Delay delle CPU Ivy Bridge: nuovi dettagli da Intel

Delay delle CPU Ivy Bridge: nuovi dettagli da Intel

Delay non di 8 settimane ma indicativamente di 4; processori desktop quad core attesi a fine Aprile, mentre per i primi di Giugno previsto il lancio delle soluzioni dual core desktop e delle versioni mobile

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Processori
Intel
 

Abbiamo segnalato, con questa notizia, come il debutto delle prime CPU Intel basate su architettura Ivy Bridge, costruite con tecnologia produttiva a 22 nanometri, sia stato posticipato di alcune settimane rispetto a quanto originariamente indicato dall'azienda americana, pur restando confermato come periodo il secondo trimestre 2012.

Jon Carvill, portavoce Intel (nonché ex ATT, AMD e più recentemente Globalfoundries) ha confermato che i report di un delay nel debutto di queste soluzioni di ben 8 settimane sono inesatti, mentre lo slittamento in avanti della commercializzazione è di solo alcune settimane. Carvill quindi riduce la stima iniziale delle 8 settimane, senza quantificare con precisione quando avverrà il lancio ufficiale di questi processori.

L'ingresso in volumi nel mercato dei processori Ivy Bridge avverrà, stando a quanto dichiarato da Jon Carvill, più velocemente di quanto sperimentato lo scorso anno con le soluzioni Sandy Bridge. Nel corso dei primi 2 trimestri di disponibilità sul mercato delle nuove CPU Intel prevede di commercializzare il 50% in più di processori Ivy Bridge rispetto a quanto ottenuto con quelli della famiglia Sandy Bridge.

Quale la sintesi? Al posto dei primi di Aprile le soluzioni Ivy Bridge quad core per sistemi desktop dovrebbero debuttare per la fine di Aprile; le proposte destinate a sistemi desktop dual core dovrebbero giungere sul mercato per i primi giorni del mese di Giugno e questo stesso periodo, indicativamentequello a cavallo del Computex 2012 di Taipei, dovrebbe essere lo stesso scelto per la commercializzazione delle soluzioni ULV, Ultra Low Voltage, da utilizzare in sistemi Ultrabook di seconda generazione.

Per i primi di Aprile resta confermato il debutto delle nuove piattaforme chipset della serie 7; per questo periodo, pertanto, vi saranno tutti i produttori di schede madri intenti a lanciare nuovi modelli con socket 1155 LGA, in attesa del debutto delle nuove CPU.

Quale la motivazione alla base di questo cambio in agenda? Intel non conferma ufficialmente ma stando a varie indiscrezioni il delay sarebbe legato alla difficoltà nell'avere sufficienti volumi di CPU a disposizione per il lancio. Le soluzioni Ivy Bridge sono le prime ad utilizzare tecnologia produttiva a 22 nanometri e questo può indubbiamente aver causato alcuni problemi nelle prime fasi della produzione in volumi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
love80x29 Febbraio 2012, 10:27 #1
mah.... non credo sia per i volumi di lancio, anche perchè avrebbero potuto mettere poche CPU in commercio, facendo alzare i prezzi e continuando a vendere i SB a prezzi attuali fino a smaltimeno scorte (così avrebbero avuto la "scusa" della poca disponibilità data dalla bassa resa produttiva).
se la concorrenza fosse stata più presente nella fascia medio/alta, gli IB sarebbero già fuori...
non ci resta che attendere
ToroXp29 Febbraio 2012, 10:33 #2

possiamo attendere , dal canto mio ho già dato , a cuor sereno un 2600k.

Questi comunicati per "salvare" la faccia sono palesi, sarebbe lolloso se semplicemente dicessero " causa incapacità tecnica del diretto concorrente vi sucate queste cpu ancora per qualche mese, quando abbiamo fatto ancora cassa , vi daremo col contagoccie le altre."

A parer mio fra un paio di anni, a meno di clamorosi stravolgimenti, credo che cambierò la mia attuale cpu con una delle prossime versioni ancora compatibili, in modo che con 200 euro campo egregiamente altri 2-3 anni.
Anche se probabilmente non sarà necessario visto l andazzo, al momento non l ho nemmeno overclokkata causa straripamento di potenza verso gli attuali porting da console.

vedremo.
illidan200029 Febbraio 2012, 10:36 #3
purtroppo la mia asrock p67 extreme 4 (non gen3), non le supporterà
rollo8229 Febbraio 2012, 10:50 #4
di questo passo arriveremo ad avere disponibili i processori nel momento in cui presentano la generazione successiva... o intel rivede il tick tock oppure non ha senso presentare nuove cpu ogni anno per poi distribuirle 6 mesi dopo, cioè poco prima della presentazione delle nuove generazioni!
Fil999829 Febbraio 2012, 10:51 #5
amd 939 dual core da 2400 mhz, 4 gb di ram DDR1 sata1 geffo 8800GT, raptor .... il pc è del 2005 ... con gli attuali sistemi operativi non mostra segni di cedimento manco durante multitasking.

ovvimanet la conversione di video è lenta... am chi converte più i video oggidì??


e quindi mi chiedo sempre: MA COSA CI FATE CON I PC per sfruttar eappieno le loro capacità elaborative?
benchmark da mattina a sera presumo.
Fil999829 Febbraio 2012, 10:54 #6
di tutto questo a muio avviso l'unica cosa sfruttabile è il poter sostituire i desktop magiatori di watt con parche soluzioni ULV che negli usi comuni e per molto di più non fan certo sentire la necessità di altra potenza elaborativa.
solosamp29 Febbraio 2012, 11:05 #7
Originariamente inviato da: Fil9998
amd 939 dual core da 2400 mhz, 4 gb di ram DDR1 sata1 geffo 8800GT, raptor .... il pc è del 2005 ... con gli attuali sistemi operativi non mostra segni di cedimento manco durante multitasking.

ovvimanet la conversione di video è lenta... am chi converte più i video oggidì??


e quindi mi chiedo sempre: MA COSA CI FATE CON I PC per sfruttar eappieno le loro capacità elaborative?
benchmark da mattina a sera presumo.


In linea di massima condivido il tuo discorso visto che sia livello didattico che in quello lavorativo un pc come il tuo è più che sufficiente,ma dimentichi tutta una parte di utenti che utilizzano il pc come consolle,per quelli chiramente il discorso cambia.....
recoil29 Febbraio 2012, 11:31 #8
Originariamente inviato da: Fil9998
amd 939 dual core da 2400 mhz, 4 gb di ram DDR1 sata1 geffo 8800GT, raptor .... il pc è del 2005 ... con gli attuali sistemi operativi non mostra segni di cedimento manco durante multitasking.

ovvimanet la conversione di video è lenta... am chi converte più i video oggidì??


e quindi mi chiedo sempre: MA COSA CI FATE CON I PC per sfruttar eappieno le loro capacità elaborative?
benchmark da mattina a sera presumo.


tolti i giocatori rimane qualche professionista che fa fotoritocco avanzato, montaggio video o grafica pesante
sicuramente una netta minoranza del mercato PC globale, ma esistono

dopotutto se compri un pc nuovo ti mettono, giustamente, le CPU in commercio in quel momento. il fatto che siano assolutamente sovradimensionate per l'utente medio poco importa
il problema della longevità lo puoi avere più che altro con il sw. per esempio mio suocero usa ancora un mac con il G5 ma non può metterci gli OS X aggiornati e prima o poi sarà costretto al cambio dal sw non dalle prestazioni della macchina
la CPU poi è la cosa che incide di meno...
pin-head29 Febbraio 2012, 11:35 #9
Originariamente inviato da: Fil9998
amd 939 dual core da 2400 mhz, 4 gb di ram DDR1 sata1 geffo 8800GT, raptor .... il pc è del 2005 ... con gli attuali sistemi operativi non mostra segni di cedimento manco durante multitasking.

ovvimanet la conversione di video è lenta... am chi converte più i video oggidì??


e quindi mi chiedo sempre: MA COSA CI FATE CON I PC per sfruttar eappieno le loro capacità elaborative?
benchmark da mattina a sera presumo.


io ci sviluppo le foto.. per ora reggo con un q6600 OC, ma un 2600k @4.5 GHz mi farebbe parecchio comodo con i batch dei matrimoni: convertire un migliaio di scatti raw in lightroom richiede una certa potenza.
Le mie perplessità - analoghe alle tue - riguardano le schede video: perché mai dovrei prendere una 580 quando con la mia 260 gioco a praticamente tutto in 1920? certo non ho le DX11, e quindi punto alla 560ti, quando cambierò pc.
flapane29 Febbraio 2012, 11:47 #10
Originariamente inviato da: Fil9998
amd 939 dual core da 2400 mhz, 4 gb di ram DDR1 sata1 geffo 8800GT, raptor .... il pc è del 2005 ... con gli attuali sistemi operativi non mostra segni di cedimento manco durante multitasking.

ovvimanet la conversione di video è lenta... am chi converte più i video oggidì??


Fino al 2008 anche io avevo un x2 3800.
Se badi alle prestazioni multimediali (sì, io converto video in h264, fra le altre cose), al calore (nello stesso case, dovevo mandare le ventole al massimo, e parliamo di un signor case) ed ai consumi (credimi, il passaggio di piattaforma x2 3800->c2d e5200->i3 2120 si sente in bolletta, alla lunga) rilevati tramite misuratore, direi che ogni 2 anni e mezzo un investimento di 200 euro o poco più per una piattaforma si possa fare, suvvia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^