Due nuove famiglie di CPU Intel top di gamma entro metà 2017

Due nuove famiglie di CPU Intel top di gamma entro metà 2017

Skylake-E e Kaby Lake-E sono i nomi in codice che identificano le prossime generazioni di processore Intel top di gamma per sistemi desktop, attesi a prendere il posto dei modelli Core i7 della famiglia Broadwell-E

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 07:40 nel canale Processori
IntelCore
 

Hanno debuttato sul mercato solo da una settimana, ma già si intravede nel futuro quelle che saranno le soluzioni che ne prenderanno il posto sul mercato. Parliamo delle CPU Intel Core i7 appartenenti alla gamma Broadwell-E, proposte top di gamma disponibili in declinazioni sino ad un massimo di 10 core che Intel propone per i sistemi desktop di più elevata potenza di calcolo.

intel_skylake_e_roadmap.jpg (66249 bytes)

Un report proveniente dal sito BenchLife indica come il debutto dei processori Skylake-E sia da attendere per il secondo trimestre 2017, indicativamente 12 mesi dopo il rilascio delle proposte Broadwell-E. Queste CPU implementeranno le stesse novità architetturali viste nelle soluzioni Skylake per piattaforme socket 1150 che sono disponibili in commercio, mantenendo presumibilmente il tetto di 10 core quale massimo per le versioni top di gamma.

Una seconda novità riguarda anche il debutto previsto per le soluzioni Kaby Lake-E, che di Skylake-E rappresentano una ulteriore evoluzione e affinamento architetturale: il lancio di questi modelli avverrà assieme a quelli Skylake-E. In questo caso le CPU verrebbero posizionate in un segmento di mercato leggermente differente rispetto a quelle Skylake-E, così da non creare sovrapposizioni dirette.

I modelli Kaby Lake-E dovrebbero comprendere, stando a quanto indicato dalla fonte, versioni con architettura quad core e moltiplicatore di frequenza sbloccato verso l'alto il tutto con un TDP entro la soglia di 95 Watt. Per le proposte Skylake-E troveremo invece riproposte le tradizionali specifiche dei processori Intel di classe enthusiast: declinazioni sino a 10 core per ogni modello, con TDP che si spingerà sino ad un massimo di 140 Watt.

Entrambe le nuove famiglie di CPU adotteranno nuove piattaforme socket, ma queste saranno una diversa dall'altra. Per Skylake-E troveremo una declinazione evoluzione di quella socket 2011 v3 attualmente utilizzata, mentre per Kaby Lake-E è ipotizzabile che si adotterà piattaforma socket 1150 LGA mutuata dalle proposte desktop che Intel renderà disponibili sul mercato a partire dalla second ametà del 2016.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

163 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kuru07 Giugno 2016, 07:49 #1
mentre per Kaby Lake-E è ipotizzabile che si adotterà piattaforma socket 1150 LGA mutuata dalle proposte desktop che Intel renderà disponibili sul mercato a partire dalla second ametà del 2016.


1150? sicuro?
calabar07 Giugno 2016, 08:10 #2
Avete fatto un po' di confusione con le sigle. Il nome dei nuovi processori, secondo la scheda, termina con -X e non più con -E.
Pare insomma che ci sia stato un cambio di nomenclatura, passando presumibilmente da Extreme a eXtreme.

@kuru
In effetti dovrebbe essere 1151, stesso socket di SkyLake con cui KabyLake dovrebbe condividere architettura e processo produttivo. Sarà un errore di battitura o un lapsus, immagino.
La cosa strana in questo caso sarebbe però il nome, dato che si tratta di processori quad core, come gli attuali sulla piattaforma consumer.
Che vogliano confondere un po' le acque utilizzando i nomi della piattaforma enthusiast per processori destinati a quella mainstream?
PaulGuru07 Giugno 2016, 08:13 #3
Un quad 95W di TDP della famiglia Enthusiast su LGA1151 ?
Forse è la volta buona che offrono un i7 senza iGPU e clock maggiorato come si deve ?
calabar07 Giugno 2016, 08:22 #4
E che utilità avrebbe, dato che oggi su socket 1151 vendono già gli i7 con moltiplicatore sbloccato e con GPU integrata che puoi non utilizzare?

L'unico vantaggio sarebbe per Intel quello di poter riciclare qualche scarto con la GPU non funzionante, forse l'utente potrebbe giusto risparmiare qualcosa se prezzato adeguatamente.
PaulGuru07 Giugno 2016, 08:25 #5
Originariamente inviato da: calabar
E che utilità avrebbe, dato che oggi su socket 1151 vendono già gli i7 con moltiplicatore sbloccato e con GPU integrata che puoi non utilizzare?

L'unico vantaggio sarebbe per Intel quello di poter riciclare qualche scarto con la GPU non funzionante, forse l'utente potrebbe giusto risparmiare qualcosa se prezzato adeguatamente.
Se fosse quello che dici tu il vantaggio comunque sarebbe quello di avere una CPU con maggiore clock di default per chi non overclocka.

Comunque chi ti ha detto che sono degli scarti ?
Se fan parte di una famiglia differente forse avranno anche una linea di produzione dedicata, dove la iGPU non c'è fisicamente, la qualità del silicio è maggiormente selezionata e l'HSI è saldato, quindi 95W riferiti interamente alla CPU.


NB : Ti ricordo che la CPU Intel 1151 ad avere maggior frequenza non è l'attuale ma la vecchia 4790K di 2 generazioni fa e PP più vetusto, il che è vergognoso, al posto di andare avanti si va indietro come i gamberi.
pingalep07 Giugno 2016, 09:05 #6
credo sia assurdo sperare in un skylake 2011 v3. peccato perchè le differenza sono minime. basterebbe cambiare il chipset per offrire le nuove feature.

le differenze prestazionali su skylake sono solo date dai 14nm e dalla nuova gpu.
tolta la igpu potrebbero fare tranquillamente sky-e 2011 v3 magari per offrire cpu con tdp sotto i 100w da occare un po' di più
coschizza07 Giugno 2016, 09:09 #7
Originariamente inviato da: PaulGuru
NB : Ti ricordo che la CPU Intel 1151 ad avere maggior frequenza non è l'attuale ma la vecchia 4790K di 2 generazioni fa e PP più vetusto, il che è vergognoso, al posto di andare avanti si va indietro come i gamberi.


come fa una cpu essere "vergognosa" ? cioè tu non sai nemmeno che una cpu si valuta dalle performance e non dalla frequenza, perche cosa mi interessa che la tua 4790K abbia una frequenza superiore se poi viene superata nel 100% dei test dalla nuova?.
Anzi direi che piu una cpu rende meglio con frequenza inferiori piu è un indice di efficienza generale.
Sputafuoco Bill07 Giugno 2016, 09:30 #8
Kaby Lake-E sembrerebbero i nuovi "K".
Ma i Kaby Lake non overclockabili (65 watt ?) quando escono esattamente ?
AceGranger07 Giugno 2016, 10:05 #9
Originariamente inviato da: calabar
Avete fatto un po' di confusione con le sigle. Il nome dei nuovi processori, secondo la scheda, termina con -X e non più con -E.
Pare insomma che ci sia stato un cambio di nomenclatura, passando presumibilmente da Extreme a eXtreme.

@kuru
In effetti dovrebbe essere 1151, stesso socket di SkyLake con cui KabyLake dovrebbe condividere architettura e processo produttivo. Sarà un errore di battitura o un lapsus, immagino.
La cosa strana in questo caso sarebbe però il nome, dato che si tratta di processori quad core, come gli attuali sulla piattaforma consumer.
Che vogliano confondere un po' le acque utilizzando i nomi della piattaforma enthusiast per processori destinati a quella mainstream?


o che vogliano semplificarla, visto che K e X separate non hanno senso visto che vogliono dire la stessa cosa.
calabar07 Giugno 2016, 10:06 #10
Originariamente inviato da: PaulGuru
Comunque chi ti ha detto che sono degli scarti ?

Il buon senso. Nessun produttore assennato creerebbe un'intera nuova linea per soddisfare una piccola nicchia che possa richiedere un processore del genere.

E non ha alcun senso una frequenza di default superiore, dato che l'utente che oggi necessita di quel tipo di prestazioni non ha certo problemi ad effettuare un piccolo overclock.

Originariamente inviato da: PaulGuru
NB : Ti ricordo che la CPU Intel 1151 ad avere maggior frequenza non è l'attuale ma la vecchia 4790K di 2 generazioni fa e PP più vetusto, il che è vergognoso, al posto di andare avanti si va indietro come i gamberi.

Non vedo cosa ci sia di vergognoso. Skylake è più complesso dei suoi predecessori, e questo potrebbe avere un costo in frequenza. Anche il processo produttivo può influire, non necessariamente un nuovo processo è in grado di raggiungere frequenze più elevate, ma può compensare con altri vantaggi.
E dato che la frequenza da sola non ha alcun significato, alla fine quello che devi valutare è il prodotto in se e le sue prestazioni, indipendentemente dai "MHz".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^