Due nuovi Socket nel futuro Intel

Due nuovi Socket nel futuro Intel

Nehalem, nuova architettura di processore attesa al debutto nel 2008, vedrà l'utilizzo di due nuovi Socket per la connessione con la scheda madre

di pubblicata il , alle 09:05 nel canale Processori
Intel
 
62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ErminioF21 Ottobre 2006, 11:14 #11
Penso anche io sui 6 mesi...ormai al socket A ci sarebbe da fare un monumento
Marci21 Ottobre 2006, 11:29 #12
il 775 è uscito 2 anni fa e per voi 4 anni sono poco? a pensarla così si dovrebbe ancora andare in giro col 370 dei P3...
bonzuccio21 Ottobre 2006, 11:29 #13
Originariamente inviato da: WarDuck
Per il resto il Socket 939 del mio amato Opteron non mi è sembrato molto longevo

Niente versioni a basso consumo, niente nuovi processori, niente di niente.




opteron 165 (dual core) e 148 (single core) HE con tdp massimo di 55W per 939?
sirus21 Ottobre 2006, 11:50 #14
[U]OT[/U]: mi sembra che non ci si possa lamentare della vita utile del Socket LGA775, è vero che per i più svariati motivi le schede madri dovevano essere sostituite (Intel da questo punto di vista fa il suo interesse quale produttrice di chipset) ma se un qualsiasi utente ha a sua disposizione una CPU Pentium 4 5xx (le prime disponibili su Socket LGA775) può farne uso sulle schede madri attuali.

Finalmente anche Intel si affiaccia al MCH integrato nella CPU, ma sono ancora più felice per l'introduzione del CSI, sperando che sia una soluzione del tutto paragonabile ad HT3.0.

[U]PS[/U]: neppure il tanto lodato Socket A è stato veramente longevo se la mettiamo sui termini di cambiamento delle schede madri, dubito che una "moderna" CPU Athlon XP (Barton) potesse essere montata su schede madri esistenti ai tempi dei primi Athlon; proprio come avviene per le attuali CPU Socket LGA775.
Tonino21 Ottobre 2006, 11:51 #15
A dire il vero il socket 775 è stato (sarà abbastanza longevo.
La Intel dei vecchi tempi con l'introduzione del Core 2 Duo avrebbe sicuramente cambiato socket.
Quindi credo proprio che stavolta non ci sia da lamentarsi. Se poi il cambio socket avviene anche in concomitanza con il cambio di memorie la scelta è obbligata.
Theodorakis21 Ottobre 2006, 11:51 #16
Originariamente inviato da: WarDuck
Cercando su HWupgrade la comparsa degli articoli abbiamo che:

Socket 939: 1/6/2004
Socket 775: 19/6/2004

Più o meno il periodo è quello... considerando che durerà + o - un'altro annetto e invece il socket 939 sembra uscire di produzione entro fine di quest'anno...

Poi cmq il vero confronto andrebbe fatto sulle schede madri e i chipset in questo caso (di intel)...

Senza considerare che il Socket 775 ha visto passare P4 e Core2... cioè due architetture completamente diverse!


Con la differenza che un Athlon 64 X2 può funzionare con chip set nForce 3 250gb del 2004, mentre il 915P coevo funziona solo con i Pentium 4 5xx/6xx. Direi che la differenza c'è.
Tonino21 Ottobre 2006, 11:55 #17
Originariamente inviato da: Theodorakis
Con la differenza che un Athlon 64 X2 può funzionare con chip set nForce 3 250gb del 2004, mentre il 915P coevo funziona solo con i Pentium 4 5xx/6xx. Direi che la differenza c'è.


Questo è verissimo, ma ciò dipende dall'architettura dell'Athlon 64 che è meno vincolata dal chipset.
sirus21 Ottobre 2006, 12:06 #18
Originariamente inviato da: Ratatosk
Direi che la rilevanza del cambio di socket è praticamente inesistente, il problema reale è il cambio di chipset che si rende necessario ad ogni nuova CPU, ma che ci possiamo fare, quando un chipset viene sviluppato non si può prevedere il supporto a processori futuri...

Diciamo che Intel ha sempre seguito la filosofia "nuova architettura, nuova piattaforma", quindi a questa stregua non si può prevedere a priori la compatibilità con le future CPU.
Theodorakis21 Ottobre 2006, 12:12 #19
Originariamente inviato da: Tonino
Questo è verissimo, ma ciò dipende dall'architettura dell'Athlon 64 che è meno vincolata dal chipset.


Errato, è colpa di Intel. Anche i vecchi i865G riescono a gestire i Conroe, come dimostrano alcune schede madri (infatti nel post precedente mi sono spiegato male, intendevo "schede madri basate su". Il fatto è che ogni cpu intel richiede un'alimentazione differente, molto differente. Questo pregiudica la vita media di qualsiasi mobo. Cosa che non avviene da parte di AMD.
sirus21 Ottobre 2006, 12:14 #20
Originariamente inviato da: Theodorakis
Errato, è colpa di Intel. Anche i vecchi i865G riescono a gestire i Conroe, come dimostrano alcune schede madri (infatti nel post precedente mi sono spiegato male, intendevo "schede madri basate su". Il fatto è che ogni cpu intel richiede un'alimentazione differente, molto differente. Questo pregiudica la vita media di qualsiasi mobo. Cosa che non avviene da parte di AMD.

Si ma se un chipset più vecchio permette di sfruttare una CPU nuova al 90% rispetto a quanto può fare un nuovo chipset non ha molto senso la sua adozione.
Comunque gli unici chipset che non possono effettivamente supportare le CPU dual-core (a meno di clamorosi acrocchi) sono i915 e i925.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^