariamente inviato da: WarDuck
Mica sarebbe male un bel die-shrink delle serie 5700 e 5800 da 40 a 28nm .


credo che sfrutteranno il nuovo processo produttivo anche x ottimizzare l'architettura, un die shrink senza migliorie non gli conviene, considerando che le rese produttive dei 28nm dovranno assestarsi prima di andare a regime, come è successo per i 40nm.
dany70005 Agosto 2010, 17:28 #3
bene bene...

questo significa che le 6xxx saranno presentate entro settembre...

visto che le 7xxx da quanto si può intuire...potrebbero essere presentate durante l'estate del prossimo anno.

ottimo
Drakogian05 Agosto 2010, 17:40 #4
Originariamente inviato da: Sir.TEO
Quindi le HD6000 in uscita a Ottobre/Novembre potrebbero avere una vita molto breve... diciamo 3-4 mesi al massimo per poi essere sostituite dalle nuove NI verso Marzo/Aprile.


Dipende dalle prestazioni della serie HD6000... se saranno buone ATI non avrà nessuna fretta di uscire con la serie NI a 28nm.
E' molto probile che vedremo la serie NI 7000 nell'autunno del 2011.
3nto8605 Agosto 2010, 17:46 #5
Io sarei piu contento di vedere finalmente dei bassi consumi sugli smartphone visto che lo snapdragon è a 65nm e consuma un sacco..
Un bel htc desire con processore a 28 nm
sorcio4605 Agosto 2010, 17:47 #6
Più che per le schede di AMD, questa news la vedo più come un bagliore di speranza per le architetture Nvidia e sapendo che la serie HD6xxx sarà ancora a 40nm e con prezzi penso altini visto la mancanza di concorrenza, per chi vuole aggiornare conviene aspettare la nex gen o prendersi la 460 o una HD5xxx
michelgaetano05 Agosto 2010, 19:31 #7
Originariamente inviato da: sorcio46
Più che per le schede di AMD, questa news la vedo più come un bagliore di speranza per le architetture Nvidia e sapendo che la serie HD6xxx sarà ancora a 40nm e con prezzi penso altini visto la mancanza di concorrenza, per chi vuole aggiornare conviene aspettare la nex gen o prendersi la 460 o una HD5xxx


Nvidia si rifornisce da TSMC, non da GF.
dany70005 Agosto 2010, 19:49 #8
Originariamente inviato da: Drakogian
Dipende dalle prestazioni della serie HD6000... se saranno buone ATI non avrà nessuna fretta di uscire con la serie NI a 28nm.
E' molto probile che vedremo la serie NI 7000 nell'autunno del 2011.


TSMC per fine anno sarà pronta a produrre in volumi a 28nm...anche se 6xxx sarà una buona scheda...non credo...potrà garantirsi una longevità come quella di 5xxx...Nvidia si è svegliata.

Non mi stupirei se si portasse avanti ulteriormente...presentando con discreto anticipo una revision di gf100 a 28nm...nel qual caso, sarebbero dolori per Ati...almeno fino a N.I.
Capozz05 Agosto 2010, 19:53 #9
Originariamente inviato da: dany700
TSMC per fine anno sarà pronta a produrre in volumi a 28nm...anche se 6xxx sarà una buona scheda...non credo...potrà garantirsi una longevità come quella di 5xxx...Nvidia si è svegliata.

Non mi stupirei se si portasse avanti ulteriormente...presentando con discreto anticipo una revision di gf100 a 28nm...nel qual caso, sarebbero dolori per Ati...almeno fino a N.I.


SI durerà abbastanza poco, NI arriiverà pochi mesi dopo, e questo pare abbastanza probabile.
Sul fatto che nvidia possa mettere in difficoltà ati in tempi brevi invece non ci credo proprio.
ghiltanas05 Agosto 2010, 20:13 #10
Originariamente inviato da: Sir.TEO
Quindi le HD6000 in uscita a Ottobre/Novembre potrebbero avere una vita molto breve... diciamo 3-4 mesi al massimo per poi essere sostituite dalle nuove NI verso Marzo/Aprile.


NI usciràmolto probabilmente tra un anno. Tuttavia se i 28 nm saranno già disponibili, ati avrà la possibilità di testarli per tempo con una scheda della serie 6000.
In + se completano già entro il 2010 il tapeout, si possono ipotizzare volumi di produzione elevati fin da subito per il prossimo anno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^