Forti nei PC, meno nel datacenter: questo il Q2 nei risultati di Intel

Forti nei PC, meno nel datacenter: questo il Q2 nei risultati di Intel

I risultati trimestrali di Intel evidenziano un fatturato che cala in misura ridotta, nonostante le difficoltà della divisione datacenter. Buone le vendite della divisione PC, nella quale sono iniziate le consegne ai partner delle prime nuove CPU a 10 nanometri

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Processori
AMDIntelCoreXeon
 

I risultati finanziari del secondo trimestre 2019 di Intel evidenziano uno scenario non semplice per l'azienda americana, con una contrazione del fatturato complessivo del 3% a quota 16,5 miliardi di dollari e margine operativo lordo del 59,8%. Con questi valori Intel ha totalizzato un utile operativo di 4,6 miliardi di dollari, in calo del 12%, e uno netto di 4,2 miliardi di dollari in calo del 17%.

La principale spiegazione a questi risultati, che in ogni caso rimangono estremamente positivi visto l'utile netto di oltre 4 miliardi di dollari registrato per il trimestre in oggetto, è legata ai risultati inferiori alle stime per la divisione datacenter group. Intel ha infatti registrato un calo del fatturato del 10% in questa divisione, con un totale di 5 miliardi di dollari di vendite. In particolare sono calate le vendite di soluzioni destinate ai mercati enterprise e governativo mentre le altre categorie di clienti all'interno di questa divisione sono rimaste invariate di fatto.

Intel continua a mantenere validi risultati nella propria divisione legata ai prodotti PC consumer, quella Client Computing Group: il dato è stato pari in termini di fatturato rispetto al corrispondente periodo del 2018, con un valore di 8,8 miliardi che indicativamente contribuisce alla metà dell'intero fatturato dell'azienda. Intel, nonostante le difficoltà, è stata quindi in grado di mantenere i valori di vendita nel turbolento mercato dei PC. L'azienda ha inoltre iniziato le consegne ai partner dei primi chip costruiti con tecnologia produttiva a 10 nanometri, attesi al debutto nei sistemi notebook a partire dal terzo trimestre dell'anno.

Le altre divisioni interne all'azienda incidono, cumulate assieme, per circa il 10% del totale del fatturato; hanno registrato andamenti differenti, con crescite e cali che di fatto si sono bilanciati tra di loro. Le stime dell'azienda per il terzo trimestre 2019 prevedono un fatturato di 18 miliardi di dollari, con un utile per azione indicato in 1,16 dollari, superiore agli 0,92 dollari del trimestre da poco concluso. Il prossimo 30 luglio anche AMD renderà pubblici i propri risultati finanziari per il secondo trimestre 2019; in quella occasione sarà forse possibile capire, anche solo in parte, quanto la pressione competitiva generata da AMD con le proprie soluzioni recentemente presentate abbia avuto ripercussioni sui risultati finanziari di Intel. L'impatto però dovrebbe essere al momento ridotto, visto che tanto le CPU Ryzen 3000 come le schede video con GPU Navi sono state offerte in vendita a partire dal 7 luglio, quindi già nel terzo trimestre 2019.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bradiper26 Luglio 2019, 17:44 #1
Sono più curioso di vedere a fine anno come saranno andati gli ultimi trimestri, con l arrivo di ryzen 3,anche se intel fa numeri su grandi forniture, mega aziende, mega uffici ecc ecc
emiliano8427 Luglio 2019, 13:47 #2
Originariamente inviato da: Bradiper
Sono più curioso di vedere a fine anno come saranno andati gli ultimi trimestri, con l arrivo di ryzen 3,anche se intel fa numeri su grandi forniture, mega aziende, mega uffici ecc ecc


il problema sono i notebook, 2in1... li c'e' quasi sempre e solo intel... spero che con i zen2 U (ryzen4?) ci saranno piu' dispositivi con AMD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^