Desktop in calo ma Opteron in forte crescita per AMD

Desktop in calo ma Opteron in forte crescita per AMD

La contrapposizione con le soluzioni desktop di Intel ha frenato in parte la crescita di AMD, che rimane tuttavia molto sostenuta nel segmento Opteron

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:42 nel canale Processori
IntelAMD
 

Dopo aver pubblicato nella giornata di ieri i risultati finanziari aggiornati rilasciati da Intel, è tempo di verificare in dettaglio come si sia concluso l'ultimo trimestre fiscale per la concorrente AMD.

Abbiamo già anticipato nei giorni scorsi, con questa notizia, come i risultati finanziari del periodo di AMD siano stati da una parte sensibilmente superiori a quelli registrati nello stesso periodo dello scorso anno, ma allo stesso tempo anche inferiori a quelli attesi dagli analisti.

Il fatturato ha segnato una forte crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, incrementando del 52% sino a raggiungere da soglia di 1,21 miliardi di dollari USA. Nel secondo trimestre, tuttavia, c'è stata una diminuzione del fatturato del 9% rispetto ai primi 3 mesi dell'anno, un calo superiore rispetto a quanto inizialmente preventivato dalla stessa AMD come ciclica contrazione del mercato nel periodo.

Le previsioni per il periodo avevano indicato un fatturato che avrebbe raggiunto la soglia di 1,3 miliardi di dollari USA.

Analizzando il dettaglio delle differenti componenti del fatturato e degli utili, AMD ha sofferto nel canale delle cpu desktop per via di una pressione competitiva di Intel in termini di prezzi dei propri prodotti. E' da pensare che questa situazione sia destinata a ripresentarsi nel corso del terzo trimestre dell'anno, a motivo del lancio delle cpu Core 2 Duo e della conseguente riduzione di prezzo delle cpu AMD Athlon 64 X2, Athlon 64 e Sempron.

Con questa notizia abbiamo anticipato i nuovi livelli di prezzo che AMD praticherà per i propri processori desktop, con livelli in calo anche in misura superiore al 50%. Questa mossa mira proprio a rendere maggiormente competitive le cpu AMD a confronto con le nuove soluzioni proposte da Intel.

D'altro canto, si sono rivelati essere molto validi i risultati ottenuti da AMD con le cpu Opteron, le cui vendite sono aumentate del 26% rispetto al primo trimestre dell'anno permettendo ad AMD di guadagnare ulteriori quote di mercato nel segmento delle soluzioni server.

Le previsioni di AMD prevedono un generale incremento del proprio business, con aspettative leggermente superiori a quelle di una crescita allineata alle medie stagionali, variabili tra il 4 e il 7% in media.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th21 Luglio 2006, 08:50 #1
I desktop calano perché in realtà si venono più PC portatili...
MiKeLezZ21 Luglio 2006, 08:57 #2
Originariamente inviato da: joe4th
I desktop calano perché in realtà si venono più PC portatili...

"Analizzando il dettaglio delle differenti componenti del fatturato e degli utili, AMD ha sofferto nel canale delle cpu desktop per via di una pressione competitiva di Intel in termini di prezzi dei propri prodotti."
killer97821 Luglio 2006, 09:34 #3
Ovvio dopo aver visto di cosa sono capaci i Conroe!!!!

CPU MOSTRUOSE che oltretutto salgono facilmente oltre i 3,3GHZ ad aria! sarà anche vero che la fascia entusiast è una piccola fetta ma è quella che fa da traino x tutte le CPU, sempre e solo IMHO!!!!!
Davis521 Luglio 2006, 09:42 #4
un desktop su base opteron e' ancora molto costoso...

beh... c'e' da dire che fino a qualche anno fa un portatile decente
costava piu' di 2000 euro... e sotto i mille compravi una calcolatrice a forma di computer che per aprire un programma ti faceva abbioccare...

Adesso c'e' qualche produttore che e' sceso sotto il muro dei 500 euro... (va beh... celeron...) ma nella fascia 800-1000 ci sono portatili molto interessanti, solo 12 mesi fa c'erano i celeron...
AndreKap21 Luglio 2006, 09:47 #5
Originariamente inviato da: killer978
Ovvio dopo aver visto di cosa sono capaci i Conroe!!!!

.....


Visto che sono i risultati del secondo trimestre, ossia da aprile a giugno, non credo si facesse sentire ancora l'effetto-Conroe....
soft_karma21 Luglio 2006, 09:55 #6
Ormai il desktop comincia a diventare "fuori moda", chiunque mi chiede consigli su PC da comprare mi dice: "Voglio comprare un PC, che portatile mi consigli?". Quando chiedo cosa deve farci tutti mi rispondono che in effetti lo devono tenere a casa, però se lo vuoi spostare puoi...
Forse nessuno si rende conto degli svantaggi di un portatile e della scomodità rispetto ad un desktop.
Come dire: "Hai ancora un desktop? Sei out"
phil anselmo21 Luglio 2006, 10:09 #7
Originariamente inviato da: soft_karma
Ormai il desktop comincia a diventare "fuori moda", chiunque mi chiede consigli su PC da comprare mi dice: "Voglio comprare un PC, che portatile mi consigli?". Quando chiedo cosa deve farci tutti mi rispondono che in effetti lo devono tenere a casa, però se lo vuoi spostare puoi...
Forse nessuno si rende conto degli svantaggi di un portatile e della scomodità rispetto ad un desktop.
Come dire: "Hai ancora un desktop? Sei out"

quoto completamente il tuo post.
...io ritengo che il desktop rimane il pc per gli appassionati, chi vuole smanettare, moddare, potenziare, aggiornare, ottimizzare è l' appassionato che compra, ovviamente, un pc da corsa a basso costo (relativamente ) e con altissime prestazioni.
capisco cmq anche chi non è un appassionato ma ha bisogno di un pc per "esigenze primarie" e compra un notebook, naturalmente.
benotto21 Luglio 2006, 10:37 #8
Conroe non centra con i risultati del primo trimestre.

Centra che Intel vendeva a prezzi bassi e competitivi processori un probabilmente pò meno validi (ma probabilmente lo sconto poteva valere la differenza) e AMD teneva prezzi alti su un prodotto ragionevolmente superiore ma la cui superiorità non in tutti i frangenti era visibile o rilevante (poche storie, gli A64 non costano poco)

Questo adesso cambierà e vedremo cosa succede. Io personalmente ho quasi sempre acquistato AMD per il rapporto prestazioni/prezzo favorevole e delle CPU mostruose non me ne è mai fregato niente (+400% di prezzo per un +40% di prestazioni non mi sembra un buon affare...); probabilmente per un certo periodo AMD sarà costretta ad inseguire e farà prezzi + competitivi.
george_p21 Luglio 2006, 10:49 #9
Originariamente inviato da: phil anselmo
quoto completamente il tuo post.
...io ritengo che il desktop rimane il pc per gli appassionati, chi vuole smanettare, moddare, potenziare, aggiornare, ottimizzare è l' appassionato che compra, ovviamente, un pc da corsa a basso costo (relativamente ) e con altissime prestazioni.
capisco cmq anche chi non è un appassionato ma ha bisogno di un pc per "esigenze primarie" e compra un notebook, naturalmente.


Quoto e aggiungo che un desktop oggi rappresenta una base per l'assemblaggio di una solida workstation, soprattutto per chi non può ancora permettersi costi proibitivi della serie opteron e xeon, e questo grazie ai dualcore in circolazione da ormai un anno.

Per quanto riguarda la situazione Amd, credo che avrebbe dovuto ribassare il prezzo per tutta la gamma dualcore con percentuali più alte del 46% viste le prestazioni del Conroe (a parità di frequenza) e metterle in pratica almeno da maggio/giugno.

george
phil anselmo21 Luglio 2006, 11:26 #10
Originariamente inviato da: george_p
Quoto e aggiungo che un desktop oggi rappresenta una base per l'assemblaggio di una solida workstation, soprattutto per chi non può ancora permettersi costi proibitivi della serie opteron e xeon, e questo grazie ai dualcore in circolazione da ormai un anno.

Per quanto riguarda la situazione Amd, credo che avrebbe dovuto ribassare il prezzo per tutta la gamma dualcore con percentuali più alte del 46% viste le prestazioni del Conroe (a parità di frequenza) e metterle in pratica almeno da maggio/giugno.

george

in effetti 700€ per un FX62 sono ancora troppi se si considerano i 300€ dell' E6600...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^