Entro metà 2016 le nuove APU di AMD per sistemi mobile della serie Bristol Ridge

Entro metà 2016 le nuove APU di AMD per sistemi mobile della serie Bristol Ridge

Previste al debutto per la prima metà del 2016, le soluzioni AMD della famiglia Bristol Ridge porteranno l'ultima evoluzione dell'architettura APU con incrementi prestazionali e migliore efficienza energetica

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Processori
AMDAPUFX
 

Nel corso della prima metà del 2016 AMD renderà disponibili le prime APU della famiglia Bristol Ridge, soluzioni che saranno abbinate a piattaforme socket AM4 e socket FP4 e destinate rispettivamente al segmento desktop e a quello mobile. Per la fine dell'anno è atteso il debutto delle proposte della famiglia FX Summit Ridge, basate su architettura Zen e sempre abbinate a schede madri con socket AM4.

A questo indirizzosono apparse alcune informazioni non ufficiali che riportano le specifiche tecniche delle future APU AMD della famiglia Bristol Ridge sviluppate per sistemi notebook, quindi abbinate a interfaccia socket FM4. Quello che si nota, a fronte di consumi che variano da un minimo di 12 Watt a un massimo di 45 Watt per i modelli dalle prestazioni più elevate, sono frequenze di clock molto elevate nel complesso con la maggior parte dei modelli che utilizzano architettura quad core. Di seguito i modelli anticipati:

  • FX-9830P: clock 3 GHz, clock turbo massimo 3,7 GHz; 4 core, GPU con 512 stream processors @ 900 MHz; memoria DDR4 @ 2.400 MHz; TDP 35 Watt, cTDP 25-45 Wattt.
  • FX-9800P: clock 2,7 GHz, clock turbo massimo 3,6 GHz; 4 core, GPU con 512 stream processors @ 758 MHz; memoria DDR4 @ 1.866 MHz; TDP 15 Watt, cTDP 12-15 Watt.
  • A12-9730P: clock 2,8 GHz, clock turbo massimo 3,5 GHz; 4 core, GPU con 384 stream processors @ 900 MHz; memoria DDR4 @ 2.400 MHz; TDP 35 Watt, cTDP 25-45 Watt.
  • A12-9700P: clock 2,5 GHz, clock turbo massimo 3,4 GHz; 4 core, GPU con 384 stream processors @ 758 MHz; memoria DDR4 @ 1.866 MHz; TDP 15 Watt, cTDP 12-15 Watt.
  • A10-9630P: clock 2,6 GHz, clock turbo massimo 3,3 GHz; 4 core, GPU con 384 stream processors @ 800 MHz; memoria DDR4 @ 2.400 MHz; TDP 35 Watt, cTDP 25-45 Watt.
  • A10-9600P: clock 2,3 GHz, clock turbo massimo 3,2 GHz; 4 core, GPU con 384 stream processors @ 686 MHz; memoria DDR4 @ 1.866 MHz; TDP 15 Watt, cTDP 12-15 Watt.

Accanto a queste versioni sono presenti anche declinazioni specifiche della famiglia AMD Pro, destinate quindi a sistemi professionali: cambiano i nomi dei modelli ma le caratteristiche tecniche rimangono invariate, con la sola aggiunta di una versione con TDP di 15 Watt caratterizzata da architettura dual core per la componente CPU e da GPU con 256 stream processors.

roadmap_amd_gen_2016_1.jpg
roadmap CPU e APU AMD per il 2016

Per le APU della famiglia Bristol Ridge troveremo architettura della componente CPU della famiglia Excavator, la stessa delle APU Carrizo attualmente in commercio; per la GPU integrata troveremo invece un componente della famiglia Graphics Core Next di terza generazione (GCN 1.2), anche in questo caso la stessa delle APU Carrizo. Per le soluzioni Bristol Ridge, pertanto, verrà adottata la stessa architettura delle proposte Carrizo con un incremento nelle prestazioni velocistiche, a parità di valore di TDP, ottenuto attraverso una migliore gestione del processo produttivo a 28 nanometri e un design ottimizzato per il risparmio energetico.

Ricordiamo come AMD abbia in diverse occasioni confermato come le future generazioni di processore per sistemi desktop utilizzeranno una piattaforma unificata, quella AM4, che sarà utilizzata tanto dalle CPU come dalle APU. In questo modo verrà sensibilmente semplificato il lavoro dei produttori di schede madri e degli integratori di sistema, che potranno con una singola scheda madre adattare le scelte degli utenti a seconda del tipo di sistema che vogliono sviluppare.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
devil_mcry09 Febbraio 2016, 10:43 #1
I consumi sono davvero bassi, niente da dire. Così come sono però secondo me vanno meno degli attuali godavari ma magari si overcloccano molto... vedremo.

Secondo me comunque AMD dovrà lavorare davvero molto sulle soluzioni del prossimo anno (parlo di APU), capisco che queste apu siano di transizione per riciclare il vecchio sul nuovo ma imho prese e montate non so cosa potranno fare tanto di più di quello che c'è in commercio.

Io vorrei un'APU per un AIO compattissimo ma queste soluzioni vanno davvero poco come CPU per gli IDE che uso io per lavoro e come GPU sono decisamente penalizzate e inutili per giocare... vedremo l'anno prossimo

Sono molto curioso invece di vedere ZEN a 8 core. Sperando che sia la volta sia in ST che in MT dove BD ha fallito su tutta la linea
davo3009 Febbraio 2016, 10:45 #2
Ovviamente della piattaforma desktop AM4 ancora nulla. Per il resto giusto un refresh (notevole guardando le frequenze, nulla da dire) della piattaforma Carrizo mobile. E' arrivato il momento pero che si comincino a scaricare i pezzi da 90 sui desktop ormai abbandonato da TROPPO tempo, altrimenti non se ne esce....
corvazo09 Febbraio 2016, 12:47 #3
Un passo avanti con le DDR4 ma sarebbe interessante paragonare le prestazioni di una di queste Apu con una discreta GDDR3 a parità Di stream processor
dav1deser09 Febbraio 2016, 13:41 #4
Originariamente inviato da: devil_mcry
I consumi sono davvero bassi, niente da dire. Così come sono però secondo me vanno meno degli attuali godavari ma magari si overcloccano molto... vedremo.

Secondo me comunque AMD dovrà lavorare davvero molto sulle soluzioni del prossimo anno (parlo di APU), capisco che queste apu siano di transizione per riciclare il vecchio sul nuovo ma imho prese e montate non so cosa potranno fare tanto di più di quello che c'è in commercio.

Io vorrei un'APU per un AIO compattissimo ma queste soluzioni vanno davvero poco come CPU per gli IDE che uso io per lavoro e come GPU sono decisamente penalizzate e inutili per giocare... vedremo l'anno prossimo

Sono molto curioso invece di vedere ZEN a 8 core. Sperando che sia la volta sia in ST che in MT dove BD ha fallito su tutta la linea


I modelli della news sono tutti modelli per notebook, non sono i modelli desktop, e, le frequenze riportate sono decisamente notevoli:
l'attuale top di gamma mobile carrizo è un 2.1GHz, qua si parla di 3.0GHz di base, quasi il 50% in più.
Speriamo che a questo giro gli assembaltori non facciano le stesse ca*ate fatte con carrizo (sistemi single channel, e tdp limitato a 15W anche sui modelli FX).
marchigiano09 Febbraio 2016, 14:53 #5
certo che il top di gamma delle prime apu erano gli A8, poi sono arrivati gli A10, ora A12 invece i barboni della intel sono fermi a i7


il 9800p porta un bel incremento rispetto al 8800p, 600mhz di frequenza base e 200mhz turbo

non capisco il senso della memoria più lenta per le versioni da 15W... continueranno a castrare la gpu alle risoluzioni più elevate, sarebbe ora di pensare a una cache on-die già che la L3 non c'è e la L2 è pochina...
BulletHe@d09 Febbraio 2016, 16:07 #6
finalmente qualcosa si muove ma come al solito rimane la domanda cruciale irrisolta: a quando sul campo queste APU ? e a quando sul campo le declinazioni desktop ? su ZEN non mi pronuncio per un solo motivo: spero solo che quando esca smuova veramente il mercato se no sono cavoli nostri seriamente
corvazo09 Febbraio 2016, 17:04 #7
Socket AM4 ma a 28nm con 25% in piu di prestazioni rispetto a Kaveri, sembrano dei Kaveri con le DDR4... Però un domani puoi montarci Zen
calcolatorez3z2z109 Febbraio 2016, 22:18 #8
Da queste fonti http://www.anandtech.com/show/10000...roughly-tested, http://dresdenboy.blogspot.ae/2016/...pns-leaked.html deduco che queste Bridstol Ridge sono solo un aggiustamento di carrizzo. Non tengono il passo della concorrenza e sono destinate ad equipaggiare "notebook abbozzati" che neppure se venissero regalati li vorrebbero. Riferendomi al prodotto finale (confrontando il tutto in termini di qualità e funzionalità e non prestazioni/watt, etc.) il mio Asus del 2003, con P4, è molto meglio delle soluzioni che verranno proposte con queste APU...infatti i conti di AMD sono in profondo rosso.
Comunque queste soluzioni uscite erano già presenti sulla carta 5 anni fa. Hanno sbagliato strategia.
Ovviamente tutto IMHO.
tuttodigitale10 Febbraio 2016, 08:41 #9
Originariamente inviato da: calcolatorez3z2z1
Da queste fonti http://www.anandtech.com/show/10000...oroughly-tested, http://dresdenboy.blogspot.ae/2016/...pns-leaked.html deduco che queste Bridstol Ridge sono solo un aggiustamento di carrizzo. Non tengono il passo della concorrenza e sono destinate ad equipaggiare "notebook abbozzati" che neppure se venissero regalati li vorrebbero. Riferendomi al prodotto finale (confrontando il tutto in termini di qualità e funzionalità e non prestazioni/watt, etc.) il mio Asus del 2003, con P4, è molto meglio delle soluzioni che verranno proposte con queste APU...infatti i conti di AMD sono in profondo rosso.
Comunque queste soluzioni uscite erano già presenti sulla carta 5 anni fa. Hanno sbagliato strategia.
Ovviamente tutto IMHO.

Le specifiche sono abbastanza differenti: la frequenza base passa da 2,1 a 2,7GHz, per il modello da 15W. Questo potrebbe stare a significare (ci vogliono test) che BR potrebbe essere in multithread del tutto equivalenti alle cpu i5 broadwell/skylake, nonostante il processo produttivo inferiore.

Notare anche, che AMD con Carrizo non differenziava le costose proposte ulv (15W) da quelle normali. BR potrebbe costare significativamente di più di Carrizo in 15W di TDP, e meno per le proposte da 35W.

PS se hai letto l'articolo, la gpu è rallentata dalla adozione del singolo modulo da 1600MHz. La cosa impressionante, è che tiene testa alla soluzione dual channel kaveri. Sul dekstop potrebbe avere prestazioni addirittura in linea con la r7 240x gddr5.

PPS non mi stancherò mai di dirlo, le prestazioni di un SoC, sono determinati anche dalla bontàd el chassis. Il surfacepro è qualche di fenomenale dal punto di vista di dissipazione del calore, ed è questo che spiega l'enorme differenza di prestazioni tra un i5 broadwell e skylake, quasi inesistente a livello di silicio. Secondo notebookcheck, che testa diversi prodotti, tra le due proposte la differenza in cinebench è inferiore (mediamente) al 2%
calabar10 Febbraio 2016, 09:20 #10
Tenendo conto che a me interessa la versione Desktop, spero tirino fuori anche questi entro metà dell'anno. Su piattaforma DDR4 ovviamente, e pronti per l'aggiornamento a Zen il prossimo anno.

Se non dovessero arrivare dovrò puntare su Intel, che purtroppo per quanto mi riguarda è meno adatto all'uso che mi interessa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^