Futuro anche a 32 nanometri per le cpu Celeron

Futuro anche a 32 nanometri per le cpu Celeron

Intel conferma nuovamente l'intenzione di continuare lo sviluppo dei processori Celeron, adottando anche per questi il processo produttivo più sofisticato a disposizione

di pubblicata il , alle 09:02 nel canale Processori
Intel
 

Intel sembra intenzionata a proseguire lo sviluppo della propria famiglia di processori Celeron, delineando per queste CPU una evoluzione basata sulla tecnologia a 32 nanometri adottata al momento da alcuni processori della serie Core ix.

Nei giorni scorsi erano emerse alcune indiscrezioni che indicavano come prossimi all'uscita dalla gamma di processori Intel le soluzioni Celeron, notizia che era stata poi ufficialmente smentita dalla stessa Intel. Ora è la volta di Paul Otellini, CEO di Intel, che conferma l'interesse per le soluzioni Celeron anticipando come tra la fine del 2010 e l'inizio del 2011 anche queste soluzioni riceveranno un aggiornamento a 32 nanometri.

Commentando i risultati economici del secondo trimestre fiscale 2010 Paul Otellini ha quindi ricordato come la quota di mercato delle soluzioni Celeron sia di minoranza nel pacchetto di soluzioni proposte dall'azienda americana sul mercato, con un'incidenza sul totale tra il 5% e il 6%.

Non è chiaro con quale microarchitettura avverà il passaggio alla tecnologia produttiva a 32 nanometri per le soluzioni Celeron, oltre che per quelle Pentium. E' ipotizzabile possa trattarsi di quella adottata dalle cpu socket 1156 LGA, con ovviamente alcune semplificazioni nella forma di una riduzione delle dimensioni della cache e la perdita di alcune delle funzionalità accessorie. Otellini segnala anche le cpu Pentium, che tuttavia sono già migrate al processo a 32 nanometri con l'unica versione di CPU compatibile con schede madri socket 1156 LGA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
BieSseA16 Luglio 2010, 10:22 #1
interessante, ma non si prevede l'intera gamma di processori Intel core i3-i5-i7 a 32nm? No perchè fatemi capire, questo non è l'anno del "TIC" dove la microarchitettura viene shrinkata da 45nm a 32nm??? Non si sente niente a riguardo tranne il core i5 655k... vorrei cambiarmi computer e passare ad Intel, ma solamente se passano ai 32nm..
supertoro16 Luglio 2010, 10:24 #2
In realtà esiste già un Celeron per desktop a 32 nanometri. Il modello è G1101 a 2,26 GHz con socket LGA 1156.
Tedturb016 Luglio 2010, 10:49 #3
ne facessero una versione LGA775.... 1156 e' morto e sepolto..
R.Raskolnikov16 Luglio 2010, 11:21 #4
Originariamente inviato da: Tedturb0
1156 e' morto e sepolto..

g.luca86x16 Luglio 2010, 11:33 #5
Originariamente inviato da: Tedturb0
ne facessero una versione LGA775.... 1156 e' morto e sepolto..


Già perchè il 775 invece è vivo è vegeto, ma per favore...

Sono entrambi socket destinati a morire per i continui cambi di socket di intel, m con una differenza: il 775 in pratica è stato spremuto dai p4 prescott fino agli ultimi core2quad. L'1156 invece fatto in esclusiva per questa sola generazione di cpu. Nuove architetture su quel socket, come visto con il 775, non ce ne saranno...
Tedturb016 Luglio 2010, 13:19 #6
beh secondo me alla intel avranno un bel dilemma:
Accettare che molti passeranno a questo giro, e si terranno un core2duo/core2quad per non cambiare tutto, oppure vendere cpu 32nm, magari low end, su 775 (ex celeron/pentium, o shrink dei core2 che da quanto ho capito rappresenta ancora la maggioranza delle vendite intel)

Penso che ad intel convenga continuare a supportare lga775 ancora per un po, finche' non si decidono per un socket unico per le soluzioni desktop
marchigiano16 Luglio 2010, 14:17 #7
Originariamente inviato da: Tedturb0
ne facessero una versione LGA775.... 1156 e' morto e sepolto..


si infatti il sistema che ho in firma è fermo... specie quando gira a 4.12GHz
Capozz16 Luglio 2010, 14:59 #8
Originariamente inviato da: marchigiano
si infatti il sistema che ho in firma è fermo... specie quando gira a 4.12GHz


Inutile farsi risatine, il socket 1156 è morto e sepolto almeno quanto il 775, visto che non ci saranno futuri aggiornamenti nè per il primo nè per il secondo.
Comprare una mobo 1156 ora significa prendere i soldi e scaricarli al gabinetto, visto che non c'è possibilità di upgrade futuro.
JackZR16 Luglio 2010, 15:01 #9
Celeron Rulez! altro che atomi...
frankie16 Luglio 2010, 15:10 #10
il discorso di morto e sepolto non ha senso, tanto quando si fa un upgrade si cambia sempre mobo e processore, se non anche la ram.

io ho infatti avuto

AM2
AM2+
AM3

e ho sempre cambiato tutto. Il socket A è durato di più, ma il chipset era per forza diverso per via del bus

100
133
166
200

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^