Dothan: nuovo Core per le cpu Pentium M

Dothan: nuovo Core per le cpu Pentium M

Intel introduce ufficialmente la nuova evoluzione dei processori Pentium M, utilizzati con i sistemi notebook Centrino. Processo produttivo a 0.09 micron e 2 Mbytes di cache

di pubblicata il , alle 09:30 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha ufficialmente presentato, nella giornata di oggi, la nuova evoluzione dei processori Pentium M per sistemi notebook basati su tecnologia Centrino.
Dothan è il nome in codice della nuova cpu, costruita con processo produttivo a 0.09 micron e dotata di cache L2 integrata on Die in quantitativo di 2 Mbytes.

Grazie al nuovo processo produttivo, la superficie complessiva del Die non è cresciuta rispetto a quella del precedente Core Banias, nonostante la cache L2 sia aumentata in quantitativo rispetto ai precedenti 1 Mbyte e il numero complessivo di transistor sia lievitato da 77 milioni a 140 milioni.

Con le cpu Dothan Intel introduce ufficialmente il proprio processor number, tecnica con la quale verranno da oggi indicate le future cpu Intel per sistemi desktop e mobile che verranno presentate dal produttore americano. L'indicazione numerica associata ad ogni processore rispecchia sia le prestazioni velocistiche, che il contenuto tecnologico del processore rispetto ad altri della medesima famiglia.

Su Hardware Upgrade è stata pubblicata, a questo indirizzo, una dettagliata analisi tecnica e prestazionale della nuova cpu Intel, alla quale si rimanda per tutti i dettagli.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sciams10 Maggio 2004, 10:06 #1
Mmh... mi sa che con 2 Mb di cache ne vedremo delle belle....
cionci10 Maggio 2004, 10:14 #2
Che motivo aveva Intel di inserire il processor number ? IMHO uno solo: le prossime CPU desktop avranno a parità di prestazioni con il P4 una frequenza di funzionamento nettemente + bassa... Questo secondo me non fa altro che confermare le altre voci che girano riguardo all'abbandono prematuro dell'architettura NetBurst...
Athlon 64 3000+10 Maggio 2004, 11:58 #3
Ottimo processore,quella del Pentium M è stata la mossa migliore di Intel negli ultimi anni.
atomo3710 Maggio 2004, 12:38 #4
concordo con Athlon 64 3000+
davvero belle cpu, ora mi leggo la rece su hwupgrade!
Opteranium10 Maggio 2004, 14:24 #5
io l' ho letta la rece, ma i 2MB di cache hanno fatto veramente poco....

per il resto è sempre un gran processore.
Athlon 64 3000+10 Maggio 2004, 15:01 #6
questo processore è l'ideale per un notebook,unisce potenza e ottima durata per la batteria.Il portatile che voglio prendere lo sceglierò tra il Pentium M e L'Athlon 64 mobile.
dvd10010 Maggio 2004, 18:45 #7
fosre il pentium m costa un poco assai ma quello che offre giustifica il prezzo.. o no?
DioBrando12 Maggio 2004, 02:57 #8
fosre il pentium m costa un poco assai ma quello che offre giustifica il prezzo.. o no?


per l'ottimizzazione nei consumi e le prestazioni ottenute a frequenze non così elevate ( rispetto ai canoni Intel al-) direi di sì.

Anche se l'A64 a basso consumo ( il 2700+ poi ritirato?) m'intriga n poco
dragunov12 Maggio 2004, 15:15 #9
sembra davero buono spero che amd prima o poi ribatta!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^