Dell partner esclusivo tra i produttori OEM per i sistemi AMD Ryzen Threadripper

Dell partner esclusivo tra i produttori OEM per i sistemi AMD Ryzen Threadripper

L'azienda americana proporrà in vendita i sistemi Area-51 Threadripper Edition a partire dalla fine del mese di luglio, in esclusiva tra i produttori OEM. I processori Ryzen Threadriper saranno disponibili anche nel canale retail, oltre che per i cosiddetti boutique OEM

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Processori
AMDRyZenThreadripperDellIntelCoreSkylake
 

AMD ha annunciato all'E3 di Los Angeles che sarà Dell il partner esclusivo con il quale proporrà sistemi desktop per videogiocatori basati sulle CPU Ryzen Threadripper, fino alla fine del 2017. L'annuncio è incentrato sui futuri sistemi Alienware Area-51 Threadripper Edition, che l'azienda renderà disponibili per l'acquisto a partire dal prossimo 27 luglio, con prezzi che saranno comunicati nel corso delle prossime settimane.

dell_area51_threadripper_1.jpg (93607 bytes)

La peculiarità di queste soluzioni è legata all'essere overcloccate di serie: Dell e AMD quindi non solo offriranno sistemi con processori dotati da un minimo di 12 sino a un massimo di 16 cores a seconda delle versioni, ma questi saranno anche spinti oltre le specifiche di serie. Il processore sarà raffreddato con un sistema di raffreddamento a liquido di tipo chiuso, mentre la scheda madre prevederà l'utilizzo di chipset AMD X399.

La configurazione  del sottosistema video partirà da una scheda NVIDIA GeForce GTX 1050Ti o AMD Radeon RX 570, salendo di complessità sino a una configurazione con due schede NVIDIA GeForce GTX 1080Ti in SLI oppure ben 3 schede video Radeon RX 580 in CrossFire X. Nessuna menzione di una scheda AMD basata su GPU Radeon RX Vega ma pare difficile pensare che Dell non possa implementare anche una configurazione di questo tipo nel momento in cui le nuove schede Vega debutteranno in commercio.

A completare il quadro delle caratteristiche tecniche troveremo memoria DDR4-2667 in quantitativo sino a 64 Gbytes, così da sfruttare al meglio il controller memoria quad channel implementato nei processori AMD Ryzen Threadripper.

L'esclusiva di Dell è riferita ai grandi produttori di sistemi OEM, e non ai cosiddetti "boutique OEM" cioè quelle aziende di ben più piccole dimensioni specializzate nella produzione di sistemi da gioco per appassionati. Vedremo quindi al debutto dei processori Ryzen Threadripper sia le proposte Dell Area-51 sia sia quelle dei diversi piccoli produttori di sistemi desktop specializzati in proposte per gamers, mentre non ci saranno sistemi di questo tipo prima della fine del 2017 proposti da aziende del calibro di HP, Lenovo, Asus e Acer.

AMD renderà inoltre disponibili i processori Ryzen Threadripper anche nel canale retail, per le tradizionali soluzioni di acquisto da parte di quei clienti che desiderano assemblare in proprio conto un sistema desktop pensato per il gaming. A supporto troveremo tutti i principali produttori di schede madri taiwanesi, che hanno mostrato al Computex 2017 le proprie soluzioni basate su chipset AMD X399.

dell_area51_threadripper_2.jpg (85214 bytes)

Dell ha inoltre annunciato il supporto ai processori Intel della serie Core-X anche per i propri sistemi Alienware Area-51, con specifiche tecniche che in termini di componenti hardware riprendono quelle implementate nelle soluzioni per processori AMD Ryzen Threadripper. Per il momento Dell ha annunciato versioni con i processori Core i7-7800X, Core i7-7820X e Core i9-7900X quindi limitandosi ai processori Skylake-X con un massimo di 10 cores integrati al proprio interno. Il debutto di questi sistemi è previsto per la fine del mese di agosto, nonostante Intel abbia confermato come il lancio di queste CPU sia atteso per la fine del mese di giugno come annunciato dalla stessa azienda all'E3 in questi giorni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Riky197913 Giugno 2017, 09:29 #1
Anche se limitato al settore videogiochi potrebbe essere una mossa per un adozione più larga delle cpu amd.
Mi ricordo quando dell fu accusata di usare solo cpu intel perchè queste vendute con accordi vantaggiosi e comparvero cosi alcune linee con amd ma solo per mettere a tacere le questioni; ora penso sia per le prestazioni elevate della cpu proposta, per questo spero sia la riscossa di amd e la diffusione di processori alternativi intel in dell.
HwWizzard13 Giugno 2017, 10:47 #2
Questa volta hanno anticipato la mazzetta intel proponendo loro condizioni vantaggiose Ma un OEM mi sembra troppo poco...
bonzoxxx13 Giugno 2017, 12:13 #3
OTTIMO! Ma quel case non si può vedere, santo cielo se è brutto.
tuttodigitale13 Giugno 2017, 17:41 #4
Originariamente inviato da: HwWizzard
Questa volta hanno anticipato la mazzetta intel proponendo loro condizioni vantaggiose Ma un OEM mi sembra troppo poco...

DEll potrebbe pagare di più, o comunque essere "costretta" a comprare più unità con uno sconto minimo...dopotutto questa esclusività vale per entrambi le parti.....DELL potrebbe aumentare i prezzi più del dovuto degli Ryzen Threadripper per mancanza di concorrenti, quindi il risparmio sul singolo pezzo non è così decisivo.
D'altra parte AMD ha entrate sicure nella fascia alta del mercatoi....e questa è una grossa novità....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^