Due nuovi kit di raffreddamento a liquido da Corsair

Due nuovi kit di raffreddamento a liquido da Corsair

Hydro H90 e H110: questi i nomi delle due nuove soluzioni di raffreddamento a liquido sviluppate da Corsair per sistemi desktop basati su processori Intel oppure AMD

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Processori
IntelAMDCorsair
 

Due nuovi sistemi di raffreddamento a liquido sono stati annunciati dall'americana Corsair, azienda specializzata in questi prodotti come in memorie e SSD accanto a case e alimentatori.

corsair_H90.jpg (30584 bytes)

H90 è il primo modello, caratterizzato dall'utilizzo di un radiatore a singola ventola collegato ad un tradizionale waterblock con pompa integrata. Il radiatore ha lato di 140 millimetri, abbinato ad una ventola di pari diametro: di fatto si tratta di una versione ingrandita del modello H55 da tempo presente sul mercato.

corsair_H110.jpg (35736 bytes)

Il modello H110, come le immagini mostrano chiaramente, è costruito con la stessa filosofia della soluzione H90 ma utilizza un radiatore di larghezza raddoppiata sino a 280 millimetri. Per questo motivo troviamo una coppia di ventole, sempre da 140 millimetri di diametro, ad assicurare l'adeguato ricambio d'aria tra le alette di raffreddamento del radiatore.

Entrambi i sistemi di raffreddamento sono compatibili con tutti i processori Intel e AMD di recente introduzione sul mercato: in dotazione troviamo una serie di placche ed adattatori che ne permettono un'agevole installazione nel sistema. I waterblock hanno base in rame, mentre il sistema di fissaggio riprende quanto utilizzato nei modelli Corsair H80 e H100. Il sistema H90 viene proposto ad un listino online di circa 100 dollari USA, cifra che sale a circa 130 dollari per la versione H110.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Compulsion21 Gennaio 2013, 10:18 #1
bah, io l'utilità e l'efficienza di questi sistemi a liquido all-in-one devo ancora trovarla.
appleroof21 Gennaio 2013, 11:40 #2
Originariamente inviato da: Compulsion
bah, io l'utilità e l'efficienza di questi sistemi a liquido all-in-one devo ancora trovarla.


per esempio in alcuni case stretti (anche alcuni bei mini-itx tipo il bitfenix prodigy) non avere un dissi ad aria mastodontico potrebbe tornare utile, per chi non vuole un impianto a liquido "pro"...oppure per un discorso estetico/semplice sfizio
Red Baron 8021 Gennaio 2013, 11:41 #3
Da possessore prima di H100 e poi H100i, posso dire che questi kit sono ottimi in alternativa ai più ingombranti e polverosi sistemi ad aria.
Ora tocca vedere se ci sono incrementi rispetto alle soluzioni attualmente sul mercato e di quanto.
Intendo quanto sia il guadagno, ad esempio, da H100i ad H110.
Tra H100 e H100i io ne ho avuto di 4/5° che per fare OC non sono certo pochi. L'unica cosa che mi lascia perplesso è la scelta della forma rotonda invece della collaudata forma quadrata. Inoltre non dice niente circa la possibilità di regolare le ventole. Queste saranno attaccate alla pompa come fin ora o andranno attaccate alla Mobo?
TwinDeagle21 Gennaio 2013, 12:08 #4
Originariamente inviato da: Red Baron 80
Da possessore prima di H100 e poi H100i, posso dire che questi kit sono ottimi in alternativa ai più ingombranti e polverosi sistemi ad aria.
Ora tocca vedere se ci sono incrementi rispetto alle soluzioni attualmente sul mercato e di quanto.
Intendo quanto sia il guadagno, ad esempio, da H100i ad H110.
Tra H100 e H100i io ne ho avuto di 4/5° che per fare OC non sono certo pochi. L'unica cosa che mi lascia perplesso è la scelta della forma rotonda invece della collaudata forma quadrata. Inoltre non dice niente circa la possibilità di regolare le ventole. Queste saranno attaccate alla pompa come fin ora o andranno attaccate alla Mobo?



ricordo che il sistema di raffreddamento di questi sistemi è e rimane sempre l'aria! L'accumulo di polvere c'è sempre sul radiatore a liquido. Il liquido non viene usato per il raffreddamento ma solo per il trasporto del calore.. in ogni caso, è sempre la dimensione del radiatore ad aria che determina la quantità di calore che può essere dissipata. Altro discorso sono i sistemi a liquido seri. L'unico pregio di questi sistemi pronti è sempre e solo l'ingombro, nient'altro.
Compulsion21 Gennaio 2013, 12:10 #5
sì, esteticamente non sono male, ma dal punto di vista prestazionale credo che i grandi dissi ad aria stiano tutti sopra a questi AIO, in caso di mancanza di spazio quelli low-profile ad aria non credo stiano troppo sotto ai vari h50-60-70 ecc, oltre a costare molto meno. Inoltre questi aggeggi sono molto più rumorosi (nel caso dell'h100 c'è una pompa più 2 o 4 ventole) e credo limitati nel tempo, mentre un dissi ad aria è eterno, forse dopo anni si dovrà cambiare la ventola. Personalmente ho provato un h100, forse proprio quello di red baron. Ho cercato di metterlo nel mio case (silverstone ft02) appoggiando il radiatore sulle 2 ventole da 180mm sul fondo del case, senza usare le ventole del dissi. Speravo riuscisse a tirare fuori risultati migliori ma non ha proprio retto il confronto con il mio prolimatech megahalems (con 2 120mm). Ovviamente è una sfida un po' impari ma credevo che il rad da 240 messo sopra 2 180mm potesse fare di meglio. Non ho voluto usare le ventole della corsair per abbattere il rumore. Ma dopo 3 loop bi IBT il mio 920 stava 6-7 in più del megahalems. Rimesso nella scatola e rivenduto

ps. la pompa, peraltro, pensavo fosse più silenziosa
Compulsion21 Gennaio 2013, 12:12 #6
Originariamente inviato da: TwinDeagle
ricordo che il sistema di raffreddamento di questi sistemi è e rimane sempre l'aria! L'accumulo di polvere c'è sempre sul radiatore


anfatti e poi costano troppoooo
Red Baron 8021 Gennaio 2013, 12:31 #7
Originariamente inviato da: TwinDeagle
ricordo che il sistema di raffreddamento di questi sistemi è e rimane sempre l'aria! L'accumulo di polvere c'è sempre sul radiatore a liquido. Il liquido non viene usato per il raffreddamento ma solo per il trasporto del calore.. in ogni caso, è sempre la dimensione del radiatore ad aria che determina la quantità di calore che può essere dissipata. Altro discorso sono i sistemi a liquido seri. L'unico pregio di questi sistemi pronti è sempre e solo l'ingombro, nient'altro.


Originariamente inviato da: Compulsion
anfatti e poi costano troppoooo


Non sono d'accordo. Anche i sistemi definiti da voi "Seri" sono ad aria allora. Visto che il calore deve essere per forza dissipato e tirato fuori in qualche modo. Comunque non avete capito cosa intendevo visto che volevo dire che il sistema ad aria è quello più polveroso visto che le ventole buttano comunque la polvere nel case. Invece il radiatore comunque accumula molta meno polvere. Fatevi un giro sul thred del forum. E poi non è vero assolutamente vero che costano troppo. Invece sono una soluzione ad un costo ragionevole per chi non ha la voglia o la possibilità di mettersi a fare un impianto da zero nel case.
Jones D. Daemon21 Gennaio 2013, 14:04 #8
Originariamente inviato da: Compulsion
sì, esteticamente non sono male, ma dal punto di vista prestazionale credo che i grandi dissi ad aria stiano tutti sopra a questi AIO, in caso di mancanza di spazio quelli low-profile ad aria non credo stiano troppo sotto ai vari h50-60-70 ecc, oltre a costare molto meno. Inoltre questi aggeggi sono molto più rumorosi (nel caso dell'h100 c'è una pompa più 2 o 4 ventole) e credo limitati nel tempo, mentre un dissi ad aria è eterno, forse dopo anni si dovrà cambiare la ventola. Personalmente ho provato un h100, forse proprio quello di red baron. Ho cercato di metterlo nel mio case (silverstone ft02) appoggiando il radiatore sulle 2 ventole da 180mm sul fondo del case, senza usare le ventole del dissi. Speravo riuscisse a tirare fuori risultati migliori ma non ha proprio retto il confronto con il mio prolimatech megahalems (con 2 120mm). Ovviamente è una sfida un po' impari ma credevo che il rad da 240 messo sopra 2 180mm potesse fare di meglio. Non ho voluto usare le ventole della corsair per abbattere il rumore. Ma dopo 3 loop bi IBT il mio 920 stava 6-7 in più del megahalems. Rimesso nella scatola e rivenduto

ps. la pompa, peraltro, pensavo fosse più silenziosa


In pratica hai lasciato il dissipatore passivo senza ventole. Per far funzionare bene un radiatore, che sia di un AIO o di un sistema a liquido di quelli seri, si deve studiare la posizione e sopratutto le ventole da applicarci, si devono prendere 2 ventole che una elevata portata d'aria ma cosa più importante una pressione statica molto elevata, in modo da non perdere flusso quando l'aria passa tra le alette. Inoltre ventole come le Cougar concentrano il flusso d'aria su un angolo più stretto rispetto alle ventole tradizionali, permettendo di sparare molta più aria sul radiatore. Concetto base è che le ventole devono essere un tutt'uno con il radiatore, possibilmente con delle guarnizioni in gomma per evitare perdite. Riprova con questi accorgimenti e vedrai che avrai dei risultati che nemmeno tu ti aspettavi
Red Baron 8021 Gennaio 2013, 14:47 #9
Originariamente inviato da: Compulsion
sì, esteticamente non sono male, ma dal punto di vista prestazionale credo che i grandi dissi ad aria stiano tutti sopra a questi AIO, in caso di mancanza di spazio quelli low-profile ad aria non credo stiano troppo sotto ai vari h50-60-70 ecc, oltre a costare molto meno. Inoltre questi aggeggi sono molto più rumorosi (nel caso dell'h100 c'è una pompa più 2 o 4 ventole) e credo limitati nel tempo, mentre un dissi ad aria è eterno, forse dopo anni si dovrà cambiare la ventola. Personalmente ho provato un h100, forse proprio quello di red baron. Ho cercato di metterlo nel mio case (silverstone ft02) appoggiando il radiatore sulle 2 ventole da 180mm sul fondo del case, senza usare le ventole del dissi. Speravo riuscisse a tirare fuori risultati migliori ma non ha proprio retto il confronto con il mio prolimatech megahalems (con 2 120mm). Ovviamente è una sfida un po' impari ma credevo che il rad da 240 messo sopra 2 180mm potesse fare di meglio. Non ho voluto usare le ventole della corsair per abbattere il rumore. Ma dopo 3 loop bi IBT il mio 920 stava 6-7 in più del megahalems. Rimesso nella scatola e rivenduto

ps. la pompa, peraltro, pensavo fosse più silenziosa


Come fai ad aver provato il mio H100? Forse un H100 perché posso garantirti che quello che avevo io andava bene e non faceva assolutamente rumore. Inoltre non ricordo di averlo venduto a te perché in firma non ci sei. A parte questo, penso che tu lo abbia anche montato male perché il radiatore va sul tetto del case non sul fondo.
ironman7221 Gennaio 2013, 17:36 #10
Originariamente inviato da: TwinDeagle
ricordo che il sistema di raffreddamento di questi sistemi è e rimane sempre l'aria! L'accumulo di polvere c'è sempre sul radiatore a liquido. Il liquido non viene usato per il raffreddamento ma solo per il trasporto del calore.. in ogni caso, è sempre la dimensione del radiatore ad aria che determina la quantità di calore che può essere dissipata. Altro discorso sono i sistemi a liquido seri. L'unico pregio di questi sistemi pronti è sempre e solo l'ingombro, nient'altro.


Identica cosa per i sistemi ad acqua seri .. e sempre l'aria a raffreddare il radiatore!!!!
Comunque sono passato da un nh-c14 a un h100i e silenziosita' pari, ma in full ho guadagnato 18/20 gradi °c (ventole ad alta pressione in immissione )e non credo sia poco...!!!
Questi nuovi comunque NON hanno lo stesso sistema di fissaggio di h80 e h100, e sembra non gestiscano le ventole.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^